Navigate / search

comitati per la salvaguardia

Altro che Marzullo

Facendo una ricerca su internet mi sono resa conto che in Italia esistono comitati per la salvaguardia di qualsiasi cosa. Si va da quello “per la salvaguardia degli affluenti del fiume Sesia” a quello “per la sicurezza ed i diritti delpedone” , da quello “per la tutela del delfino Filippo” (tursiope che nuota nel golfo di Manfredonia) a quello “per la salvaguardia del frutteto della Canonica di Vezzolano”. Per carità , tutte cause nobili, ma viene da pensare che a questo punto, uno di questi giorni, qualcuno penseràdi istituire un “comitato per la salvaguardia dell’unghia incarnita”, affinchè non venga sottoposta al brutale ed incivile rito dell’asportazione. Parlando seriamente, io fonderei un “comitato per la difesa dei familiari delle vittime di omicidi affinchè diventi illegale sottoporli alle domande ricorrenti di intervistatori particolarmentre acuti”. Mi spiego. E’ mai possibile che di fronte a persone colpite datragedie disumane quali l’assassinio di un figlio, ad un giornalista su due venga puntualmente in mente la brillante idea di chiedere:” Come ha reagito quando ha saputo l’accaduto?” ? Cosa mai potrà rispondere un padreaffranto? Cari lettori, vi lascio indovinare quale delle due risposte è quella esatta : a) “Sono rimasto sconvolto, non riuscivo a crederci.” b) “Sono andato al centro ingrosso di fuoche pirotecnici e ho comprato una cassa di girandole luminose.” ? Altra domanda ricorrente:”Cosa ha pensato quando ha visto suo figlio riverso a terra in un lago di sangue?a)” Ero completamente sotto shock, ho cercato di rianimarlo, ero disperato.” b) Che l’indomani probabilmente avrebbe saltato la lezione di nuoto ed era un peccato perchè nello stile a rana aveva il miglior tempo tra gli allievi del corso”? E ancora: ” Cosa ha fatto, ha chiamato aiuto?” Indovinate un po’ la risposta: a) Sì, ho immediatamente chiamato un’ambulanza.” b) “Ho passato immediatamente lo straccioche il cotto è terribile , se non pulisci subito, la macchia non viene più via!”. Poi c’è una domanda-tipo che mi fa letteralmente uscire il fumo dalle narici: “Ha perdonato il suo assassino?” .Lascio a voi decidere qual è la risposta più credibile: a) ” Sono troppo sconvolto per poter solo valutare l’ipotesi .” b) ” Come no, anzi, ho prenotato per stasera due posti al roof garden dell’hotel Hassler,sa com’è, sorseggiando un buon vino si chiacchiera meglio!” Ed infine , il quesito più brillante di tutti: “Le manca suo figlio?” Qui, miei cari lettori, la scelta tra le due opzioni si fa più complessa : a) Ci ha lasciato un dolore immenso e non so comefaremo a spegnerlo”.O: b) Ha lasciato il computer acceso e ora non so come si fa a spegnerlo”? (Il mio articolo su Il Tempo di oggi)

Leave a comment

name*

email* (not published)

website