Navigate / search

Una perseguitata

Siccome Silvia Rocca non perde occasione per lamentarsi del fatto che ahimè, nonostante i suoi innumerevoli talenti e la sua condotta impeccabile, tutti i datori di lavoro che le capita di incontrare lungo la strada finiscono per metterla di fronte allo squallido aut aut: “O me la dai o niente lavoro”, ecco, io ho deciso di darle una mano. Qui sotto potete analizzare una delle numerose prove della sua serietà sul posto di lavoro. Come potete notare, ora che fa la deejay, lei mette i dischi sempre e rigorosamente in tailleur Giorgio Armani. Se Joe T Vannelli e tutti i frequentatori di discoteche hanno gli occhialetti a raggi infrarossi dell’Intrepido, non è mica colpa sua, povera donna. QUI altri momenti delle sue dure giornate presso la catena di montaggio presso lo stabilimento Fiat di Melfi.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website