Navigate / search

Questione di elementi?

Giornate così, in cui avrei così tanto da scrivere che non mi esce una parola. E’ come se fossi aria e acqua e insieme, l’acqua mi spinge verso terra e l’aria verso il cielo, seguo a meraviglia le leggi di Aristotele e in virtù di esse me ne resto perfetta in questo equilibrio statico. “Equilibrio” e “statico” sono due parole che detesto almeno quanto “serenità“,parole che mi fanno venire l’orticaria , che mi evocano immagini pubblicitarie in cui il latte in cui si intingono i biscotti è in realtà colla bianca tipo Bostik, parole fintamente tranquillizzanti, parole noiose e insignificanti, parole per “pittare” la realtà, direbbero i napoletani.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website