Navigate / search

Attenti al cane

Non accennano a diminuire le polemiche sull’ordinanza del ministro Girolamo Sirchiaa proposito della pericolosità di alcune razze canine e del comportamento da adottare da parte dei proprietari. Riguardo al primo punto del decreto, e cioè “è vietato l’addestramento inteso ad esaltare la naturale aggressività dei cani ”, le proteste sono state piuttosto deboli e alla fine si è convenuto che per non sviluppare la bellicosità dei pitbull , tutto sommato, è sufficiente non lasciarli incustoditi davanti al televisore a guardare i programmi di Maria De Filippi. Sulla lista delle razze incriminate invece, in molti hanno accusato il ministro di aver classificato come “aggressivi” cani pacifici e mansueti come i Terranova e i San Bernardo.Tra l’altro, l’applicazione di tale ordinanza sta creando non pochi problemi pratici ai vigili urbani i quali, dopo aver letto di prestare attenzione a razze notissime quali il bovaro dell’Entlebuch , il mastino del Tibet e l’harlekinpinscher,da giorni si aggirano per i parchi pubblici guardando con il piglio indagatore del tenente Colombo anche i salici piangenti e le vasche con i pesci rossi.Nella giornata di ieri, numerosi testimoni hannodichiarato di aver notato nei giardini di Villa Borghese a Roma, un vigile urbano che offriva un piatto di paella accompagnato da sangria ad un cane, per accertarsi se si trattasse o no di un pastore catalano.A Bologna invece, presso il parco dei Cedri, un vigile ha catturato al lazzo uno schnauzer barbuto a pelo lungo e solo dopo tre giorni , un dipendente del canile municipale,si è reso conto che quello che stava divorando cereali e riso soffiato era Lucio Dalla.Anche il chiacchierato licenziamento della signorina buonasera Alessandra Canale , si è trattato in realtà di uno spiacevole equivoco: un dirigente Rai particolarmente impressionato dal decreto Sirchia, imbattendosi distrattamente nella Canale con una delle sue solite, sobrie pettinature alla “Barbie Raperonzolo”, ha chiamato un vigile dichiarando che un levriero afgano abbigliato come Rosemary Altea, si aggirava incustodito per i corridoi della Rai. Fortunatamente è stato accertato l’equivoco e la Canale riprenderà presto il suo posto da annunciatrice ma, dopo le recenti acredini, si è deciso che in via cautelativa, in presenza di Flavio Cattaneo, dovrà indossare la museruola.Crisi diplomatica sfiorata per l’inserimento del pastore tedesco nella lista delle razze incriminate: il cancelliere tedesco Gerhard Schroder infatti, appresa la notizia, ha dichiarato che il suo barboncino nano, in segno di protesta, non farà le vacanze in Italia. L’incidente si è risolto grazie all’immediato intervento del premier Silvio Berlusconi che , non solo ha immediatamente smentito il fatto che il pastore tedesco sia mai stato incluso inquell’elenco e che se qualcuno lo ha fatto si tratta senz’altro di consulenti matti, ma ha provveduto anche ad inviare a Berlino Enrica Bonaccorti e il cane di Paola Barale in segno di distensione.Infine, grossa preoccupazione per quel che concerne un altro punto del decreto , e cioè quello che vieta l’incrocio tra razze aggressive e pericolose. Il produttore del programma “L’isola dei famosi” Giorgio Gori, ha proibito tassativamente a Susanna Torretta e Adriano Pappalardo di inoltrarsi insieme nella foresta locale.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website