Navigate / search

Dietrologie

Questa è la mia nuova rubrica sul settimanale “Chi”, “Dietrologie”, in versione integrale (sul giornale esce in versione ridotta): A pagina 13 c’è un servizio su Mourinho in quel di Diani beach (Kenya) con moglie e figli. Manco a dirlo, anche in costume Mourinho fa la sua porca figura . E nonostante appaia in foto accanto a quattro masai alti uno e novanta e neri come la pece, perfino la donna media che vi sta scrivendo si trova a fantasticare sul titulo sotto il boxer adidas anziché sui leggendari tituli degli africani. Unico neo, Mourinho deve essere un nostalgico perché ha staccato un paio di zolle dal tappeto erboso di San Siro e se l’è trapiantate sul petto visto che c’ha un pelo che sembra una scimmia urlatrice. A pagina 74 c’è un servizio sulla famiglia Cannavaro in spiaggia a Dubai. Inutile girarci intorno: la moglie di Cannavaro non è mai stata Dita Von Teese . La cosa ha sempre fatto un certo effetto perché il calciatore medio ha sempre una velina accanto e Federica Nargi sta alla signora Cannavaro come Bruno Vespa sta a Johnny Depp. Eppure, sorpresa delle sorprese, la sora Cannavaro nel servizio su “Chi” sfoggia improvvisamente una fisicata di tutto rispetto. Ok, al posto delle tette esibisce due meloni retati veri quanto i capelli di Milly Carlucci e se il marito è stato un mese in ritiro con la nazionale lei s’è fatta un mese di ritiro dal liposuzionista (lui con Lippi e lei con la lipo), però son felice lo stesso. A pagina 34, tra le chicche di gossip, c’è un anonymous: “Lei è un ex Miss Italia. Lui un attore e conduttore toscanaccio. Dopo qualche mese di frequentazione clandestina il loro rapporto può definirsi con una sola parola: contagioso. ” Sciolgo subito il mistero: dopo un paio di telefonate ai piani alti della Cia nonché dopo una rapida consultazione con Umberto Eco e il sommo rettore della Sorbona, sono in grado di svelarvi che i due sono Arianna David e Giorgio Panariello. Ora pero’ il punto è: che è ‘sta storia del contagio? Cosa si sono attaccati? Lei ha cominciato a fare imitazioni che non fanno ridere? Lei gli ha trasmesso la sua simpatia contagiosa per cui lui al momento è amabile quanto un cactus tra le chiappe? E’ herpes? Candida? Febbre gialla? Io non so se Signorini si rende conto che io ho disdetto le mie ferie a Lanzarote a causa dell’ansia che mi provoca ‘st’anonymous. Ingrid Muccitelli, ex di Chiambretti e attuale fidanzata di Mauro Masi con cui se ne sta spaparanzata al sole, condurrà, probabilmente in coppia con Valerio Merola “L’Italia sul Due”. Se la coppia vi sembra inspiegabile e male assortita vi comunico che sul Merolone gira voce che il suo membro eretto sia alto quanto Chiambretti, per cui un punto di contatto col passato della Muccitelli c’è eccome. A pagina 44 c’è l’immancabile paparazzata sul lago di Como che immortala Elisabetta Canalis e George Clooney felici e complici sul lago di Como. A parte che ogni volta che vedo le loro foto mi viene una bile che con i miei succhi gastrici potrei riempire una vasca da bagno e corrodere in dieci secondi una vacca sacra di tre tonnellate, vorrei che qualcuno mi svelasse la ragione per cui non c’è un servizio sui due in cui lei, almeno in una foto, non gli parla nelle orecchie. Si dicono porcherie in pubblico? La Canalis soffre di cerumefagia? Lui c’ha l’amplifon? Attendo risposta. Pagina 36. La Rodriguez e Corona si sono lasciati, lei si rivede con Borriello e Barak Obama avrebbe detto ai suoi collaboratori più stretti ” ‘Sti cazzi della marea nera, ditemi come sta Belen”. Premesso che molto eroicamente non esprimero’ più giudizi sui due dopo che ho incrociato Corona a Convivio e mi ha lanciato un paio di sguardi che ho interpretato più o meno cosi’: “Scrivi ancora di me e le tue chiappe finiranno infilzate negli spiedini dell’ebiten in tutti i giapponesi di Milano”, mi limito a segnalare un fatto: i due, per “marchiare” la fine della loro storia, l’ultima sera insieme si sono fatti fare un tatuaggio. Lei delle rose sulla caviglia, nello specifico. Ammetto che li invidio. Io se avessi dovuto suggellare la fine di tutte le mie storie con un’immagine o una frase simbolo, sarei piena di vaffanculo su tutto il corpo. Pagina 52. Dopo che l’estate scorsa Gabriele Muccino e Angelica Russo finirono su “Chi” fotografati mentre si davano tanti di quegli schiaffoni che manco Bud Spencer ne “Lo chiamavano bulldozer”, ora un mese sì e uno no posano sullo stesso giornale ritratti mentre giocano con la loro bambina vestita come Shirley Temple succhiando zucchero filato dallo stesso bastoncino mentre un coro di angeli e tre arpiste bionde intonano canzoni d’amore e dalle nuvole piovono petali di fresia selvatica. La prova certa che continuano a prendersi a pizzoni, insomma. Pagina 83. Chi veste Aldo Montano da tamarro ? Dite che se faccio irruzione a casa sua e do fuoco a tutto il guardaroba smetterà una volta per tutte di mettersi anelli, cinturoni, camicie borchiate e non si farà più la piega con l’Inventaricci? E le labbra alla Mosetti chi le ha tatuate? Montano con la sciabola? Pagina 90. C’è Gabriella Dompè fotografata sulla sua megaterrazza nel cuore di Milano. A parte che il terrazzo e’ al sesto piano ma la sua cotonatura raggiunge il decimo, la consorte di Sergio Dompè (presidente di Farmindustria) dichiara serafica: “Più che una terrazza è un giardino pensile, io qui mi dimentico di essere a Milano!”. Ecco, si trasferisse in un monolocale a Quartoggiaro così avrà sempre ben presente in che città si trova. Pagina 120. Asia Argento, dopo che in alcune pellicole si è concessa qualche timida trasgressione tipo pomiciare con un labrador, sodomizzare un box terrier e fare un’orgia con i cani di Carmen Russo, ormai gira vestita e truccata che al confronto Vittoria Puccini sembra una strappona estone, e dichiara che lei nel sesso è abitudinaria, missionaria e poco altro. Consiglierei a Sandro Mayer di dare un taglio alle biografie di Padre Pio e cominciare a dedicarsi alla vita della beata Asia Argento. Pagina 128. Ormai è certo. Raffaella Fico, (cog-nomen omen) nelle interviste parla solo di topa. Prima se ne uscì che era vergine, poi mise all’asta la sua patonza, ora dice che è in astinenza da tempo. Speriamo che ‘st’estate con la sabbia nel costume non le pruda, senno’ sono minimo tre copertine.

Uomo ideale

Stavo riflettendo sul fatto che il polpo Paul è l’uomo che fa per me: se ti dice che domani succede una certa cosa quella cosa succede e ha un valido motivo per infilarti le mani dappertutto. Se paga anche il conto al ristorante io me lo sposo. (prima che Costanzo e Galeazzi se lo facciano in umido)