Navigate / search

Ma Walter Veltroni lo sa?

Vi prego di leggere con attenzione il comunicato stampa che annuncia la prestigiosissima cerimonia di consegna dei “Premi personalità europea 2006” presso il Campidoglio. Badate bene: assegnano dei riconoscimenti a personalità e artisti la cui fama o utilità sociale sarebbero ricosciute da Milazzo ai fiordi norvegesi. Cioè, qui mica si dà la caciotta d’oro a Miss Zagarolo. S’è scomodato il Campidoglio, mica il palazzetto dello sport di Lamezia Terme. Qui premia l’ onorevole Gianni BORGNA , Assessore alle Politiche Culturali del Comune di Roma, mica Marco Predolin e Miriana Trevisan. Qui presiede il Sottosegretario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, mica Ivan Zazzaroni. Roma – Campidoglio 13 Dicembre 2006 CERIMONIA DI CONSEGNA DEI PREMI PERSONALITA’ EUROPEA 2006 (Parla:On. Gianni BORGNA – Assessore alle Politiche Culturali del Comune di Roma. Presiede: On. Danielle GATTEGNO MAZZONIS – Sottosegretario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. ) I premiati: La lista comincia con una serie di nomi a casaccio di esponenti della polizia, dei carabinieri, delle fiamme gialle, dei vigili urbani, del salto in lungo, del Beach Volley per poi passare al Presidente Gruppo Sportivo Bancari Romani di Roma e di Ostia, che, come ben sapete, è persona stimatissima da Zapatero e non perde un compleanno del principe Felipe di Spagna. Poi si passa al premio “Personalità europea per la musica classica “ che va, notate bene, al Maestro Leonardo LA SERRA INGROSSO, Direttore della Banda musicale della Guardia di Finanza. Poi si passa agli artisti: la lista promette bene (i primi citati sono Virna Lisi, Carla Fracci, Luca Zingaretti, Luigi Magni, Elena Sofia Ricci…) poi si passa, con qualche perplessità, a Gabriella Pession ( ora questa sta dappertutto , io se la vedo in un’altra fiction mi do fuoco in diretta durante una puntata dell’Italia sul Due), a Max Tortora (e vabbè), a Manuela Arcuri, a Lorena Bianchetti… per poi passare, finalmente, allo svacco più totale: Danny QUINN (Segolene Royal teme talmente la sua fama europea da essere maggiormente terrorizzata da un eventuale ballottaggio con Danny che con Le Pen) Raffaello BALZO ( la sua fama è, effettivamente, non solo europea ma addirittura internazionale. In Honduras ancora parlano della figura da pirla che ha fatto sull’isola dei famosi) Agostina BELLI (Una vera promessa del cinema internazionale. Sarà la nuova Marianna di Francia, ne sono certa.) Nicola Farron (e vabbè. Qui c’è del maschilismo di fondo. Borgna lo premia perchè s’è trombicchiato la Bellucci nel fiore dei suoi anni) Francesca RETTONDINI (in Galizia ancora si domandano se quella con Gianni Sperti fosse solo amicizia o qualcosa di più) Barbara BOUCHET (il quotidiano tedesco Bild esce tutti mercoledì con i dvd dei suoi corsi di aerobica al costo di un euro in più) Lucio CAIZZI (il premier inglese Tony Blair sta seriamente pensando di mettere la sua faccia sulla sterlina ) Manlio DOVI’: i reali di Svezia hanno già prenotato lo spettacolo del Bagaglino a Capodanno per non perdere i suoi sketch con Martufello. Angela MELILLO: la statua della sirenetta di Copenaghen verrà presto rimossa per far posto ad un megaschermo che proietterà ininterrottamente il dvd del suo sobrio viaggio di nozze a Dubai. Se pensate che con la Melillo si sia toccato il fondo, vi sbagliate di grosso. La vera chicca è la seguente: Elenco Premiati Oscar dei Giovani 2006: Michel ALTIERI (sì, quel pirlone che non va in posta senza prima chiamare i fotografi) Federica CITARELLA attrice (vista in “Sei forte maestro” ma De Niro la noterà, prima o poi) Michele CESARI attore (?) Viviana ULLO ( cantante Finalista del “festival di Saremo”. Attenzione, è proprio il festival di Saremo, non Sanremo) Simona SALVEMINI (sì, quella Grande fratello) Filippo BISCIGLIA (sì, quello del Grande fratello) Francesca Romana ALFONSI (?) Luigi CASSANDRA (un tizio che risulta essere nel cast di “Vita Smeralda”, il capolavoro cinematografico di Jerry Calà prodotto da Lele Mora) … Ora, non so voi ma io sono indignata. Neanche una targa per la nostra più grande personalità europea: Gegia. Mandate una mail di protesta alla casella email dell’organizzazione di questa prestigiosissima cerimonia con oggetto “Una targa per Gegia!” e col seguente, sintetico testo: “Che cos’ha la Melillo che Gegia non ha?” . L’indirizzo (non è uno scherzo) è questo: e-mail: info@centroeuropeoturismo.it MOBILITIAMOCI. Non permettiamo che arte e cultura vengano calpestate in questo modo.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website