Navigate / search

I finti vacanzieri

E’ di oggi la notizia che il ministro dell’economia Giulio Tremonti, di concerto con quello dell’industra Marzano, ha stanziato due milioni di euro a favore di chiunque fornisca notizie e indicazioni atte ad identificare le generalità di quei tre milioni di cittadini italiani che fingono di andare in vacanza e poi non ci vanno, recando un danno gravissimo all’economia nazionale.La proposta ha già scatenato i delatori. In alta Val Badia ad esempio, la guardia di finanza è già sulle tracce di Agenore Pieroni e della moglie Ottavia, che avrebbero prenotato una vacanza con la Costa Crociere sul Mar Rosso, e invece sarebbero nascosti da metà giugno nel tinello con bagno della figlia di Pieroni a Busto Arsizio. Il Pieroni sarebbe stato riconosciuto perché, pur affacciandosi al balcone con la parrucca di Bob Marley, avrebbe incautamente lasciata scoperta la spalla sulla quale c’è tatuata Maria Giovanna Elmi mentre annuncia commossa la battaglia del Piave.Vista la gran quantità di gravi episodi simili a quello appena descritto, a scopo preventivo , il governo ha deciso di diffondere una lista di preziose indicazioni su come riconoscere e stanare il soggetto che appartiene alla categoria dei “finti vacanzieri”. Si tratta di individuiparticolarmente astuti e mendaci che ogni anno mettono in pratica le più ingegnose strategie per convincere tutti, specialmente i condominidella loro stessa palazzina, del fatto che anche loro andranno in ferie.Qui di seguito una prima, sommaria lista di atteggiamenti che vi dovrebbero insospettire:a) il condomino in questione, il giorno prima dell’annunciata partenza, sulle scale e davanti alla portineria, comincia a rivolgere al cane frasi particolarmente crudeli quali “Domani vado in ferie e quindi mi tocca abbandonarti sul raccordo anulare, brutta bestiaccia!” Se nel pomeriggio vedete il suddetto condomino caricare in macchina il povero animale col Tuttocittà e un Nokia 3310 legati al collo, e lo sentite sussurrargli all’orecchio frasi del tipo: “Ci vediamo alle tre di notte alla colonnina sos dell’Aci dopo l’uscita Cassia bis, mi raccomando la puntualità!”, potete esser certi che il soggetto mente.b) il condomino semina prove e indizi della sua partenza in continuazione, per cui, dopo aver annunciato a tutti la sua imminente vacanza in Grecia,si recherà dall’amministratore di condominio per pagare la quota per la pulizia delle scale dopo tre anni di morosità , facendo dichiarazioni quali: “Va bene se pago in dracme?”c) il condomino, qualora venga sorpreso dai ladri nella sua abitazione, pur di non ammettere diessere un finto vacanziere, dichiarerà di essere un ladro anche lui e dopo lunghe contrattazioni, finirà per unirsi al clan di criminali, ruberà la sua stessa argenteria e, per acquisire credibilità come delinquente, commetterà atti vandalici nella sua abitazione quali lo sfregio del proprio divano in pelle.Consistenti frange della malavita sono attualmente costituite da questo esercitodi falsi vacanzieri. d) il condomino, “tornerà” dalle ferie con souvenir improbabili (che ovviamente si è fabbricatoda solo in casa durante il periodo di reclusione) quali: una palla di vetro con Sharm el Sheik innevata, gigantesche conchiglie tropicali con scritto “A Cortina andai, a te pensai e un ricordo ti portai” e una miniatura in finta porcellana della costruzione tipica di Alberobello, la meravigliosa località nella quale ha detto a tutti di aver trascorso il mese di agosto : un bel nuraghe .

Leave a comment

name*

email* (not published)

website