Navigate / search

Il supplente Selvaggio

Matteo Pedrosi Salve a tutti, il mio nome è Matteo “Selvaggio” Pedrosi. Come taluni avevano dedotto e talaltri temuto, sono mie le “buone mani” a cui il blog è stato affidato. Sarò colui che, a tempo indeterminato, supplirà durante il soggiorno marocchino della Nostra. So che alcuni di voi fremono all’idea di vedere Selvaggia equipararsi agli animali della fattoria: pecore, cammelli e alvarivitali. Personalmente l’avrei gradita come mungitrice di vacche e dispensatrice di latte a tutta la combriccola dopo il mattutin canto del gallo. Come una brava mamma avrebbe versato del latte in ogni tazza e per puro caso ne avrebbe poi rovesciato mezzo litro bollente addosso alla Fabiani (sono le coincidenze della vita). Avremmo assistito ad una caratteristica rissa in stil reality, con una Ricciarelli qualsiasi a far da paciere con alitate da soprano. Ma purtroppo, prima di partire, la Nostra ha spazzato via i miei sogni bellicosi confermando che non ci saranno vacche. Dando un occhio al cast ho capito che Selvaggia sta cominciando a dirmi fandonie. Intanto il suo personalissimo reality è già cominciato. Tutto il cast si trova momentaneamente a Marrakech e vi assicuro che questa è la settimana più dura. Infatti la sua soglia di sopportazione sarà messa a dura prova dal presumibile animatore del gruppo Alvaro Vitali e dalle sue nuovissime barzellette con o senza fischio (ora starà raccontando “Chicago di notte”, ve la ricordate?). Poi c’è Clemente Pernarella che sarà all’ostinata ricerca di un ufficio anagrafe per cambiare il nome, sebbene io creda che il suo sia d’arte (non può essere un nome vero dai!) e c’è chi avrà finito il trucco e ne vorrà di nuovo (le varie Ingerman, Kriz, Montano). So che con queste premesse sarete tutti lì a mangiarvi le mani dall’invidia, così per evitare di farvi ingoiare anche polsi e gomiti, ho pensato che nei prossimi giorni vi elargirò dettagliatissimi report quotidiani sul reality. Sarà un modo per lenire la mancanza di Selvaggia e per evitare al blog un letargo verosimilmente lungo. Ringrazio anticipatamente per i messaggi di benvenuto, Matteo

Leave a comment

name*

email* (not published)

website