Navigate / search

La proposta Fini e la controproposta Bossi

Le polemiche tra Umberto Bossi e Gianfranco Fini sulla proposta di legge per concedere il voto agli immigrati, sembrano finalmente sedate.Il leader della Lega infatti, ha apportato alcuni piccoli, trascurabili ritocchi al disegno di legge in questione che, fortunatamente, sono stati accolti con favore da An.Qui di seguito i vari punti della proposta originaria di Fini , seguiti dalle insignificanti modifiche apportate da Umberto Bossi:a) “Gli immigrati avranno diritto di votare alle comunali e alle circoscrizionali . Potranno anche essere eletti ma non come sindaci e vice sindaci.” Agli immigrati sarà consentito esercitare liberamente il proprio diritto di voto anche alle assemblee condominiali ma non potranno essere eletti amministratori e portieri. Potranno invece candidarsi come addetti alla pulizia delle scale, spazzacamini ed assistenti domiciliari agli anziani del palazzo, ma solo qualora si tratti di vedove di ex-gerarca fascista affette da Alzheimer e con accentuate manie omicide. Inoltre, agli immigrati sarà consentito usufruire del televoto per i seguenti programmi: “Amici di Maria De Filippi” , “Miss Italia”, “Grande Fratello” e “L’isola dei famosi” . Per quel che riguarda “Superstar” , gli immigrati potranno accedere al televoto solo dopo aver superato una semplice prova di canto conDaniele Bossari ed il ballerino Brian che consiste nell’intonare l’ Ave Maria di Schubert in si bemolle e sostituendo il testo originale con quello della canzone “Pitzinnos in sa gherra” dei Tazenda. Chiaramente le telefonate avranno un costo al minuto identico a quello di un minuto di conversazione con il paese d’origine dell’immigrato.Si pensa comunque di semplificare il tutto stabilendo una tariffa unica che, per non scontentare nessuno, dovrebbe essere fissata nel costo medio di una telefonata tra un quattordicenne balbuziente residente ad Oslo ed un ottantenne sordo residente in Burkina Faso.Per quel che riguarda il festival di Sanremo la situazione appare più complessa. Un’apposita commissione in rappresentanza degli immigrati formata da Afef, Denny Mendez, l’ex – Carramba boy Billo e Kabir Bedi sta trattando con Tony Renis per ottenere il diritto di votare la canzone preferita, e pare che Renis abbia accettato purchè agli immigrati non sia consentito candidarsi come direttori artistici, cantanti, vallette, membri di giuria, direttori d’orchestra, cassieri, maschere, siparisti, facchini, attrezzisti , trovarobe, suggeritori e finti suicidi del teatro Ariston. Sarà comunque consentito loro di candidarsi come presidenti del fan club di Mino Reitano e, qualora abbiano un particolare talento nell’eseguire il fischio alla pecorara, anche come parenti polemici sempre di Mino Reitano. b)“Il diritto di voto non sarà automatico. L’immigrato dovrà infatti farne domanda al sindaco.”Poiché la Lega desidera che gli immigrati non siano spogliati della loro identità e non recidano i legami con i loro paesi d’origine, tale domanda dovrà essere trascritta su carta da lettere la cui cellulosa sia ricavata esclusivamente da piante della flora namibiana. L’inchiostro utilizzato dovrà inoltre essere il risultato della spremitura di maracuja brasiliana miscelata con succhi gastrici prelevati dalla cavità intestinale della volpe del deserto e la busta dovrà essere sigillata da ceralacca la cui cera provenga da una candela della moschea ottomana di Bayazid secondo.c) “Non sarà consentito il voto agli immigrati che hanno commesso i reati più gravi.”Si avvisano gli immigrati che saranno ritenuti reati gravi, oltre a strage, sequestro e rapina a mano armata, la mancata restituzione di videocassette a Blockbuster, gli scherzi telefonici, lo sgambetto, i gavettoni, le pallate di neve e le barzellette su Berlusconi.

Devo aver perso un passaggio fondamentale

Dov’ero io, in quel preciso e sciagurato momento storico in cui si sono create le condizioni socioculturali che hanno reso possibile la promozione di Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti a conduttori del più importante programma di satira del nostro paese, nonchè l’utilizzo sconsiderato dei loro nomi e cognomi in abbinamento con aggettivi quali “simpatici”, “divertenti”, “insostituibili”, “esilaranti” e, soprattutto, “scoppiettanti”?E voi?

Le grandi interviste

Ieri sera, Maurizio Costanzo.Ad una ragazza sopravvissuta a trenta coltellate, alla perforazione di un polmone e di altri organi vitali e a trenta giorni di rianimazione, ha fatto la seguente domanda:“Che colore hanno le coltellate?”Ho sperato invano che lei gli rispondesse serissima : “Giallo Pokemon”.

E’ giusto che si sappia

Visto che con mia grande sorpresa il numero di visitatori quotidiani di questo blog cresce, è mio dovere informarvi che vi state appassionando alle vicende ed ai racconti di una che ieri, guardando le immagini televisive del matrimonio tra Alessia Mancini e Flavio Montrucchio, si è commossa.Fate un po’ voi.

Fratelli coltelli

Io (al telefono con mio fratello) : Fabio, nel giro di un giorno mi hanno attribuito tre fidanzati diversi. Vuol dire che sto diventando famosa?Mio fratello : Vuol dire che stai a diventà mignotta.

Nient’altro?

Massimiliano Lazzari Sembrava una tranquilla mattina d’ottobre: la colazione, il saluto ai cani, una letta ai giornali, l’oroscopo di Paolo Fox che pover’uomo , vista la quotidiana compagnia di Frizzi e Signorini a cui è costretto, a livello astrale deve esser messo ben male, la consueta telefonata di Blockbuster che reclama un film e che ormai anziché farmi pagare i leggerissimi ritardi mi fa delle offerte economiche cospicue per riaverli, visto che ho un paio di pellicole dei fratelli Lumiere in cui si intravede perfino una già matura Gina Lollobrigida, che sul mercato dell’antiquariato hanno un certo valore. Poi ho acceso il computer. Ho scaricato la posta. Il primo fatto sconcertante è che io ricevo quotidianamente due newsletter, una è quella di www.cinemotoreonline.it, l’altra è quella di www.bastardidentro.it. Stamattina in quest’ultima ho trovato questo mio pezzo di qualche tempo fa sul blackout firmato da tale “Ammiraglio”; ora, benché abbia un certo numero di parenti armatori e in fondo ci sia gente che definisce “maestro” Pingitore, non credo di meritarmi il titolo. Leggermente infastidita, sono passata a leggere la newsletter di Cinemotoreonline che invece riportava la seguente “notizia”: IERI TUTI AL CINEMA EUROPA PER LA PRIMA DI BAD BOYS 2ALL’ENTRATA MOLTE TELECAMERE CAPITANATE DAI GIORNALISTI TRA I QUALI MAX LAZZARI, ANTONELLO SARNO E TRA I DISTURBATORI IL VALENTINO DI STRISCIA ACCOMPAGNATO DALLA TROUPE E DALLA SIMPATICA NATALIA.I FOTOGRAFI SCHIERATI HANNO FOTOGRAFATO IN ORDINE :SONIA GREYMORAN ATTIAS CON LA SORELLA SELVAGGIA LUCARELLI ELEGANTISSIMA CON FEDRO ELEGANTISSIMO (SELVAGGIA CI HA DETTO CHE E’ UN AMICO DI FAMIGLIA) SAMANTHA DEGRENETLA SPLENDIDA KARIN PROIAPINO INSEGNO SEMPRE SIMPATICO E DISPONIBILE CON TUTTIGIULIO BASE IN GIUBETTO DI PELLEEVA HENGER E RICCARDO SCHICCHIANGELA MELILLOE MOLTI ALTRI Allora. Qui urge smentita. Mica per altro, è che stamattina ho ricevuto una raccomandata da parte dell’avvocato dei miei genitori il quale mi comunica che la prossima volta che definisco Fedro “amico di famiglia” mia madre e mio padre chiederanno il mio disconoscimento e provvederanno ad apportare un’immediata modifica del testamento : in pratica la parte di beni che mi spetterebbe dopo equa spartizione con i miei fratelli , verrà girata in favore di Laerte Pappalardo, figlio di Adriano.Io comunque, che sono festaiola quanto il Cardinal Tonini, non avevo capito neanche vagamente che si trattava di una prima cinematografica tanto mondana.Tanto per cominciare Fedro mi ha chiamata in un momento di confusione massima ed io ho capito che il film era tratto da qualcosa di Wilbur Smith e non che il film avesse come interprete principale Will Smith.In secondo luogo non mi aspettavo che ci fosse un clima da Notte dei Telegatti con tanto di tappeto rosso, Valentino di Striscia la notizia, Vita in diretta e chi più ne ha più ne metta.E’ finita che pur di schivare Valentino ho mollato Fedro per salutare Patrizia De Blanck fingendo l’entusiasmo di due che hanno fatto il militare insieme e si ritrovano dopo anni in fila alla posta.Non ho potuto evitare Lazzari con cui c’è stato questo memorabile scambio di battute: “Tu e Fedro siete fidanzati?”“No, è il migliore amico di mio fratello”“Lo conoscevi prima che entrasse nella casa del Grande Fratello?”“No, l’ho conosciuto dopo.”“Ah, e com’era prima di entrare nella casa?”“Non lo so , l’ho conosciuto dopo.”“Ah, e secondo te è cambiato dopo l’esperienza del Grande Fratello?(risposta da sfinimento) “E vabbè, allora è rimasto il ragazzo semplice che era prima.”C’è stato Antonello Sarno che ci ha definiti “una coppia improbabile” e di questo un po’ lo ringrazio.Ci sono stati i paparazzi che all’uscita ci hanno seguiti fino alla macchina ed io lì a dire: “Signori , vi state sbagliando, siamo amici, perdete tempo, per favore…”E loro “E daje, dateve un bacio così ve fanno ‘na paggina intera!”.E quel grandissimo infame di Fedro che ci sguazzava m’ha addirittura aperto lo sportello della macchina, roba che fatto da Fedro è un gesto probabile quanto un’acrobazia di Karol Wojtyla sugli anelli . Infine leggo su Dagospia che secondo un lettore sarei il nuovo amore di Gene Gnocchi.C’è altro?Nelle prossime ore spero di non essere coinvolta in ulteriori questioni: ad ogni modo, io, nell’orario in cui oggi è avvenuto l’attentato nella striscia di Gaza ho un alibi di ferro: ero ad amoreggiare sul lungomare di Ostia con il Gabibbo.

Telefonata con mio fratello parte seconda

Io: Cos’è questo rumore?Fabio: Niente, sto spruzzando del deodorante per la casa perchè c’è odore di immondizia.Io: Come mai?Fabio: E’ che faccio la raccolta differenziata.Io: Cioè?Fabio: Cioè che io a differenza degli altri l’immondizia non la butto. Tra un po’ i gabbiani me bussano alla porta.

Donna d’esperienza

Non ho ben capito in base a quale perverso ragionamento ci sia gente che invia A ME il proprio curriculum, ma da una parte ringrazio, perchè questa ragazza stasera mi ha risollevato l’umore:(dal curriculum di Simona B.)ESPERIENZE LAVORATIVE: hostess di terra nei musei.E pare che fosse una dipendente integerrima: all’ingresso ti chiedeva se il Van Gogh desideravi ammirarlo dal posto corridoio o dal posto finestrino.