Navigate / search

Natale cafone

La titolare parte stanotte per una meta lontana parecchie ore di volo. Mi rivedrete da queste parti non prima del 26. Non vi posso dire dove vado, ma sappiate che è una di quelle robe cafone del tipo Capodanno a Cortina, Ferragosto a Porto Cervo, sabato sera a Riccione. Insomma, non mi stupirei se un giorno o l’altro la parola Natale + la mia meta finissero nel titolone del film natalizio con De Sica. Ovviamente non mancherò di svelarvi l’arcano al mio ritorno. ( e di sottoporvi al pallosissimo rituale della visione delle foto delle vacanze) Fate i bravi. Se potete, durante la mia assenza, indagate su un mistero di cui cerco disperatamente la soluzione da ormai trentadue Natali: perchè panettoni, pandori e compagnia bella si aprono dal basso? Perchè, cazzarola, una volta aperto il mandorlato, il giorno dopo per prendere un’altra fetta, devo essere costretta a infilare la mano nel fondo di quella scatola informe con la mano nella posizione poco natalizia del ginecologo che constata a che punto è la dilatazione? Fatemi sapere. Buon Natale a tutti. Selvaggia p.s. Poi magari lì, nel posto cafone, c’è un internet point e vi riesco pure a raccontare qualcosa…

Leave a comment

name*

email* (not published)

website