Navigate / search

Situazione sentimentale

Già che ci siamo vorrei comunicare al signor Facebook che le opzioni “situazione sentimentale” da lui fornite sul profilo (impegnato/fidanzato ufficialmente/relazione complicata/relazione aperta/vedovo) coprono, per l’appunto, la situazione sentimentale di un decimo della popolazione femminile mondiale. Mi permetterei di suggerire un serie di opzioni più diffuse: a) chiedetelo a lui b) finchè non gli ho controllato gli sms andava bene c) non trombo dall’81 d) va meglio alla Canalis, ‘tacci sua e) bene, anche se il sabato sera lui esce con le mie Manolo Blahnik f) sto con un bastardo figlio di puttana, come tutte g) da quando s’è sposato Argentero fisso il vuoto e un rivolo di bava mi scende sul mento f) bene, ma quante docce a notte se fa’, st’omo!? Aggiungo inoltre, signor Facebook, che le opzioni da lei fornite mancano di chiarezza. Qual è la differenza tra la dicitura “impegnata” e quella “fidanzata ufficialmente”? Cioè, se una non c’ha un fidanzato che s’è presentato almeno una domenica dai suoceri con la tuta da ginnastica, il mocassino e il vassoio di pastarelle, è una sfigata impegnata senza alcuna ufficialità? Ma soprattutto: che vor dì relazione complicata? Che lui mi piace ma ha avuto una figlia da un ovulo congelato della mia matrigna per cui io sarei la sorellastra di sua figlia? Gli unici essre viventi autorizzati a scegliere tale opzione senza passare per cazzari professionisti sono Ridge e Brooke Forrester , sia chiaro. Gli altri si astenessero. Ma ancora più criptica è la dicitura “relazione aperta”. Aperta a che? Alle contaminazioni con altre culture? Ad altre religioni? All’ipotesi della legalizzazione delle droghe leggere? O ci sono veramente uomini che ci tengono a far sapere su facebook che se la moglie si fa trombare dal giardiniere senegalese non se ne dispiacciono? Attendo spiegazioni.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website