Navigate / search

Il mistero dell’anello

Immagino che molti di voi, come me, si saranno imbattuti nel nuovo spot della Durex in cui si reclamizza un oggetto a dir poco misterioso, e cioè una specie di anellino di plastica dall’aria piuttosto innocua che la tizia dello spot riceve dalle mani del fidanzato come fosse un Trilogy 68 carati. Ora. Si può anche campare senza conoscerne l’utilità, ma siccome questo blog si prefigge, come ben sapete, di supplire alle carenze dell’informazione e di fungere da servizio pubblico, qui di seguito trovate una versione leggermente più esplicita dello spot che sta passando sulle nostre reti televisive. Come potete vedere, lo spot versione televisiva lascia dei punti interrogativi allo spettatore perchè censurato: sì, la sceneggiatura è più o meno quella, la location pure, ma mancano gli ultimi, fondamentali e illuminanti fotogrammi finali. In pratica, tutta ‘sta fatica per capirne l’utilità, e poi viene fuori che grazie all’anello play vibrations da ora in poi ci accoppieremo con qualcosa che somiglia ad uno dei babbi natale caricati a molla degli autogrill. Insomma, se vostro marito manca da casa un paio di giorni, potrete consolarvi con qualcosa che simula i movimenti dell’anellino durex: qui va a finire che con la dentierina ballerina raggiungeremo dei picchi di piacere mai toccati prima.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website