Navigate / search

Contratto con gli e-lettori

In caso di successo

Contratto con gli e-lettori Tra Selvaggia Lucarelli, nata a Civitavecchia il 30-07-1974 (ma l’anagrafe di Civitavecchia ha misteriosamente preso fuoco per cui non esistono prove certe)leader del suo blog , del circolo bocciofilo “La pinetina” e della “Casa della libertà di non fare una mazza dalla sera al mattino”e gli e-lettori del suo blog,si conviene e si stipula quanto consegue: Selvaggia Lucarelli, nel caso remotissimo in cui abbia successo (anche per essersi resa protagonista di episodi di cronaca nera), si impegna a non realizzare nei primi cinque anni di popolarità le seguenti marchette: Non pronuncerò MAI, per nessun motivo serio, le seguenti frasi: – ora voglio che mi si apprezzi per quello che so fare.- non rispondo a domande sulla mia vita privata. -i sogni possono diventare realtà, basta volerlo. -non voglio un uomo bello,l’importante è che mi faccia ridere. -nel futuro voglio almeno dieci figli ma ancora posso aspettare, ora devo concentrarmi sul lavoro. – Hollywood mi voleva ma io ho detto no perchè amo troppo l’Italia. – Sono dieci mesi e tre giorni che non faccio l’amore.- “Sono molto emozionata di essere qui” anche se l’ospitata è ad una puntata di “Portami al mare fammi sognare” condotta da Alessandro Greco. – il mio modello è la Carrà (ora va di gran moda anche la Ventura) INOLTRE:– non mi procurerò colpi della strega saltando l’asta da Costanzo. Ed e viterò anche di prendere parte ad altre specialità olimpioniche dei contenitori domenicali.- non farò trenini a Buona domenica con Mavi Felli ed Edoardo Costa cantando ” Brigitte Bardot” .- non mi lascerò convincere di esser credibile come maresciallo della finanza per la nuova fiction sulle fiamme gialle dal titolo “Il maresciallo SCrocca”, vista la famosa abitudine di finanzieri e vigili urbani di non pagare al bar.- non infilerò la mano nel gabbiotto del Gadano – non pubblicizzerò il materassino gonfiabile di Gente assieme ad Amedeo Goria – non mi siederò in prima fila al Bagaglino fingendomi divertitissima quando Martufello esce travestito da Tina Cipollari.- non farò un calendario nuda e qualora venga meno ai miei propositi facendo foto con tutto l’armametario di fuori non dirò:” ho accettato perchè il fotografo è un fotografo internazionale”,non dirò che mi ha messa a mio agio e , soprattutto, non sosterrò che sono foto di gran classe mentre illustro lo scatto di dicembre in cui ho un pino tra le gambe e lecco voluttuosamente una palla dell’addobbo.- non batterò all’asta da Sotheby’s foto esclusive di matrimonio, cresima, battesimi, convalescenze, lutti.- non andrò all’inaugurazione del Billionaire partecipando all’asta di beneficienza per le babbucce con le iniziali di Briatore realizzate in pelo di non si sa cosa.(ma ho le mie teorie in proposito,visto quello di cui va a caccia tutto l’anno) -non sfanculerò fratelli ed amici di infanzia per far fare il testimone del mio matrimonio a Maurizio Costanzo.- non chiamerò Smaila ad intonare l’Ave Maria. – se andrò da Marzullo non starò lì con l’aria di prenderlo per il culo.- eviterò di fare la foto con l’indice in bocca e i capelli grondanti acqua per accompagnare servizi su Panorama sull’aumento della piovosità sul nostro pianeta.- eviterò di andare a parlare di infanticidi a Porta a porta con altri ospiti competenti quali Solange e la maga Patrizia.- eviterò di farmi prestare casa del mio conoscente più benestante per ospitare l’inviata di Cucuzza per “La vita in diretta” – eviterò di girare con cani nani nel marsupio Luis Vuitton.- eviterò di andare a Ciao Darwin in qualità di madrina delle maggiorate nell’avvincente sfida tra piallate e tettone.- eviterò di consigliare alle altre mamme di portare sempre con sè il proprio bimbo, anche sul lavoro, di dire che è un’esperienza meravigliosa averlo in camerino con me, tenendo a mente che se segue i miei consigli un’operaia che lavora in una fabbrica di vernici e solventi, ‘sta povera creatura a sette anni avrà un enfisema polmonare.- qualora dopo un po’ non mi chiamasse più nessuno neanche per unatelevendita di elettrostimolatori, eviterò di giustificare la cosa dichiarando : ” Ho preferito allontanarmi un po’ dal video.Mi sono presa un anno sabbatico. Ho deciso di dedicarmi alla mia famiglia che stavo trascurando ” e cazzate simili. – Non dichiarerò di sentire la necessità di andare in Tibet per entrare in contatto con la mia parte spirituale più profonda e allontanarmi per un po’ da valori effimeri quali successo e fama partendo con l’ufficio stampa eil fotografo al seguito e costringendo un monaco tibetano ad incipriarmi il naso.Eviterò di fare copertine di “CHI” dal titolo “Selvaggia Lucarelli: vi racconto il mio dramma.” Dramma che sfogliando il giornale si scoprirà essere la morte per cimurro del mio gatto Oscar.- la mia squadra del cuore è la Roma , se mi vedete rimanere in mutande tra zolle d’erba per farmi eleggere madrina di una qualsiasi squadra che non sia la Roma sono una cazzara. – Non andrò a cantare “Vecchio scarpone” da Paolo Limiti.Qualora dovessi venir meno agli impegni presi con i miei e-lettori e fare almeno dieci di queste marchette, autorizzo fin da ora tutti a denigrarmi sui loro siti e blog personali.Il presente atto è stato depositato nel tribunale di Forum alla presenza di Pasquale Africano. In fede Selvaggia Lucarelli

Leave a comment

name*

email* (not published)

website