Navigate / search

Uno dei quattro

Sul regolamento de “La talpa” ha già espresso
Io, di perplessità, ne avrei almeno un altro paio. Prima però un piccolo riassunto per chi non segue il programma. In questo reality  il meccanismo d’eliminazione dei concorrenti consiste nelle solite nomination: una da parte della gente da casa, una da parte del gruppo. Sia la gente da casa che il gruppo votano colui o colei che sospettano essere la Talpa. (ovvero il traditore del gruppo, colui che gioca per far perdere le prove ai compagni e che deve avere l’abilità di non farsi beccare) I due sospettati se la giocano così: sono sottoposti ad una sorta di quiz e ovviamente vince chi risponde esattamente al maggior numero di domande. Le domande riguardano solo ed esclusivamente la Talpa. In teoria, se uno dei due è la Talpa risponderà esattamente a tutte le domande, ma se l’altro ha individuato chi sia la Talpa risponderà altrettanto bene a tutte le domande. Per risolvere la questione dell’eventuale pareggio, i sospettati sono collegati ad un misuratore di battiti cardiaci: colui che ha meno battiti al minuto e dunque maggior freddezza, resta. E qui nasce la prima perplessità espressa da Gianluca Neri: se, appunto, azzeccano entrambi a tutte le domande e questa specie di macchina della verità casareccia decide che chi mente è la vera Talpa, cosa si fa? <strong>Esce la talpa e per tutte le puntate che restano Bettarini ci racconta barzellette sporche in toscano?</strong> Ma c’è di più. <strong>Agli autori forse è sfuggito, ma c’è già uno, lì dentro, che di sicuro non è la talpa. Si tratta del modello Franklyn Santana.</strong><img src="http://www.latalpa.mediaset.it/res/img/protagonista/fotocopertina_franklyn_santana.jpg"align="right" border="1" />
Io, di perplessità, ne avrei almeno un altro paio. Prima però un piccolo riassunto per chi non segue il programma. In questo reality il meccanismo d’eliminazione dei concorrenti consiste nelle solite nomination: una da parte della gente da casa, una da parte del gruppo. Sia la gente da casa che il gruppo votano colui o colei che sospettano essere la Talpa. (ovvero il traditore del gruppo, colui che gioca per far perdere le prove ai compagni e che deve avere l’abilità di non farsi beccare) I due sospettati se la giocano così: sono sottoposti ad una sorta di quiz e ovviamente vince chi risponde esattamente al maggior numero di domande. Le domande riguardano solo ed esclusivamente la Talpa. In teoria, se uno dei due è la Talpa risponderà esattamente a tutte le domande, ma se l’altro ha individuato chi sia la Talpa risponderà altrettanto bene a tutte le domande. Per risolvere la questione dell’eventuale pareggio, i sospettati sono collegati ad un misuratore di battiti cardiaci: colui che ha meno battiti al minuto e dunque maggior freddezza, resta. E qui nasce la prima perplessità espressa da Gianluca Neri: se, appunto, azzeccano entrambi a tutte le domande e questa specie di macchina della verità casareccia decide che chi mente è la vera Talpa, cosa si fa? Esce la talpa e per tutte le puntate che restano Bettarini ci racconta barzellette sporche in toscano? Ma c’è di più. Agli autori forse è sfuggito, ma c’è già uno, lì dentro, che di sicuro non è la talpa. Si tratta del modello Franklyn Santana.

Il tizio infatti è entrato a sorpresa nel gioco verso metà della prima puntata. Non si è lanciato col paracadute come gli altri. Fin qui nulla di strano. Il problema è che una delle domande ai due sospettati della prima puntata era: “La talpa si trovava nel primo gruppo che si è lanciato col paracadute o nel secondo?”. Siccome la terza opzione: “La talpa è venuta con l’Ape Piaggio e guidava Bettarini” non c’era , e le domande (si presume) sono pensate in base alle caratteristiche e alle “gesta” della talpa, si deduce che il Signor Franklyn Santana non possa essere la Talpa. In realtà visto che il ragazzo sembra Milton dopo l’influenza dei polli non potrebbe neppure essere un modello, ma sorvoliamo. Ma c’è di più. Nella seconda puntata i due sospettati erano Alessandro Greco e Paolo Canè. Una delle domande poste ai due era: “La talpa è sposata o single?”. Ora, io non so e uno degli autori è Calderoli e quindi per lui le coppie di fatto non esistono. Non pretendo neanche che Bettarini vigili sul senso delle domande e ancor più sul senso di questa, perchè gli hanno domandato cosa ne pensa dei pacs e lui ha risposto che lui i pax non li manda perchè gli si incastra sempre il foglio dentro. Però ecco. Lì dentro c’è un sacco di gente che non è sposata ma non è neanche single. Lo stesso Alessandro Greco non è sposato ma fidanzato con la Bocci e così Ludmilla, la Rettondini, Ciufoli, Bascir, Diego Conte, Lubamba. Ora, se è vero che le domande riguardano la talpa come dichiarato, si deduce che nessuno di questi possa essere la Talpa. Alla luce di ciò, la rosa degli sposati o single è assai ristretta. L’unica sposata è la Mancini. Gli unici single sono Paolo Vallesi, Gianni Sperti e Demetra Hampton.(Santana abbiano già detto che non conta) Insomma, alla seconda puntata è già chiaro che la Talpa è un nome tra questi: a) Alessia Mancini b) Gianni Sperti c) Paolo Vallesi d) Demetra Hampton Io capisco che gli autori saranno tutti presi a fare le foto ricordo con le zebre e qualche svista può capitare, ma qui a casa c’è gente un po’ più sveglia di Bettarini. Se le cose non andranno così, credo che gli autori ci dovranno delle spiegazioni. p.s. Ci sarebbe, in realtà, un’altra perplessità : se la Talpa è Sperti, alla domanda “La talpa è un uomo o una donna?” gli autori considerano giusta quale delle due opzioni?

Leave a comment

name*

email* (not published)

website