Navigate / search

Esprit de finesse

Intendiamoci. Non ho mai pensato che Victoria Silvstedt potesse ambire a diventare l’erede spirituale di Madre Teresa di Calcutta, però certe sue foto scovate per caso in rete mi hanno lasciata piuttosto perplessa. Mi sta bene la Marcuzzi testimonial del bifidus, mi sta bene Maria Monsè testimonial della campagna per la sicurezza stradale nonostante da mesi tutta l’Italia se l’immagini indaffarata a distrarlo, il guidatore. Mi stanno bene Cannavaro e il salame Beretta, la De Grenet e gli stucchi veneziani, la Yespica e le caldaie a gas. Io stessa, pagata bene, sarei disposta a dichiarare di mordere le mele verdi con maggior tranquillità, da quando uso Kukident. Però Victoria Silvstedt ha esagerato. Guardatela in tutta la sua raffinata, sussurrata sensualità nel catalogo online di quella biancheria intima che immaginiamo non manchi mai sotto i tailleur di Letizia di Spagna: Ma soprattutto, è imperdibile il modello “Finestra sul cortile”…: …che i numerosi studenti della “facoltà valdese di teologia ascetica” interessati all’argomento, possono ammirare ancor meglio QUI.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website