Navigate / search

La talpa

Intanto vorrei dire che sì, è vero, lunedì ci sono stati la finale di Miss Italia e il debutto di “Affari tuoi” con Pupo, e che sì, è vero, ieri ha debuttato “La talpa” e stasera debutta “L’isola dei famosi 3”, ma affermare che questa settimana c’è un lieve affollamento di debutti televisivi mi pare assolutamente eccessivo. Garantisco che non si crea affatto confusione nel telespettatore. Mia nonna, per esempio, stasera ha visto “la Talpa” e continua a dire che come al solito è tutto truccato perché Gianni Sperti almeno la fascia di Miss Wella se la sarebbe meritata, ma poi l’equivoco s’è chiarito. Dunque. Leviamoci subito il dente e commentiamo l’esordio di Stefano Bettarini nella veste di conduttore. Se devo dare un parere strettamente tecnico e fare una valutazione ampia e particolareggiata delle attitudini e potenzialità del Bettarini-conduttore mantenendo un linguaggio forbito e formale mi azzarderei a dire che il ragazzo è una pippa mostruosa.

C’è un però. E non è un però da niente. A me Bettarini da ieri sera m’è diventato simpatico. Sarà che fino a ieri più che un uomo m’è sempre sembrato un cartonato di Intimissimi, ma ieri sera, nel vederlo in video vestito come il ragionier Filini nella mitica battuta di caccia, io per quest’uomo ho provato dell’ autentica tenerezza. E facevano tenerezza le sue c aspirate, “l’ombellico” pronunciato con tre elle, le cazziate che si beccava dalla Perego, le sue mani sempre lì in basso, l’una sull’altra, come se Vallesi stesse per battere un rigore da un momento all’altro. E facevano tenerezza i suoi tentativi confusi e imbarazzati di spiegare i giochi ai concorrenti che dopo le spiegazioni di Bettarini non sapevano se con la corda dovevano tirar fuori la Bocci dalle sabbie mobili, impiccare un masai o fare almeno sette diversi nodi da marinaio. Insomma, sarà per il suo passato calcistico ma è finita che Bettarini s’ è salvato in corner. Passiamo al resto della trasmissione. Tanto per cominciare va detto che se gli autori sono stati veramente in gamba e sono riusciti nell’intento di far interpretare la talpa ad una persona la cui faccia non tradisca alcuna emozione, allora la sospettata numero uno è la Perego. Non so se il regolamento lo consente ma sarebbe senz’altro la scelta più azzeccata. Riguardo gli opinionisti, appare ormai evidente che dopo La Pina a “La fattoria” e la veejay Mariolina a “La Talpa 2”, a Mediaset va di gran moda l’opinionista tatuata per cui c’è da aspettarsi molto presto di vedere Courtney Love a “Matrix” discutere con Tremonti della scalata all’Antonveneta. Da segnalare anche, sempre tra gli opinionisti, la presenza di un tizio chiaramente chiamato a ricoprire il ruolo de “il finto polemico” che diceva qualsiasi amenità usando l’esatto tono impostato di voce con cui Claudio Cecchetto lanciava “Each time you break my heart” di Nick Kamen a Radio DeeJay sul finire degli anni ottanta. Passiamo ai concorrenti. Paolo Vallesi, apparentemente innocuo, potrebbe essere un’acqua cheta. Se qualcuno infatti ritiene improbabile che con quella faccia da pirla lì sia in grado di interpretare il ruolo della talpa, va ricordato che il ragazzo è invece piuttosto abile nel bluffare : sono anni che si spaccia per un cantante. Ludmilla Radchenko: bellissima, ex letterina, protagonista del solito calendario, mi è così simpatica che le auguro di non stancarsi troppo in Kenya e di tornare presto a casa sua, magari nei rassicuranti luoghi della sua infanzia. Che nello specifico sono in Siberia. Mi rendo disponibile fin d’ora a scortarla io da Malindi a Novosibirsk anche in sella ad un cammello asmatico per essere sicura che non ci ripensi a metà strada. Dopo la partecipazione di Stefano Tacconi e di Totò Schillaci ne “L’isola dei famosi 1 e 2” , l’ulteriore presenza di Paolo Canè ne “La Talpa” ha permesso al team di scienziati canadesi impegnati in approfonditi studi sui reality di trarre una verità scientifica assoluta e insindacabile: gli ex sportivi sono dei pirloni clamorosi. E’ stato l’unico ad essersi fatto male dopo dieci minuti dal fischio d’inizio. Francesca Rettondini: in molti, inizialmente, hanno sospettato che la Talpa fosse lei. Poi a tutti è venuta in mente la sua ultima interpretazione in “Elisa di Rivombrosa” e l’eventualità è stata esclusa del tutto: è l’ultima persona in grado di recitare un qualsiasi ruolo. Alessandro Greco : partecipa al reality in coppia con la sua compagna storica Beatrice Bocci. Ha chiesto agli autori di poter disporre in qualsiasi momento della presenza di un prete. Non si sa se per poter ricevere un conforto quando lo sconforto l’assalirà o poter ricorrere ad un esorcismo quando Lubamba l’assalirà, ma questi sono particolari irrilevanti.

Beatrice Bocci: passerà alla storia per essere stato il primo essere umano a calarsi nelle sabbie mobili vestito di paillettes . Mentre veniva inghiottita dal fango, lei pregava a mani giunte: non c’è dato sapere se pregasse Dio perché la togliesse al più presto dalle sabbie mobili o perché le togliesse al più presto Greco dalle balle, ma lo scopriremo presto. Demetra Hampton: per chi non se la ricordasse è stata la Valentina cinematografica tratta dal fumetto di Guido Crepax. Gianni Sperti, a cui la cosa è stata spiegata da Ciufoli, ha commentato: “Paolo Crepax è bravo ma io preferisco Raffaele Morelli, a “Tutte le mattine” dà tanti buoni consigli.” Diego Conte: premetto che fino a ieri per me Diego Conte era al massimo un ex giocatore della Roma. Trattasi invece di un ex tronista della De Filippi al quale Bettarini ad un certo punto ha rivolto preoccupato la seguente domanda: “Diego, che hai? Sei triste? Perché stai con la testa china?”. Quando tutti già pensavano che in fondo anche un ex tronista ha un cuore è arrivata la sua commovente risposta: “Veramente mi sto allacciando la scarpa.” Roberto Ciufoli: se la sua presenza in trasmissione può essere utile a sciogliere seppur momentaneamente “La premiata ditta”, speriamo arrivi in finale e trovi l’amore in Kenya. Gianni Sperti: mancherà molto a “Uomini e donne”. Se non altro perché era l’ unico ospite che riusciva a rappresentare contemporaneamente entrambe le categorie. Alessia Mancini: ci fa sapere che da casa ha portato la fede e una foto scattata in Sardegna. Alessia, abbi pazienza. A me non me ne frega niente di sapere cosa hai portato da casa . Io so cosa ha lasciato: Flavio Montrucchio. Cretinona. No dico, ti pareva il caso? Lubamba: ieri non ha avuto modo di dare il meglio di sé. S’è illuminata un solo momento: quando ha sentito Bettarini rivolgersi a Ciufoli con l’infelice espressione “Grande ciufolone! Yonis Bashir : a Roma è famoso per essere da anni il testimonial di una nota ditta di mobili nelle vesti di un improbabile James Bond meticcio. Dopo l’esperienza de “La talpa” dichiarerà di essere pronto per il cinema e, visti i precedenti, una parte da protagonista nel nuovo film di spionaggio “Il truciolato non muore mai” non gliela leverà nessuno. Franklyn Santana: io capisco che il programma si chiama “La talpa”, ma se l’animale che dà il nome alla trasmissione è ciecato, sappiano i signori della produzione che noi donne invece ci vediamo benissimo per cui esigiamo subito una risposta rapida ed esauriente alla seguente domanda: com’è che l’unico modello cesso l’avete trovato voi? Denny Mendez: la prima silurata. Ma non è questo che mi interessa . Quello che mi preme è capire perché una volta uscita la sua unica preoccupazione sia stata quella di spennellarsi fard e terra in quantità industriale sulla faccia . Scusate, non è razzismo, ma una che è andata fino in Kenya ed è stata buttata fuori alla prima puntata ed è di colore, si preoccupa di risultare pallida? Io allora che ho la carnagione color albume d’uovo per apparire un po’ colorita con cosa mi devo spennellare sulla faccia? La salsa barbecue? p.s. Riguardo le prove: com’è che se erano sabbie mobili, la Mancini ha gridato: “Aiuto non tocco più!”. C’era forse una piattaforma a tirar giù i concorrenti , anzichè le sabbie mobili? A proposito invece della prova che prevedeva che i concorrenti bevessero latte con sangue di mucca : sarà vera la voce secondo la quale il cast dell’isola dei famosi è terrorizzato all’idea che gli tocchi la stessa prova col vino di Albano?

Leave a comment

name*

email* (not published)

website