Navigate / search

Fattoria: La settimana

GIORNO 35 I TRE STRIZZAZINNE E LA CAPRA PAPPALARDA

La missione della settimana consta nella produzione di burro e formaggio. Protagonisti della mungitura delle capre e delle pecore sono Selvaggia, San Clemente e la Cavagnona. La Nostra ha deciso di strafare e ha promesso che riuscirà a produrre anche della fresca ricotta, a patto che “la capra con la voce del suocero” la smetta di urlarle quel fastidiosissimo “bèèèèèèè” nelle orecchie (il che mi fa tornare alla mente qualcosa, vedi foto). I tre strizzazinne improvvisati spezzano il ritmo con dei panozzi caserecci e chiaccherano amabilmente dei loro compagni d’avventura. Il più bersagliato dalle critiche dei tre è il Mastelloni, reo d’esser diventato più che insopportabile: secondo Selvaggia la Leopolda sta tentando “la tattica della caciara” ovvero la teoria da reality che favorisce il casinista rispetto all’indifferente. Sembrano essere d’accordo con loro anche Alessia “Letterina Raccomandata” Fabiani e Aldo Mòntano, il cui taglio di capelli lo sta rendendo sempre più simile a Sandokan. L’ex letterina trova anche il tempo per discutere con Jennipher, a causa di zucchine già infarinate da tanto tempo. Dopo la pillola del giorno dopo, pare che “la zucchina del giorno prima” sia un altro elemento sconosciuto per la Rodriguez. La puntata si chiude con l’annuncio della sfida settimanale: nominati Noè Arca & San Clemente. Una sfida che il simpatico Pernarella sente in particolar modo e che richiederà l’aiuto del personal trainer Selvaggia. Forza San Clemente! GIORNO 34 IL SERGENTE RICCIARELLEN FA DIETROFRONT (Report dell’inviata speciale Emigrate) La sera io non vengo invitata nei locali di Milano per fare l’ospite e abbordare schedine.. ma faccio tardi lo stesso, quindi quella perla di strisciolina della fattoria non posso perderla, mentre mi pigiamo (sarà mica autocelebrazione dire che mi metto il pigiama!?!) e mi metto nel lettuccio. Ieri non l’ho guardata tutta con attenzione ma la cara Kationa, detta da qualcuno il generale Ricciarellen, ha abbassato la crestina ed è andata a scusarsi con Selvaggia. Ha ammesso di essere stata pesante e che non avrebbe dovuto chiamarla madre snaturata, ha detto di averlo fatto solo per il nervosismo e la tensione. Selvaggia le ha fatto notare che oltre a questo, lei soffri di una misoginia profonda!! La spiegazione del sergente è stata: mi manca la figura maschile, i maschietti li vedo come un padre..dopo un minuto però, forse facendo un po’ i conti, ha detto che Alduccio e Franceschino li vede più come figli…e i figli so piezz’ e core… Selvaggia era abbastanza contenta di aver visto Katia abbassarsi e scusarsi, prostrarsi ai suoi piedini davanti ad una Alessia Fabiani che assisteva allo spettacolo con un sorrisetto malizioso!! Mi vergogno molto a dirlo, ma la Fabianella non mi sta risultando granchè stronza e antipatica. A conti fatti visto che della striscia ricordo solo questo sarebbe meglio farmi invitare all’ Hollywood… GIORNO 33 IMPROVVISA VITALI-TA’ Alvaro Vitali fuori la Fattoria Parlando della Ricciarelli afferma:“Katia odia le donne giovani e belle. Chiede il rispetto ma è la prima a non portarlo, e pretenderlo per i meriti artistici è ancora più scorretto Alvaro Vitali dentro la Fattoria Durante la decisione di chi mandare in nomination tra Mastelloni e la Nostra:Ho troppo rispetto per la carriera del Maestro, quindi nomino Selvaggia”

Il Pierino asmatico ha parlato anche di Barbara D’Urso: “Non è una conduttrice e non sa comunicare, non ha i tempi televisivi e non porta a termine i discorsi. Ecco perché il pubblico si stanca. Io cerco di fare delle gag ma lei non è in grado di sottolinearle”. Non per difendere la D’Urso eh… ma di quali gag parla? E promette vendetta: “La prossima puntata cercherò di svegliarla, con delle battute su di lei”. Non so voi, non so Barbara, ma io me la sto già facendo sotto. Inserisci anche tu il bannerino Pro Selvaggia! Matteo Pedrosi, il Selvaggio mail to: mattpedro81@hotmail.com Blog del Supplente

Leave a comment

name*

email* (not published)

website