Navigate / search

ehm…

Premetto che per raccontare questa cosa farò un preambolo che tende a giustificarmi moltissimo. L’altro giorno, tramite google, mi sono messa a cercare in rete delle foto che ritraessero svestita una tizia che da un po’ di tempo vanta la moralità di Rosy Bindi e sta sempre lì ad apostrofare vallette, pornodive e calendari altrui. Visto che ricordavo che questa novella Savonarola , nel momento ormai lontano del successo, si era denudata (e generosamente) ho avuto la brillante idea di cercare le prove.Vi dico subito che le ho trovate. Il problema è che durante la ricerca (che si è svolta in siti non propriamente di natura ecclesiastica) sul mio computer si è installato una specie di programma il cui logo si è infilato dappertutto, tra i preferiti, sul desktop,sulla barra del menù… In realtà non sarebbe neanche un problema se tale logo non ritraesse una simpatica ragazza nella tenera posizione della capra che bruca. A parte l’aver tassativamente proibito a mia madre di venirmi a trovare a casa per un periodo di tempo indeterminato, aver recintato il mio computer con filo ad alta tensione ed averlo protetto da una password che è un estratto di una conversazione di Biscardi, ora mi ritrovo nella spiacevole e imbarazzante posizione di chiedere aiuto a qualcuno. Che poi io ogni tanto ci provo a eliminare il tutto ma il bastardo di programma , quando sembra definitivamente sconfitto, mi apre una serie di finestre a tradimento dal contenuto inenarrabile.Ora,io potrei anche imparare a conviverci e alla fin fine queste simpatiche ragazze fanno anche compagnia, se però la signorina bionda di ieri potesse gentilmente restiturmi la penna biro ricordo di Amsterdam che mi ha risucchiato dalla scrivania le sarei tanto grata.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website