Navigate / search

Alla fine vale sempre la regola..

Alla fine vale sempre la regola: da una buona sceneggiatura anche un regista mediocre può ottenere un buon film, da una sceneggiatura mediocre neanche il miglior regista al mondo può ottenere un buon film. Tykwer è eccezionale, maniacale nella ricerca dell’inquadratura più originale con una decisa predilezione per quella dall’alto, credo che metà budget del film sia stato speso solo in gru, elicotteri e in cure mediche a qualche macchinista con trauma cranico e fratture da caduta …:) Un film sospeso,pochi dialoghi in cui inglese e italiano si mescolano in modo confuso, un film con due protagonisti e ruoli di contorno da essere così accennati da risultare futili e a tratti perfino invadenti. Remo Girone terzo nome in cartellone con venti battute in tutto il film e non di quelle memorabili. And Stefania Rocca as Regina….recitano i titoli d’apertura. La sua è una comparsata e nulla più. Max fa il suo inseguimento e dice la sua battuta in maniera encomiabile…eh eh….c’era anche claudio, quando è apparso sullo schermo vestito da carabiniere con la sua corsa atletica…tutti e tre abbiamo cominciato a ridere con le lacrime agli occhi. E quando con l’aria torva e inquisitoria ha recitato la sua battuta “ehi tu, vieni fuori!” siamo letteralmente crollati sotto le poltrone a spanciarci dal ridere. Credo sia un film di quelli destinati ad apparire in qualche sala senza nessun traino pubblicitario e a sparire in silenzio dopo una settimana. I due anni e più in cui è stato parcheggiato in sala montaggio mi avevano insinuato il dubbio che non si trattasse di un capolavoro ,i film-frankenstain cuciti,tagliati,ricuciti,rimaneggiati raramente escono fuori bene perchè perdono l’anima.O perchè non ce l’hanno mai avuta ed è inutile cercare di impiantarglela a posteriori.(quelli che necessitano di effetti speciali sono un discorso a parte)Bravi Ribisi e la Blanchett nel ruolo di questi due personaggi complessi e tormentati che rendono il film onirico, idea sostenuta miracolosamente dalla loro recitazione perchè altrimenti il film se ne andava a spasso da solo, prendendo a tratti la direzione del film d’azione, a tratti del thriller, a tratti di quello sentimentale, a tratti di quello surreale…Alla fine rimane un film esteriore, bella fotografia,bella regia,belle facce,belle location ma che da’ appunto emozioni altrettanto esteriori…riprese memorabili della campagna toscana con luci e inquadrature straordinarie,quel minuscolo puntino bianco sullo schermo nero che pian piano diventa l’uscita della galleria (immagino sia la metafora della loro fuga che sfocia nella breve felicità a Montepulciano…), le inquadrature dall’alto della citta’(Torino?) fredda nella sua urbanistica lineare e ripetitiva senza snodi improvvisi o curve o vicoli improvvisi..strade tutte ugualie piazze a intermittenza regolare . Bello l’inizio con quella simulazione di volo che , fatto crudele, ti carica di aspettative . Bella la fine con l’elicottero che supera l’altitudine consentita e si eleva , metaforicamente, verso il paradiso. Heaven, appunto. E’ quello che sta in mezzo tra l’inizio e la fine che non va…Alla proiezione c’erano Girone e stefania Rocca ,oltre a Tykwer ovviamente. La blanchett ha fatto un’apparizione all’inizio in compagnia del figlio , poi è scappata in albergo. Claudio l’ha vista , io ero distratta e ahimè m’è sfuggita. Peccato perchè è grandiosa e poi voglio dire, non è che mi possa capitare di incontrarla dal fruttarolo sotto casa…Oddio , a Roma capita anche questo, una notte alle tre in un vicolo deserto ho incontrato Kate Moss..vabbè, chiusa parentesi, un giorno scriverò degli incontri stravaganti che mi sono capitati a roma e in viaggi vari…come quella volta che ho fatto 14ore di volo per andarmene nel luogo esotico lontano dalle mondanità per ritrovarmi a destinazione…Alessia Merz!!!! Tornando al discorso originario, al buffet ho poi avuto modo di guardare stefania rocca che non avevo mai incrociato neppure per un attimo. Pelle diafana e occhi piccoli,chiarissimie un po’ infossati che le danno un’aria un po’ da rettile. Una bellezza che non si nota ma forse duttile e moderna proprio per questo. di quelle facce non ordinarie che nella realtà noti al secondo sguardo e che sullo schermo diventano uniche e interessanti. Femminilità androgina che mi piace forse perchè il mio tipo di femminilità è esattamente l’opposto…Vabbè, credo di aver bastonato a sufficienza questo film e chiedo scusa a max ma tanto non sono Ferzetti e il destino del film non lo faranno certo le mie impressioni peraltro parecchio influenzate dalla crisi di astinenza da popcorn avuta durante la visione…pareva brutto ciancicare popcorn a una prima …:)

luoghi comuni

Era da tempo che pensavo di mettere questa sezione nel mio sito, poi oggi sono capitata in quello di lillo e greg e ahimè ho visto che ci hanno pensato loro molto molto prima di me. Beh, copio ,incollo e m’attacco al cavolo eh eh… e al tuo futuro quando ci pensi ? …e dicono che poi le violentano… vanno in giro con certe minigonne… …e dove ci vai con una FERRARI, giusto in pista ! …eeeeh, se ci fosse la pena di morte…!! …ma le macchine si riparano, l’importante è che lo puoi raccontare…! …me lo potevi dire prima ! A tutto c’è rimedio tranne alla morte ! Agli esami il 50% è fortuna, si sa ! Ah, questi giovani d’oggi… Ai miei tempi ci si alzava da tavola solo quando tutti avevano finito… Ai miei tempi ci si divertiva con un niente ! Ai miei tempi i giovani rispettavano di più gli anziani… Ai miei tempi la scuola era molto più dura ! Ai paesi del terzo mondo mandiamo sempre aiuti, ma a noi chi ci pensa ??? Ai soldi bisogna sempre dare del Lei ! Al giorno d’oggi ci sono più divorzi che matrimoni! Al peggio non c’è mai fine… Al telegiornale danno solo brutte notizie… All’estero si che sono persone serie! Alle svedesi piace l’uomo italiano… Andate piano, eh ! Arrestano chi ha rubato una mela e chi uccide…sta a spasso ! Basta che c’e’ la salute! Basta che mi lasciano stare, per me possono fare quello che vogliono… Basta con questi inglesismi ! Beata gioventù! C’è la crisi ma tutti hanno almeno due macchine ! C’è la crisi, c’è la crisi ma i ristoranti sono sempre pieni ! Certo quanto gira questo Papa… Che bello il fuoco nel camino…resterei le ore a guardarlo! Che tempo balordo! Chi semina alla fine raccoglie! Chi studia tanto è antipatico! Chiusa una porta se ne apre un’altra … Ci vorrebbe un tredici ! Ci vuole la laurea per leggere le bollette telefoniche! Come si mangia a casa propria non si mangia da nessuna parte… Come si mangia in Italia non si mangia da nessuna parte… Comunque si sa, che chi comanda in Italia è Agnelli ! Con Chernobyl sono aumentati i tumori… Con il computer ormai si fa tutto… Con il Giubileo Roma sarà invivibile… Con Internet ti arrivano bollette spaventose… Con la crisi che c’è la gente non compra più… Con questi capelli lunghi non si sa più se sono uomini o donne ! Conta più un maresciallo al posto giusto che un generale! Devi studiare, perché è un investimento per il tuo futuro! Di sicuro c’è solo la morte! Dopo una certa ora ci sono in giro solo ladri e prostitute! Dove andremo a finire…! Dovunque ti giri c’è sesso e violenza ! E’ il pensiero quello che conta… E’ la donna che sceglie !! E meno male che siamo in Europa! E tutta colpa del buco dell’ozono ! E’ tutto un magna magna… E’ tutto un mangia mangia ! E un peccato buttar via ciò che non si mangia, ci sono i bambini del terzo mondo… Eeeh, è già tanto amara la vita !! Eh, ma i sapori di una volta… Eh, ma la palla è rotonda ! Eh, ma se non hai qualcuno che ti da una spinta ! Eh…lo so io quello che mando giù ! Eh…se lei sapesse… Era meglio quando si stava peggio ! Era tanto una brava persona… Fa il comunista ed ha il macchinone! Fanno le macchine così veloci e poi ci sono i limiti di velocità ! Fini parla bene! Fuma, fuma… Gli americani sono un popolo di giocherelloni… Gli anni bisestili portano male… Gli immigrati rubano il lavoro agli italiani… Gli italiani sono un popolo di furbi… Gli uomini preferiscono le bionde ma sposano le more! I ballerini sono tutti froci… I bambini di oggi sono tutti più alti per le vitamine degli omogeneizzati… I bambini di oggi senza calcolatrice non sanno fare due più due… I brasiliani sono tutti ballerini ! I centri sociali sono pieni di drogati e spacciatori! I commercialisti sono tutti ladri! I commercianti non pagano mai le tasse! I commercianti sono tutti leghisti! I computer portano via il lavoro all’uomo! I computeromani sono asociali! I concorsi sono tutti truccati ! I culturisti son tutti drogati… I delinquenti sono tutti a spasso ! I dentisti non fanno mai la ricevuta fiscale ! I genovesi sono tutti tirchi! I giapponesi sono gran lavoratori! I giapponesi sono tutti deviati… I giovani di oggi non conoscono il valore dei soldi ! I giovani di oggi non conoscono la fame ! I giovani di oggi pensano solo a divertirsi ! I giovani di oggi scambiano le strade per una pista di Formula 1 ! I giovani d’oggi sono degli irresponsabili… I giovani d’oggi vogliono tutto subito! I giovani guardano troppa televisione! I giovani non hanno più il timore di Dio… I giovani non hanno rispetto per niente… I giovani non sanno divertirsi… I giovani passano ore al telefono…! I giovani sono tutti drogati ! I miei sì che erano tempi! I milanesi sono freddi! I negozianti sono tutti evasori ! I negri corrono più dei bianchi! I negri hanno il cazzo enorme! I negri rubano il lavoro agli italiani… I neri hanno il ritmo nel sangue ! I neri hanno una gran voce ! I politici sono tutti ladri! I preti scopano come assassini [con le suore]! I ricchi hanno sempre ragione… I secchioni hanno gli occhialetti e sono calvi… I siciliani sono tutti mafiosi! I soldi non crescono sugli alberi… I soldi non fanno la felicità… (N.d.A. “Si, ma quanto te fanno ride!!!”) I supermercati hanno ucciso il piccolo commercio… I tedeschi sono ligi al dovere! I veri amici sono quelli dell’infanzia! I veri artigiani non esistono più ! Il cane è più fedele del gatto… Il cemento avanza! Il cioccolato fa venire i brufoli! Il computer rovina la vista! Il disco in vinile ha un suono più caldo… Il mare più bello del mondo è in Italia ! Il mare sana tutto! Il mare stanca, il lago e rilassante, la montagna è triste (ma se hai la comitiva ti diverti)! Il mattone è sempre un buon investimento… Il mezzo più sicuro è il treno ! Il notariato è una casta chiusa… Il nuoto è uno sport completo… Il pasticcio il giorno dopo è più buono… Il piede deve respirare! Il sale non sala più come una volta… Il telefonino non è più uno status symbol ! In casa non c’è più dialogo! In discoteca i giovani si stordiscono con la musica, gli alcolici e la droga… In India muoiono di fame ma le mucche mica se le mangiano! In Inghilterra il cibo fa schifo! In Italia non si fa la rivoluzione perché alla fine tutti hanno da mangiare… In tv tutto è falso! Internet è il futuro! Io non sono razzista però restassero a casa loro ! Io, agli stupratori taglierei il pisello ! La cacca del bambino è santa… La famiglia non è più un valore… La mafia è lo Stato ! La matematicafilosofia non ti serve per andare a comprare il pane alla mattina! La musica heavy metal è rumore e basta… La palla è rotonda… La patente la danno a tutti ! La pubblicità‘ e’ l’anima del commercio… La qualità è il miglior risparmio! La ragazza arriva quando meno te l’aspetti… La ragione è dei fessi… La techno non è musica! La televisione è diventata una baby-sitter… La vacanza al mare stanca di più di quella in montagna… La vita è una ruota…oggi a me, domani a te… L’America è 50 anni avanti a noi… L’amicizia tra uomo e donna non esiste! L’amiga è buono solo per i giochini… L’amore non ha etàè cieco! L’aspirina con la coca-cola è come una droga ! L’autobus non passa mai… Le arance hanno vitamina c! Le assicurazioni sono truffe legalizzate ! Le banche sono degli strozzini legalizzati… Le carote fanno bene alla vista! Le donne maturano prima degli uomini… Le donne sono tutte mignotte ( tranne mia madre e mia sorella)… Le donne sono tutte troie… tranne mia madre e mia sorella… Le macchine giapponesi: è difficile trovare i pezzi! Le macchine tedesche durano! Le materie umanistiche non servono più a niente! Le pippe fanno diventare ciechi! Le previsioni del tempo non ci azzeccano mai… Le ragazze sono brave nelle materie artistiche, i ragazzi in quelle tecniche… L’importante è essere giovani dentro! L’importante è sentirsi giovani dentro… L’italiano è una delle lingue più difficile da imparare ! Lo spinello porta inevitabilmente all’eroina! L’omosessualità va contro natura… L’unico difetto di Mussolini è che ci ha portato in guerra! Ma dove andremo a finire con questa tecnologia ???? Ma tu non prendi il caffè con lo zucchero, ma lo zucchero con il caffè !!! Manca ancora un mese a Natale e già ci sono gli addobbi!! Mi raccomando, quando arrivi telefona… Nei ristoranti cinesi cucinano i gatti… Nel futuro saremo sostituiti dai robot… Nella vita non si può mai sapere… Non c’è più nessuno che lavora la terra! Non c’è più religione! Non c’è più rispetto per gli anziani… Non ci sono più le mezze stagioni … Non ci sono più valori… Non è per i soldi: è il principio ! Non è tanto il caldo… quanto l’umidità ! Non esiste più il senso della famiglia… Non hai niente di meglio da fare che stare davanti al televisore…?? Non si fa altro che pagare…! Non si può più andare allo stadio… Non si può più uscire di casa la sera ! Non ti regala niente nessuno! Non trattenere gli starnuti che ti fa male !! Oggi a fare gli onesti se la piglia sempre in culo! Oggi bambini sono molto più svegli… Oggi cantano tutti porci e cani ! Oggi come oggi se non sai l’inglese non vai da nessuna parte ! Oggi come oggi se non sai usare il computer non ti assumono da nessuna parte !!! Oggi come oggi se non sei su Internet non sei nessuno ! Oggi le famiglie si separano tutte ! Oggi le ragazze sono tutte facili ! Oggi per fare 100 metri si prende la macchina ! Oggi se non hai il pezzo di carta… Oggi si laureano tutti ! Oggi surgelano tutto! Oggi vanno tutti di fretta… Ogni sigaretta ti toglie 15 secondi di vita… Ormai i politici si sono rubati tutto… Ormai la tv è solo sesso e violenza… Ormai non si sa più cosa inventare per farsi pubblicità! Per camminare sui marciapiedi bisogna fare lo slalom tra le cacche dei cani ! Per dimagrire bisogna alzarsi da tavola con la fame! Per fare ingegneria bisogna essere dei geni! Per quello che fanno in televisione… Però è bella/o dentro! Però i colossal di un tempo non si fanno più !! Pippo Baudo è un professionista ! Preferisco la campagna al caos della città… Premetto che non sono razzista… Preso un semaforo rosso li prendi tutti ! Prima o poi l’amore arriva… Prova a buttare una carta per terra in Svizzera!! Quando c’è la salute c’è tutto… Quando c’era Mussolini i treni arrivavano in orario! Quando ci sono i vigili c’è ancora più traffico… Quando si ha sete non c’è niente di meglio che un buon bicchiere d’acqua ! Quando ti diverti il tempo vola… Quando ti sposi non te lo ricordi più… Raffaella Carrà è sempre una bella donna! (Risposta: “Ci credo con tutti quei soldi!”) Sanremo era meglio l’anno scorso! Sarai il mio bastone della vecchiaia! Se Beethoven sentisse la musica di oggi si rivolterebbe nella tomba ! Se devo leggere un testo di 4-5 pagine al computer, preferisco stamparlo! (Bill Gates) Se è così, ci sarà un motivo! Se la galera fosse più severa… Se le multe fossero più salate… Se la mamma ha il pancione a punta vuol dire che è maschio Se mangi piano ti sazi prima! Se ne vanno sempre i migliori… Se vai all’università devi comprarti il computer! Sean Connery è più bello adesso che da giovane! Sono i tempi che sono cambiati, non i giovani… Sono i turisti che sporcano le nostre città ! Sono sempre i migliori ad andarsene per primi! Speriamo che vada meglio domenica prossima! Tanto le tasse le paghiamo sempre noi povera gente… Tanto nello stomaco si mischia tutto! Tasseranno anche l’aria che respiriamo ! Ti ci porto io dove si mangia il pesce buono e si spende poco ! Trovo sempre la fila più lenta … Tutti si lamentano del traffico e poi vedi una persona sola per macchina! Un bicchiere di vino al giorno fa sangue… Una volta ci si divertiva di più! Una volta i cibi erano più sani… Una volta il calcio era più genuino, oggi con tutti questi miliardi… Una volta la verdura aveva un altro sapore! Una volta qui era tutta campagna… Una volta si poteva lasciare la porta aperta tranquillamente… Una volta si poteva uscire tranquilli alla sera… Vanno tutti in vacanza all’estero con i bei posti che ci sono in Italia ! Venezia è bella, ma non ci abiterei! Vent’anni vengono una volta sola! Vuoi mettere un buon piatto di pasta !

sul cinema

Oggi il mio pensiero va a Claudio che ha l’esame. Forza clà,attendo notizie! Uno a S. che ora lo devo chiamare perchè cavoli, la visione privata di Heaven è stata spostata e anzichè domani è stasera. Ci venivo volentieri alla premiazione del concorso di poesia, soprattutto per vederti,salutarti, vedere le foto di Francesca.:) Sono curiosa di vedere questo film, mi ricordo l’emozione di stare sul set a Torino e di vedere Tom Tykwer (“Lola corre” mi era piaciuto un sacco) e Antony Minghella consultarsi e discutere . La loro gentilezza nei confronti degli attori, della troupe, dei truccatori.Guardare da vicino i meccanismi perfetti di una produzione come la Miramax, il colosso americano che ha prodotto tanti dei miei film preferiti e fare la fila alla mensa con attori come Ribisi che porca miseria, ha fatto “salvate il soldato ryan” ,mica cotica! 🙂 Mi ricordo che sbirciavo perfino le sue scelte alimentari come se non so, potessi scoprire che mette la salsa di soia sul tiramisù.Che idiota.Quel giorno non giravano nè cate blanchett, nè francesca neri, peccato, sono due attrici che mi piacciono molto, due tipologie di donna simili forse, pelle diafana, occhi chiari,capelli rossi,sensualità intrigante e mai urlata.Credo che Cate Blanchett sia tra le attrici più interessanti e talentuose in circolazione, immagino che sia anche invidiatissima tra le colleghe perchè negli ultimi anni ha interpretato ruoli complessi e variegati risultando sempre eccezionalmente credibile, senza inflazionare la sua immagine perchè bella ma camaleontica,capace di rendere interessante qualsiasi ruolo senza mai risultare ingombrante , senza che il film finisca con l’identificarsi con lei come accade a Julia Roberts o a Tom Cruise.La vedi, ricordi di averla già vista in un sacco di film ma ci metti un po’ a ricordare in quali. E non perchè siaun’attrice scialba,ma perchè è una che non è ingabbiata in nessunostereotipo. La Roberts (che comunque mi piace molto), tranne che nel ruolo di Erin Brochovich, ogni volta che ha tentato di togliersi di dosso i ruoli da commedia sentimentale, non è risultata credibile. Del resto da Mystic pizza a Fiori d’acciaio a pretty woman al Matrimonio del mio migliore amico….ha sempre fatto quello.Alla grande comunque. Stesso discorso vale per Meg Ryan.Penso a robin Williams che questa’anno per la prima volta esce nelle sale con un ruolo da cattivo,ruolo che ha desiderato lui stesso per liberarsi del clichè dell’attore da ruoli buoni e simpatici. In Italia questi problemi non esistono, si fanno così pochi film che un attore è già fortunato se risulta identificabile in un qualsiasi ruolo, stereotipato o meno…In Italia mi fanno veramente morire dal ridere i belli e incapaci che finiscono per fare gli attori di successo solo e unicamente in virtù della propria avvenenza e che invece si ostinano a voler dimostrare di saper sostenere ruoli di spessore. Ma perchè??? Cinema è anche solo e semplicemente un bel paio d’occhi o un bel paio di gambe. E’ pieno di ruoli che chiedono solo questo, il cinema è immagine, prima di tutto. Mica c’è da vergognarsi ad aver come unico talento un bel sedere e non c’è da vergognarsi a prestarlo al cinema. Ho conosciuto la ragazza che faceva da controfigura alla bellucci nelle scene di nudo in Malena.Rispettabilissima. Il problema è che anche lei, come mille altre e altri, vuole DIMOSTRARE di saper fare altro. Ma lo sai fare altro? ..mi viene da chiedere. Perchè ti senti di dover dimostrare altro? La bellezza al cinema è un talento di per sè,una bella faccia riempe lo schermo e dà delle emozioni anche se è muta e appare per pochi secondi. Altro tipo di emozioni lasciamole interpretare agli attori veri. Il punto è che come sempre la colpa è di chi certe occasioni le da’ e non di chi le chiede. Ieri sera ho visto il film sulla Callas di zeffirelli. Parte la musica e sullo schermo scorrono le scritte con gli attori in ordine di importanza: Fanny Ardant…brava, grandiosa…Jeremy Irons…però che cast!…GABRIEL GARKO. no dico, ho letto bene? Uno che ancora “recita” doppiato terzo nome dopo la ardant e Irons? Gli ho concesso il beneficio del dubbio, “Zeffirelli l’avrà fatto sgobbare” mi sono detta. Interpreta il ruolo del tenore nella Carmen con la Callas. Quindi non deve far altro che fingere di cantare l’opera, visto che ovviamente nè lui nè la Ardant si pretende siano pavarotti e la Gasdia. Ora io dico, si può essere delle capre pure senza emettere un fiato? eccome. Alla Ardant si vedeva perfino vibrare l’ugola, lui neanche apriva la bocca, non un moto nello sguardo, non un emozione in una qualsiasi nota. Solo la sua bella faccia che anzichè riempire lo schermo lo svuotava.Lì ci voleva un attore bello sì,ma magari un po’ meno bello che però riuscisse a trasmettere qualcosa. Almeno che desse l’idea di cantare l’opera e non l’ultima di Tiziano Ferro. L’amara conclusione è che Zeffirelli si sia infatuato di Garko. E non è una battuta: Si sacrifica un film e un cast del genere per la cotta adolescenziale di un signor regista di ottant’anni. Un regista con una storia , mica il primo arrivato. Il cinema e lo spettacolo sono pieni di ruoli, scene, sceneggiature sacrificati e mortificati in virtù di qualche scelta obbligata. In virtù di un sistema che di meritocratico ha poco e sempre meno. Gli attori bravi esistono ma si devono fare stada tra la boscaglia.

E’ tutto a posto

Non esiste nessuna necessità di essere buoni, io sono me stessa e ho smesso di essere diplomatica con gente di cui non mi importa assolutamente nulla.Poi sai, bisognerebbe fare una bella distinzione tra bontà e buonismo.La bontà assoluta è innata e dono di pochi, il buonismo si acquisisce per comodità , vanità o comnvenienza. Acida? La verità (mia personale) senza filtri di cortesia può esserlo molto. Però vedi, su una cosa sbagli…io sono incazzata col mondo? Scusa cosa intendi tu per mondo? Te e quelle altre tre o quattro persone ? Questo sarebbe il mio mondo? Oh santo cielo no ugo, non solo non è il mio mondo ma non è nemmeno il mio ex-mondo. Ed è questo che mi ha fatta incazzare, che ci sia stata gente estranea alla mia vita a parlare della mia vita come se ci avesse mai camminato dentro. E uso il termine “camminare” proprio per dare questo senso figurato all’idea dell’amicizia che ho io. Il tempo ha già detto la sua, per quel che mi riguarda, io non sto aspettando l’evolversi di nessun evento, per me il ciclo-forum e il ciclo-ugo si sono chiusi. Non ho lutti da rielaborare, in questo senso. Mi sono fatta una ragione di tutto e la mia vita va avanti più leggera e stranamente anche più fortunata. Non era il mio mondo, ma una zavorra che mi portavo dietro senza accorgermene. Il mio mondo sono altre cose e altre persone , quelle che camminano dentro la mia vita, Silvia, Marco, pupa, Stefano C., mauro, Claudio, Max e pochi altri…..Per quel che mi riguarda il forum mi ha regalato tanto, ben più di quello che mi ha tolto per qualche mese in termini di serenità, solo che si è esaurita la sua funzione , quella di farmi incontrare la gente che ho scelto e che mi ha scelta perchè ora con loro ci si dà appuntamento nella realtà. La vita è fatta così in definitiva, i grandi gruppi diventano un insieme di microgruppi che poi si disperdono.Ci si sceglie.Mi ricordo la mia classe al liceo, il primo anno una gran confusione, il primo giorno ci si sedeva a casaccio nei vari banchi e alla fine dell’anno magari quello che era diventato il tuo migliore amico era seduto nella parte opposta dell’aula. Il secondo anno era il tuo compagno di banco.Il terzo anno le amicizie non sedevano più semplicemente allo stesso banco, ma andavano a file. C’erano dei gruppi, delle piccole aggregazioni di gente affiatata che finiva per dividere l’aula in una sorta di sotto-insiemi immaginari. La mia fila era la fila di destra , non a caso accanto alle finestre, gli studiosi che si godevano la vita, i rompipalle, quelli che ogni tanto dicevano no ai professori, più qualche fannullone simpatico extra.Quelli che si frequentavano tanto al di fuori della scuola. Poi c’era la fila di mezzo, non a caso quella di fronte alla cattedra, i secchioni e i ruffiani…qualche secchione era pure simpatico ma ahimè, sottomessi e la vita non se la godevano. Amici in classe e sconosciuti fuori. Parlavano solo di formule ed equazioni, il loro scambio era questo.Integralisti, probabilmente felici così.E infine c’era la fila di sinistra, non a caso quella vicino alla porta, la fila opposta al mio gruppo, e pensa te, oggi non riesco a ricordarmi neanche bene una faccia di quella fila. Era la fila di quelli che non sceglievano, quelli con cui non litigavi mai ma con cui non c’era neanche uno scambio, la fila dei buonisti, di quelli che prendevano sei o si beccavano qualche materia senza che se ne accorgesse nessuno. I primi a sedersi e i primi a uscire. Ogni tanto si tentava di mescolare un po’ le carte ma poi si tornava all’equilibrio primario, come quando si agitano quelle bocce con l’acqua e la neve dentro….la nevicata dura pochi secondi, poi si rideposita sul fondo e tutto torna allo stadio iniziale. Io credo sia accaduto questo. I gruppi di persone che non si scelgono sono aggregazioni forzate, si tentano infinite combinazioni per poi accettarsi,scartarsi, respingersi,abbracciarsi definitivamente.E creare microcosmi alternativi. Poi il liceo finisce , l’aggregazione forzata si scioglie e ti accorgi se il tuo microcosmo regge all’impatto con le nuove mille aggregazioni forzate che ti impone la vita. All’impatto con i microcosmi nuovi. Io siedo ancora nella fila di sinistra ugo,il liceo è finito ma siedo ancora lì,metaforicamente parlando, e non mi sono mai alzata. Ed era anche la fila degli acidi e dei montati ma cazzo, di quelli capaci dei grandi sentimenti, nel bene e nel male. Secondo me tu hai cambiato fila spesso ma la tua collocazione non la trovi perchè aneli alla popolarità, all’essere benvoluto da tutti e finito il liceo nessuno saprà da che parte guardare quando ti cerca. Per me Ugo si è alzato dalla mia fila un gran numero di volte. E le file, capiscimi bene, non rappresentano un ‘appartenenza militare a un battaglione, ma a un modo di pensare e di intendere la vita. Il mio “da che parte stai? ” ha sempre significato “Come pensi?Quanto investi negli altri? A cosa dai importanza nella vita? Che film ti piacciono? Cosa ti commuove? Per cosa lotti ? Cosa difendi? Cosa entra nella tua sfera affettiva? Cosa non ti piace? Dimmi perchè. La si può pensare in modo diverso, ma amare il perchè dell’altro.” Per me Ugo si è alzato dalla mia fila un gran numero di volte. Tanti tentativi ma falliti. Le scelte forzate non funzionano, ci si appartiene o non ci si appartiene.Per me la gondola,l’acqua e la neve se ne sono tornate al loro posto.

stella cometa Lorenzo Cherubini

Penso a te prima di dormire guardando il sole che fa spazio all’imbrunire in questa terra lontana da casa lontana da te che sei la mia casa ovunque tu sia tu sei l’anima mia sei un campo di malinconia quando non sono da te sei un campo di frutti dolcissimi quando sei qui con me contadino del cuore la mia gioia mi costa sudore io ti amo e fuggo lontano la misura di quanto ti amo è il pianeta di ogni viaggio lontano da te sei la meta io re magio tu stella cometa… mi devo allontanare da te per vederti tutta intera devo fare finta che non ci sei per scoprire che sei vera questa sera la signora dell’albergo ha cucinato le patate come le fai tu arrosto un po’ croccanti fuori e morbide nel cuore proprio come le fai te… proprio come te mangiandole mangiavo te come una comunione e son scappato via perché da troppo amore non so respirare amore amore amore amore… questa parola vista da lontano mi fa sentire un pellegrino un penitente un cavaliere errante un mezzo deficiente io ti amo e fuggo lontano la misura di quanto ti amo è il pianeta di ogni viaggio lontano da te sei la meta io re magio tu stella cometa

Letti vuoti

– Coriandoli bagnati d’albe smorte da smerlare, sul bianco nudo e intatto. L’umore è d’ossa torte e crampi al fiato.- Questa poesia l’ha scritta Sandro, un mio amico che è anche un meraviglioso poeta. Sandro , perdonami quest’iniziativa, ma non ho resistito.

buoni consigli

“Si sa che la gente dà buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio si sa che la gente dà buoni consigli se non può più dare cattivo esempio.” F.De Andrè

E’ mezzanotte passata. Oggi,che poi è ormai ieri,è stata veramente una giornata di merda. E il guaio è che sono successe solo cose positive. Solo quella tua frase infelice forse per via del suono atroce che ha la verità in certi momenti. O il non sentirti come sempre sintonizzato con il mio stato d’animo.