Navigate / search

Caldo record

Datemi retta

Mi rendo conto che ne hanno già parlato ampiamente giornali,tv, protezione civile e medici, ma di fronte al caldo record di questi giorni,bisogna che la popolazione sia continuamente informata sulla serie di precauzioni da adottareper alleviare il disagio . Anche perché, francamente , gli escamotage consigliati sono talmente complessi e impensabili che è davvero facile dimenticarli. So che alcuni di voi dubiteranno dell’efficacia di tale sistema, ma per prima cosa BEVETE MOLTA ACQUA . Lo so, tutti noi eravamo convinti che fosse più utile ingoiare manciate di sale grosso, ma se la protezione civile è arrivata a questa conclusione, bisognerà pur fidarsi. In secondo luogo, e questo vi prego di appuntarvelo da qualche parte, NON RIMANETE IMMOBILI SOTTO IL SOLE NELLE ORE DI PUNTA. Questo consiglio vale soprattutto per gli anziani, mi auguro quindi che l’Università della terza età della regione Campania , si decida a spostare le tre lezioni di letteratura previste in questigiorni, da mezzogiorno alle tre, presso la solfatara di Pozzuoli, perché potrebbe fare un po’ caldino. Altra raccomandazione: per favore, so che è facile sottovalutare l’utilità di questo consiglio, ma INDOSSATE ABITI FRESCHI E LEGGERI.Se vi costa molto rinunciare a certi tessuti, magari limitatevi agli accessori. Che so, un bel collo di pelliccia, una pashmina, iparaorecchie in pile… ma mi raccomando, la pelliccia , possibilmente, solo dopo le nove di sera. La tentazione di recarvi alla solfatare è forte, ma fidatevi dei consigli di telegiornali e protezione civile: meglio bere e stare all’ombra. (per quanto incredibile possa sembrare)

Leave a comment

name*

email* (not published)

website