Navigate / search

L’acqua avvelenata

Il Governo invita a mantenere la calma, ma il sabotaggio delle bottiglie d’acqua minerale nei supermercati rischia di generare una vera e propria psicosi.I primi segnali di questa fobia dilagante si sono avuti questa mattina nella redazione del tg5 quando un assistente di Enrico Mentana ha portato al direttore il solito bicchiere d’acqua e si è sentito rispondere: “Prima fatela assaggiare a Giorgino!”.Il secondo episodio significativo è avvenuto sul set del nuovo spot dell’Uliveto.Il mitico uccellino protagonista della pubblicità con Alessandro Del Piero si è rifiutato di bere l’acqua minerale e si è limitato ad intingere appena il becco nel temuto liquido.Finito lo spot però, il pennuto è stato colto da un’arsura fulminante ed ha bevuto un sorso di un integratore minerale trovato su un comodino di casa Del Piero.Alcuni tecnici delle luci dichiarano di aver visto l’uccellino sviluppare in appena trenta secondi l’apertura alare di un condor delle Ande e di averlo visto decollare dal set ad una velocità pari a due volte quella della luce. Sembra inoltre che in aria il pennuto abbia smarcato con una finta due stormi di rondini, abbia tirato tre paracadutisti per la maglietta e sia entrato a zampa tesa su un Boeing 747 . E’ infine atterrato allo stadio “Delle Alpi” dove corre ininterrottamente avanti e indietro sulla fascia sinistra da circa due giorni. L’uccellino sarà ascoltato domani mattina da Raffaele Guariniello, ma ha già dichiarato che la faccenda è spiegabilissima: la sua dieta non è a base dei soliti semi di miglio ma a base di semi del caffè.Tornando al nostro sabotatore, criminologi e psicologi hanno sottolineato l’importanza di non urtare la sua suscettibilità onde evitare un incattivimento del soggetto. Pare infatti che al Consiglio dell’ordine dei giornalisti sia arrivata una missiva altamente minatoria (ritenuta credibile poichè scritta con le lettere ritagliate da un’etichetta di acqua minerale “Brio Blu Rocchetta”), dal seguente contenuto: “Chiamatemi sabotatore, chiamatemi folle, chiamatemi anche narcisista psicotico, ma smettetela di affibbiarmi quell’epiteto da pirla che è “Acquabomber” perché altrimenti verso nell’acquedotto romano una quantità di ammoniaca pari a quella utilizzata fino ad oggi da Enzo Paolo Turchi per schiarirsi i capelli.”La regione più colpita dagli avvelenamenti da acqua minerale è fino ad oggi il Veneto, in particolare la zona del veronese.Il presidente della regione , intervistato sulla faccenda, ha dichiarato :“Per fortuna se la sono presa con l’acqua. Se avessero avvelenato le bottiglie di grappa qui in Veneto sarebbe stata una strage.”Infine, da segnalare una gran quantità di falsi allarmi. A Milano un uomo è stato ricoverato d’urgenza per aver bevuto un bicchiere d’acqua. L’allarme è rientrato non appena si è scoperto che si trattava in realtà dello scrittore Andrea Pinketts il quale, notoriamente allergico a tutte le bevande che non superino i quindici gradi alcolici, ha scambiato incautamente per vodka quel liquido incolore e per lui letale che è l’acqua .Il simpatico scrittore è stato comunque invitato dal personale medico a non compiere più gesti imprudenti quali quello di tenere una bottiglia d’acqua nel frigorifero e di riporla sotto al lavandino di fianco all’Idraulico liquido.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website