Navigate / search

Tutte le mattine (purtroppo)- parte seconda

Purtroppo in questi giorni non ho molto tempo da dedicare al blog, per cui pubblico volentieri qualche mail dei miei lettori. Questa, per esempio, è degna di nota. Inviata da Anthony: Ciao Selvaggia, sono a casa e prima di dedicarmi al ripasso per un esame ho deciso di dedicare un neurone al caso umano Maurizio Costanzo x raccogliere quante + prove possibile del suo rincoglionimento. [ già dopo i primi 5 minuti di “Tutte le mattine” mi ha fornito il primo indizio] 1) ” . . .Vabbane, ehm. .. Mannamo la pubbicità ora. Luisella Vabbana . ..FINISCE QUI LA PRIMA PARTE DI BUONA DOMENICA CI VEDIAMO DOPO LA PUBBLICITà . . .ma che dico questa è tutte le mattine. . . ma va**?%$$%$ . ..” e mentre sfumavano le immagini ha continuato a sbiascicare frasi incomprensibili e mezze parole. 2) In collegamento con il vicesindaco di Caivano credendo di non essere in quadrato, sottovoce e rivolto a non so chi, sfanculizza ripettutamente il Caivano perchè si dilunga troppo. Il tutto mentre si scaccola allegramente ed avedno subito dopo stretto la mano all’ospite [fratello di un disabile]. In effetti la causa è nobile: ” E’ uno scandalo questi condomini che non vogliono accetare di mettere l’ascensore per un disabile, si devono vergognare firmiamo una petizione anzi [rivolto al direttore del Mattino] facciamo una scrittura privata e promuoviamola insieme… “Il mattino e Tutte le mattina” suona bene no?” [ sì, quasi come un pianista che suona il violoncello dopo aver bevuto tre damigiane di vino ! !] Ma non è finita perchè mosso da uno slancio di umanità in questo artefatto clima di solidarietà, lo sai come conclude il discorso? “Speramo che qualcuno di quelli là possa cascare dal terzo piano!” Lo sguardo sbigottito di quella che riceve le mail è la giusta cornice della paradossale situazione: ma dico, si può parlare per 10 minuti di solidarietà, di aiutare un disabile e quant’altro e poi augurare a delle persone di cascare dal balcone ? 3)Allora. . . Ospite Michelle Ferrari [professione pornodiva che fa le crostate]: il Nostro MC con la bava alla bocca, mentre abbasa ripetutamente gli occhi sul decoltè, dice frasi senza senso che secondo Lui dovrebbero formare un’intervista. Ad un certo punto,la Costamagna, con molto garbo a mio avviso,lo interrompe dicendo la seguente frase: “No,Maurizio il produttore della ragazza è molto conosciuto, ha fatto molti film …” E apriti cielo, cosa avesse mai detto, il MC si è incazzato come una Iena ed ha incominciato a sbiascicare frecciatine alla Costamagna di questo tenore: ” E si tu lo conosci bene il produttore, vero? Dimmelo tu qualche titolo dei suoi film! Poi rivolto alla signorina Michelle: “Mi raccomando gliela mandi qualche cassetta alla Costamagna anche se forse non c’è bisogno perchè Lei è informatissima…” La risposta della Costamagna, forse l’unica con ancora un pò di dignità è stata: “Guarda Maurizio che se ti ricordi questo produttore l’abbiamo contattato l’anno scroso tramite la redazione del MCS ed è per questo che lo conosco, i titoli dei suoi film però non li saprei !” Traduzione: pezzo di cretino non te lo ricordi che tu stesso l’anno scorso mi hai detto di contattare il produttore? E poi come faccio a dirti un titolo di un film hard alle 10 del mattino se di solito sono di questo tenore “Biancaneve sotto i nani” , “La caricano in 101”, “L’Uccello di Rovo”??? Giuro che è successo tutto questa mattina ed in meno di mezz’ora di trasmissione dalle nove e mezzo alle dieci. Tre indizi fanno un prova? Io dico di sì, in questo caso anche più di una ! Lo abbiamo perso definitivamente. . . ora c’è la pubblicità ma anche se volessi raccogliere altri indizi non ce la faccio . . . e soprattutto non c’è bisogno ! Best Regards, Anthony p.s. A proposito di Cicciobaffo, vi segnalo la lodevole iniziativa PALLONE GONFIATO.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website