Navigate / search

Le invenzioni del secolo

Lo so, lo so. Avete già cominciato ad arrovellarvi. Non ci dormite la notte. Al pensiero di quello che v’aspetta venite colti da malori durante i vostri comizi. Insomma, se siete lì che vi scervellate da giorni su cosa regalare per Natale a parenti, amici e colleghi di lavoro, onde evitare di presentarvi all’ultimo minuto con stelle di Natale reduci da quindici rotolamenti sul sedile anteriore della vostra macchina o con l’accoppiata più triste della storia dopo Alessandra & Fabio dei Jalisse, ovvero, il duo spumante & panettone, beh, ho trovato la soluzione che fa per voi. Signori e signore, direttamente dal “nuovissimo catalogo autunno – inverno 2006 D-Mail”, ecco le idee regalo utili e introvabili selezionate per voi dall’ultima Fiera della minkiata: Tostapane con radio integrata: in pratica, se Linus dice una cagata, a cottura ultimata, potrete espellerlo direttamente dal tostapane assieme al vostro toast al formaggio. Mini-ferrro da stiro: con questo prezioso elettrodomestico le camicie di vostro marito Grande puffo non avranno più antiestetiche pieghe. Mica gli vorrete far fare la figura dello sciatto trasandato durante i suoi convegni annuali con gli elfi più influenti del bosco circa il possibile coinvolgimento di Gargamella nei fatti dell’11 settembre? L’appendibanane: finalmente potrete dire basta ai caschi di banane infilati nel cassetto tra pedalini e mutande. Spero venga brevettato al più presto il reggi-mango perché al momento ne ho dovuto infilare una cassetta nella vasca da bagno. Toilette per gatti ad angolo: basta osservare la faccia del gatto ritratto in foto per capire cosa pensi il felino della geniale invenzione. L’espressione è infatti quella di colui che vive nel terrore che il padrone, nel catalogo 2007, trovi irresistibili la lettiera ottagonale, la toilette divano-letto e il tira- graffi percorso da corrente elettrica. Spazzolina pulisci-spazzola: bene. A quando la spazzolina che pulisce la spazzolina pulisci-spazzola? E l’aspiravolverino che aspira la polvere dai sacchi dell’aspirapolvere? A quando un inventore che si inventi un modo per sopprimere selvaggiamente l’inventore di questa mirabolante invenzione senza beccarsi l’ergastolo? Set golf da ufficio: una di quelle idee regalo che è un peccato destinare a qualcun’altro. Compratela per voi stessi, ma mi raccomando, affrettatevi perché per i primi cento acquirenti c’è in omaggio un simpatico gadget: la lettera di licenziamento del vostro datore di lavoro. Mini-canestro da tavolo: vedere commento al set da golf da ufficio. Tappetino mouse con supporto: se l’intenzione era quella, esilarante, di piazzare una super-gnocca sul tappetino da mouse di qualche imbecillone, perché incollare a due tette da maggiorata la faccia della Falcetti? Salviette pulisci foglie: ho il rododendro che non mi rivolge la parola da due giorni. Dice che gli ho tolto il piacere dell’idromassaggio serale. Lo scaldamani a batterie: una di quelle invenzioni destinate a cambiare la storia dell’umanità. In omaggio, il rinfresca sopracciglia e il corroborante per i lobi delle orecchie. Portafoglio antiscippo: il portafoglio antiscippo che si applica direttamente alla cintura dei vostri pantaloni. In pratica, sarete scippati lo stesso, ma avrete l’innegabile vantaggio di recarvi al commissariato senza un euro e, per giunta, in mutande. L’amplificatore da ascolto da taschino: potrete captare suoni anche a una notevole distanza. Che so, dopo aver varcato la soglia dell’ufficio col vostro bell’oggettino in vista, potrete sedevi alla scrivania e sentire alla perfezione il portiere dello stabile che dice alla donna delle pulizie: “Ma hai visto quel cojone che è appena entrato? Ah ah, pensa che è l’unico italiano ad aver acquistato l’amplificatore della d-mail e mo’ crede pure d’ave’ i super-poteri come superman!”. Mini aspirapolvere per porta usb: dicono che serve ad aspirare la polvere tra un tasto e un altro, ma lo sanno pure sull’isola di Pasqua che la tastiera è un ricettacolo di qualsiasi tipo di schifezza prodotta dalla sezione superiore del corpo umano. Ed infatti, esistono anche delle versioni personalizzate: per la tastiera di Tremonti, per esempio, è prevista la versione con bidone-aspiraforfora. Taglia-peli di naso e orecchie: un regalo per l’uomo veramente raffinato. Sono certa che Carlo Rossella ne ha già ordinato uno stock . Lampadina per cintura di sicurezza: se ne avete acquistata una , non avete bisogno di consultare una cartina geografica per capire dove vi trovate: siete nella piazza centrale di Pirlonia di fronte al monumento a Paolo Brosio. Tappo con calice applicato sopra: una meraviglia. Attendo con trepidazione la versione del wc net con il water incollato al beccuccio. Sauna domestica: sono basita. A parte l’utilità in sé dell’oggetto, io non so chi nella vita, possa avere il coraggio di acchittarsi tra le pareti domestiche come un sottaceto della pubblicità del riso Flora. Magari in presenza di un marito, o un fidanzato. Sudando come un maiale, per giunta. Mini-cyclette con computer: sinteticamente parlando: una minchiata da oscar. Valigetta con ciotole: già me lo vedo, il mio labrador, girare per Via Montenapoleone con la sua pratica borsetta, entrare da Gucci, scegliere un paio di capi in cashmere e una volta alla cassa aprire la sua borsetta per pagare in croccantini Eukanuba. Santini profumati: così, quando la vostra vecchia zia vi dirà che la consueta apparizione di Padre Pio nel tinello è stata preceduta da un intenso profumo di violette, non le direte che è la solita cazzara e che la deve smettere di leggere gli speciale di “Dipiù” sull’argomento, tipo: “Mi è apparso Padre Pio in sogno e abbiamo litigato sulla vera età di Stephanie Forrester”.) (grazie ad Anthony per il prezioso contributo)

Leave a comment

name*

email* (not published)

website