Navigate / search

Prima che il gallo canti due volte…

Di cose strane negli ultimi tempi me ne sono successe parecchie, ma andare ad aprire la posta, trovare la newsletter di un sito di gossip (gossipnews) alla quale mi sono iscritta un anno fa perché ovviamente se la Lopez assume uno strizzacapezzoli devo essere informata, e leggere in sequenza: -BRAD & JEN TRE MESI SUL TAMIGI: Anche i signori Pitt cedono al fascino londinese. e -SELVAGGIA E MAX: UNA COPPIA DA ‘GRANDE SFRACELLO’ Tenera amicizia o semplice sodalizio artistico tra la Lucarelli e Giusti? m’ha lasciata basita. Intanto vabbè, potete immaginare i punti in comune tra le due coppie (o presunte tali). Entrambi abbiamo avuto un problema giudiziario, questo sì, solo che Brad e Jennifer hanno denunciato la ditta di gioielli Damiani perchè ha messo in commercio il modello delle loro fedi di nozze, io e Max abbiamo avuto un problema legale con Luciana Turina perché lavorava per noi e una sera non s’è presentata a teatro. Questo già dice tutto sulle sottili differenze. E il nostro non era un problema di anelli, anche perché la Turina, vista la stazza, l’unico anello che ha è un solitario montato su un hula hop.Come avrete già capito dalla civiltà dei miei toni, la questione si è poi risolta del tutto amichevolmente. E anzi, basta fare battute scontate sul peso della cantante. Che c’entra, una sua calza autoreggente ha un’apertura larga quanto quella del tunnel del Frejus, ma io non nutro nessun risentimento nei suoi confronti e vi dirò di più, fosse per me io la manderei perfino a Sanremo. Ne servirà di gente brava a concimare fiori da quelle parti. Ma torniamo al gossip. Questo è il testo integrale del gossip che mi riguarda (pubblicato qui) : Selvaggia e Max: una coppia da ‘Grande Sfracello’Lei ha un nome che è tutto un programma, lui è il comico più bravo e attualmente il più ricercato. Scusate , non è per essere pignola, ma detta così: “una che ha un nome, Selvaggia, che è tutto un programma e l’altro che è il più ricercato”, sembriamo una zoccola e un evaso da un carcere di massima sicurezza. Stiamo parlando di una coppia strepitosamente comica : Selvaggia Lucarelli e Max Giusti.> Eeeeeeeee. Vi inviterei a sentire il clima goliardico di certe nostre discussioni. Roba che in confronto il processo del lunedì è l’eremo di Camaldoli. Opinionista per quotidiani, settimanali e portali, Selvaggia è corteggiata da tutte le trasmissioni televisive, più che dalle trasmissioni da un paio di presentatori, oserei dire , e comunque sì è vero, sono richiestissima, ora mi trovo di fronte ad un bivio artistico: intraprendere la strada televisiva sostituendo la Golia nella conduzione di Aspettando beautiful o quella del giornalismo accettando una rubrica di posta del cuore su Top Girl. …mentre Max, attualmente in scena al Sistina, è la vera rivelazione di quest’anno per la sua travolgente comicità. Entrambi hanno da poco una cosa in comune. Si sono ritrovati domenica scorsa nel programma della Ventura.> Questa affermazione riguardo a quello che abbiamo in comune è imprecisa e incompleta.Le nostre affinità elettive non si limitano certo a una presenza nella stessa trasmissione. Entrambi detestiamo i carciofi cotti. Galeotto fu il palcoscenico? No!! Pensate che a farli conoscere è stato un altro grandissimo personaggio, Teo Mammucari, durante una cena con amici comuni. Da quel giorno è nata la loro amicizia e il loro sodalizio artistico, l’amico che ha parlato di questi particolari sappia che da oggi sulla sua testa c’è una taglia pari a quella che l’fbi ha messo su quella di Bin Laden. E siccome nutro dei forti sospetti nei confronti di Sergio, gli consiglio vivamente di prendere il primo volo per la località Barbagia di Ollolai . …visto che Selvaggia Lucarelli e Max Giusti sono stati anche interpreti principali del ”Grande Sfracello”, spettacolo che ha spopolato in tutti i teatri italiani.> Sì, questa è verità, ma a teatro e cinema italiano devo dare una brutta notizia: ho deciso di andare all’estero perchè in Italia ci sono ruoli scarsi e di poco spessore per le attrici. Credo che andrò in Francia, che lì sì che il cinema lo sanno fare. Almeno così dicono perchè io francamente un film francese tutto intero non l’ho mai visto in vita mia, m’addormento sempre dopo cinque minuti, visto che tra una battuta e l’altra devo farmi la ceretta alle gambe almeno un paio di volte. Ma guarda te. Ci manca solo che la mia amica Silvia spedisca a D’Agostino la foto del suo addio al nubilato con una mia posa da cui di deduce inequivocabilmente che stavo lì per discutere di neoplatonismo con i Centocelle Nightmare .

Leave a comment

name*

email* (not published)

website