Navigate / search

l’abito non fa il comico

Ce l’ho fatta. A un certo punto ho pensato che la ricerca del sacro Graal dovesse essere cosa meno complicata…ma alla fine questo benedetto vestito per il matrimonio di domani l’ho trovato. Capisco che ai più sembrerà problema secondario rispetto all’estirpamento di Al Queda e agli ogm nella frutta, ma esistono anche le priorità del momento e per me l’abito giusto per una cerimonia è un incubo,una convenzione a cui vorrei sottrarmi e alla quale invece mi piego ogni volta . Come ho già spiegato a qualcuno ho anche valutato seriamente l’ipotesi di presentarmi in jeans ma ho visto troppe persone fingersi trasgressive , non omologate, non ossequiose con un abito casual , specie tra gli artisti. Persone che si credono irriverenti o fuori dagli schemi per un look che non si inchina alle regole o per un linguaggio non conforme alla cerimoniosità di un momento. Gli stereotipati dentro, che mi fanno una gran pena. Quelli diversi davvero si vestono spesso come impiegati di banca , la diversità la nascondono altrove, si vestono da convenzionali per mischiarsi agli altri perchè la loro tensione non è quella di distinguersi , la diversità non la manifestano con mezzucci tanto esteriori,anzi,la mimetizzano forse anche perchè la soffrono.I più grandi comici ad esempio, da Chaplin a Totò a Benigni,sono vestiti di tutto punto, chi in frac, chi con la bombetta, chi in giacca. Ma sempre con qualcosa che non va, magari le maniche della giacca troppo lunghe (benigni) , l’orlo dei pantaloni troppo corto o la giacca troppo larga. Tendono al conformismo, vorrebbero asservirsi ai diktat delle convenzioni, tentano di uniformarsi ai normali ma non ci riescono, sono reazionari nel senso che tentano di deviare la loro profonda diversità sui binari della normalità. Ecco perchè dico che chi è diverso dentro fa tutto fuorchè esteriorizzarlo. Sandro Penna diceva: il comico è beato perchè diverso essendo egli diverso, ma guai a chi è diverso essendo egli comune.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website