Navigate / search

La mia edicola

C’è qualcuno in grado di spiegarmi perchè alle 23,05 del tre maggio nel mio quartiere si sparano i fuochi d’artificio? Domani cosa mi devo aspettare, il presepe vivente in piazza? Possibile che la mia borgata abbia una dimensione temporale propria e usanze e costumi completamente indipendenti dal resto della penisola? Un esempio a caso: l’edicola. Il primo particolare bizzarro è che l’edicolante non sta davanti alle pile di giornali ad attendere il cliente come in tutte le edicole da Milano a Palermo. No,lui se ne sta in macchina ad ascoltare a volumi inenarrabili musica da camera. Vi garantisco che non è piacevole tutte le sacrosante mattine dover bussare al finestrino di una peugeot 205 per avere una copia del Messaggero. E il bello è che capita anche che tiri giù il finestrino e dica serafico:“Guarda,finisco de sentì il pezzo che Rigoletto scopre nel sacco la figlia morta e arrivo.” L’edicola è completamente abbandonata a se stessa, per cui, come prima cosa nessuno fa le rese dei giornali invenduti. Due settimane fa una signora di una certa età ha chiesto una copia del Corriere della sera che voleva essere informata sugli sviluppi della guerra in Irak. Dopo un’ora è tornata visibilmente preoccupata farfugliando frasi apparentemente incomprensibili quali “Ma i tedeschi non se n’erano già andati?”. L’edicolante le aveva venduto una copia della Domenica del Corriere del 6 giugno 1944 con l’annuncio dello sbarco in Normandia degli alleati. Anche il reparto gossip è piuttosto curioso. Accanto ad un numero di Novella 2000 con l’inedito topless della Falchi stanno in bella vista numeri di Gente con in copertina le nozze tra Soraya e lo scià di Persia. L’altro giorno ho chiesto:”Scusi, c’è il numero di Panorama con l’intervista a Baricco?” L’edicolante replica:” No ma se vuoi c’è questo giornale con un’intervista nuova di zecca a John Lennon!”. Io: “Guardi che se ancora non lo sa glielo dico io: è morto” . “Ah e che ne so, i giornali di domani nun me so’ ancora arrivati!” Anzi, ne approfitto per comunicarvi che qui nel quartiere ci sono un sacco di signore di una certa età che non si addentrano mai dentro Roma e non hanno ancora saputo parecchie novità, per cui se capitate da queste parti e sentite fare affermazioni del tipo “Certo che Albano e Romina sono proprio una bella coppia!” evitate rivelazioni brutali e lasciatele invecchiare con le loro rassicuranti certezze. Sconsiglio vivamente di portare bambini ad acquistare Topolino nell’edicola del mio quartiere. I giornali infatti sono impilati in maniera del tutto casuale, per cui non di rado accade che sotto ad un numero di Topolino possa esserci una copia di “Orsa maggiorata” o altre simpatiche pubblicazioni. Vi dico solo che il figlio di una mia amica del quartiere, fedele lettore di Topolino, a sei anni ha chiesto quando esce il calendario di Minnie. I nuovi arrivi nella mia edicola.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website