Navigate / search

la sora pina scatenata

la sora pina ancora su dagospia Caro dottor dagospia,la ringrazzio tanto che m’ha ripubblicata ,me farebbe tanto piacere scriveje più spesso ,però je lo dico subbito, io non c’ho tutto sto tempo, ho da spiccià,daprenotarmi pe’ i telequizze…insomma,io so’una donna impegnata,mica pizza efichi.Poi c’ho soprattutto da batte i tappeti che c’ho la finestra che dàsulla tangenziale, nun sa la monnezza che m’entra.Na vorta so’ pure venutiquelli de Legambiente che m’hanno detto de mette un lenzuolo alla finestrasolo che io n’avevo capito che me lo davino loro e ho messo quello dercoredo che m’aveva fatto la buon’anima de mi madre e nun m’è ritornatobianco manco a novanta gradi, mortacci loro.vabbè ora scappo che da Giletti oggi c’è la lezione de lambada e nun me lavorrei perde che l’altra volta ho saltato ‘na puntata del corso de rumba co’la Mosetti e al “giovedì del liscio e sudamericano” al cavaliere mio gli ho pistato un piedee co’ tutto che m’ero messa le scarpe comode Valleverde che quando le portaChevin Costner nella pubblicità pare che vola pe’ quanto so’ leggere, inveceal cavaliere mio al pronto soccorso j’hanno dato dieci punti.Sempre tanti cari saluti e li porti anche alla sua signora che è tanto cara.la sora Pina E’ bello camminare in una Valleverde,anche pistare una merda è tutta un’altra cosa quando indossi sta ciofeca di scarpe! http://213.215.144.81/public_html/articolo_index_5930.html (file not found)

Leave a comment

name*

email* (not published)

website