Navigate / search

Andrea Camilleri

Camilleri recensito dal Grifoni

Come vi ha spiegato Gene Gnocchi, ultimamente le mie giornate sono fitte di impegni , per cui mi trovo costretta ad avvalermi della saltuaria collaborazione di alcuni ghostwriters. Già da tempo meditavo di elevare il livello culturale del mio blog e, a tal fine, ho deciso di affidare una rubrica di recensioni letterarie al celebre e valente critico letterario Everardo Grifoni. Il Grifoni ha accettato a patto di occuparsi esclusivamente della copiosa produzione letteraria di Andrea Camilleri e, visto che lui riceve i suoi nuovi libri in anteprima, da oggi e solo su questo blog, potrete leggere succose anticipazioni sui libri in imminente uscita dello scrittore tanto amato. Il ladro di sofficiniEdizione SellerioEuro 45 Trama: La Findus, dopo aver parlato con un subagente della Toro Assicurazioni di Catania amico di Miccichè, si convince ad aprire uno stabilimento ad otto chilometri da Ragusa.Purtroppo, appena avviato lo stabilimento,una serie di strani decessi tra le maestranze, sconvolge la zona.Micheluzzo Scardocchia detto “O’ Rombo”, addetto alla panatura dei bastoncini, viene trovato bollito dentro l’enorme pentolone di zinco dove viene preparata a 200° centigradi la zuppa di pesce della “Quattro salti in padella” , quella economica con poco pesce e molti aromi.Poche ore dopo il corpo di Sebastianuccio Picciau detto “Micetto”, responsabile del settore mondatura piselli surgelati, viene rinvenuto nudo con un solo calzino della Nike al piede sinistro sotto la montagna di zucche utilizzate per la preparazione dei tortelli di zucca della Giovanni Rana che da tempo subappalta alla Findus alcuni lavoretti.Accanto ai corpi, come firma degli omicidi, una spigola al cartoccio calda fumante.Il commissario Montalbano comincia le indagini e scopre una cosa inquietante: le due spigole al cartoccio vengono dal mercato del pesce di Conegliano Veneto poichè serrano ancora tra le pinne un volantino che invita a votare per Gentilini sindaco di Treviso. Così Montalbano sale al Nord dove in un susseguirsi di colpi di scena come l’auto piena di mosche o quello del bar con l’insegna all’interno del locale o quello del capotreno che perde la paletta , farà luce su questo intricato mistero.“Il ladro di sofficini” è oggi nella libreria al prezzo di 45 euro, prezzo insolitamente alto, ma giustificato dal fatto che Camilleri ha investito quasi tutto in bot il cui rendimento non lo lascia affatto tranquillo. Buona lettura dal vostroEverardo Grifoni

Leave a comment

name*

email* (not published)

website