Navigate / search

Ieri sono andata da Miss Sixty

Ieri sono andata da Miss Sixty e ho comprato tre paia di pantaloni bellissimi. Chissà perchè da un anno compro quasi esclusivamente tutto l’abbigliamento da miss sixty…in fondo se si riflette un attimo su una cosa tanto banale e cioè sul perchè a un certo punto uno prediliga una marca piuttosto che un ‘altra , possono uscir fuori un sacco di considerazioni. a me per esempio che ci sia uno stilista che interpreta perfettamente i miei gusti in fatto di abbigliamento sembra un miracolo soprattutto perchè a me piace un look particolare ma che non sconfini nella stravaganza e non è esigenza facile da interpretare… Tra l’altro il mio è anche masochismo perchè m.sixty è tra le collezioni più frustranti che esistano sul mercato , nel senso che ,come si recita lo slang da commessa ,”veste pochissimo”. Ossia , se hai una 42 conviene che tu chieda subito una 44 onde evitare frusrazioni da camerino e patetici tentativi di infilarti comunque la tua taglia standard. Da Onyx e miss sixty ho assistito a discussioni interminabili tra commesse e clienti sulla taglia da provare che credo neanche tra Sharon e arafat si vada così per le lunghe …E soprattutto, ho visto ragazze entrare in camerino con i pantaloni della taglia sconsigliata dalla commessa …e dopo due minuti cominciare a sentire delle botte allucinanti contro le pareti degli spogliatoi …i famosi gomiti che scappano nell’atto di tirare tirare tirare e far entare quel maledetto pantalone. Perchè a quel punto diventa un fatto di principio e pur di non rassegnarsi all’idea della necessità di una taglia in più, c’è gente che credo si spalmi cosce e polpacci di grasso di foca . Che poi, ammesso pure che alla fine il pantalone riesca ad entrare …c’è il problema di chiudere il bottone e la cerniera. Una ragazza particolarmente ostinata ha ritirato la pancia ed è andata in apnea superando di gran lunga il record di Maiorca ; il problema è stato che quando ha finito la riserva d’aria e smesso di contrarre l’addome, il bottone di metallo è schizzato a una velocità superiore a quella della luce facendo partire la retina a due povere commesse…Sono cose che capitano da miss Sixty.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website