Navigate / search

I collant ritardanti

Non ho mai detto nulla sui collant che promettono una taglia in meno. Non ho mai fiatato su quelli che tirano su il culo, nè su quelli che anche se hai una pialla ti fanno il culo di una quindicenne brasiliana, e nemmeno su quelli che rilasciano alghe marine e olio di mandorle. Non ho detto A neppure sulle linee di autoreggerenti BIANCHE A COSTINE DI LANA PESANTE CON MOTIVI FLOREALI IN RILIEVO che se non hai le gambe di un airone cenerino pare che dalla minigonna ti spuntino due colonne in cartongesso. Non mi sono lamentata neanche dei collant nei colori fumè, tabacco e antracite che fanno tanto servitù di “The others”. Ho digerito tutto. Però ora è troppo. Il collant Sanpellegrino epil control che ritarda la crescita dei peli è roba da far cadere il governo. Che poi io mi domando: a parte l’idea schifosa in sè di indossare un paio di calze con l’intento di rimandare il più possibile la metamorfosi in licantropo, che succede quando te le levi? Cioè, tu sei lì nel letto, lui accarezza i collant liscissimi, poi te li sfila e se poco poco perde dieci minuti in preliminari finisce che s’accoppia con Lucio Dalla? Qualcuno mi illumini.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website