Navigate / search

O me o Mentana

Leggo su Dagospia, questa notizia: “Festa con “vista” sulla politica per “I ragazzi di Pola”, il nuovo libro del vice direttore del Tg5 Andrea Pamparana. La Santadeché molto osè, Renato Brunetta, Paola Severini, Antonello Capurso del Tg4, Fabrizio Cicchitto, toccata e fuga di Gianni Letta, e – sorpresa – Selvaggia Lucarelli, in gran spolvero tettonico assieme alla bellissima moglie di Pamparana, Jana. E Mentana, il direttore del “Pampa”, dov’è? Nessuna traccia, anzi sottotraccia. “Starà trattando la liquidazione…”, era la battutaccia che circolava insieme a questo gossip: il buon Pamparana con il produttore Giovanni Di Clemente – detto Er Cinema – starebbe addirittura organizzando una fiction televisiva sul tema “tangentopoli”. Volevo spiegare a Roberto D’Agostino, e mi stupisce che proprio lui non ne sia informato, che Enrico Mentana non era presente proprio a causa della mia presenza. Mi spiego. Essendo infatti io e lui gli unici garanti di un giornalismo libero ed indipendente nel nostro paese, come George Bush e il suo vice Dick Cheney , io ed Enrico, per ragioni di sicurezza dell’informazione, non possiamo comparire insieme in un luogo pubblico, salvo eventi eccezionali quali la festa di compleanno di Didi Leoni.Lo ha sancito il Consiglio nazionale dell’ordine dei gionalisti. Dovesse capitarci qualcosa, lasceremmo gli italiani a brancolare nelle tenebre della censura e del giornalismo fazioso.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website