Navigate / search

Rissa Nora Amile vs Tommaso Bracco: il fight club de noantri continua

E’ ufficiale: a Milano il nuovo trend (decisamente antinatalizio) è la rissa in un locale pubblico ma attenzione. Purchè le controparti siano le seguenti: vip contro imprenditore multimilionario. Ecco che dopo il caso Fede/amaro Giuliani, ieri sera in un noto locale della notte milanese, s’è svolto un altro un incontro di boxe i cui protagonisti, questa volta, sono stati l’ex pupa Nora Amile e Tommaso Bracco, giovane proprietario della multinazionale Bracco farmaceutica. (1 miliardo di euro di fatturato, mica bruscolini). I fatti: sono le due di notte. Il privè della discoteca è affollata di vip più o meno noti e, direi, di diversa levatura. Ci sono Manuele Malenotti, Cristiano Angelucci, Franklin Santana e personaggi vari. Nora si avvicina ad un tavolo del privè, quello occupato da Tommaso Bracco in compagnia della fidanzata e un paio di amiche tra cui una modella di colore, e si mette a bere e chiacchierare con qualche amica. E’ un attimo. La fidanzata di Bracco le si avvicina come una furia e senza proferire parola le versa un bicchiere di vodka in testa. Nora, completamente zuppa, si dirige infuriata verso la ragazza mentre quel gran gentiluomo di Tommaso Bracco dice: “Ha fatto bene!” . La fidanzata di Bracco, chiaramente alterata, schiaffeggia Nora, la modella di colore prende a pugni un’amica di Nora, volano bicchieri, la gente intorno prova a sedare la rissa ma dal tavolo di Bracco cominciano a lanciare bicchieri di vodka annaffiando tutti. Bollettino di guerra: una delle ragazze che ha avuto la sfortuna di chiacchierare con Nora in quel momento ha dieci giorni di prognosi, Nora ha varie contusioni e sporgerà denuncia. Per la cronaca, Tommaso Bracco è andato via dalla discoteca gridando: “Denunciatemi, così facciamo un po’ di gossip e io ci guadagno pure!”. Motivo della rissa? La fidanzata di Bracco ha un ex fidanzato in comune con Nora e tra le due non corre buon sangue. Questo, per chi fosse interessato, il calendario dei prossimi incontri di boxe vip contro imprenditori nella città meneghina : 1 dicembre: Beppe Convertini vs Paolo Barilla. Location: ristorante “La Briciola”. Causa scatenante: Beppe Convertini ha trovato un fusillo tra le lenzuola del letto della sua fidanzata e sospetta ci sia una relazione sessuale tra Paolo Barilla e la sua ragazza. 4 dicembre: Francesca Cipriani vs Michele Ferrero. Location: The club. Causa scatenante: La moglie di Michele Ferrero è convinta che il ripieno del Ferrero Rocher sia ispirato a quello del cervello della Cipriani , ovvero una nocciolina, e quindi è certa che tra i due si celi una torbida liaison. E ancora: 18 dicembre: Jo Squillo vs la famiglia Campari. Bento Bar, corso Garibaldi. 20 dicembre: Serena Garitta vs John Elkann. Mizu, Corso Sempione. 28 dicembre: Sara Tommasi vs Giorgio Armani. Frank, Via Lecco. Acquistate i biglietti in prevendita perché il fight club de noantri comincia ad avere parecchi fan, io ve lo dico.

Finita la storia D’Urso-Pizzimbone

Barbara d’Urso e Pier Paolo Pizzimbone si sono, ahimè, lasciati. L’avrebbe dichiarato proprio lo stesso Pizzimbone aggiungendo che è stata una storia bellissima, che l’ha fatto crescere e che Barbara è una donna straordinaria con grandi valori e voglia di vivere. (Uffa. A noi ‘sti due ci piacevano tanto!)

Sangue amaro ( il perchè della rissa tra Fede e l’amaro Giuliani)

Visto che in materia di “risse al ristorante” da queste parti si è degli autentici luminari, ecco che dopo avervi spiegato i retroscena della lite tra Belen, Corona e il gentiluomo argentino che voleva vendere il famoso video hard, ora vi spiego pure cosa è successo esattamente ieri sera al ristorante “La Risacca 6” tra Emilio Fede e Gian Germano Giuliani. ( e, soprattutto, il perché) Circa un mese fa su “Chi” uscì una chicca di gossip piuttosto ambigua che diceva più o meno così: “In questo periodo provate ad offrire un amaro Giuliani a Stefano Bettarini…. Vedrete che non gradirà l’offerta.”. La frase era sibillina , ma i fatti, a Milano, erano abbastanza chiacchierati: pare che Stefano Bettarini in quel periodo frequentasse , per motivi non meglio specificati, l’avvenente moglie siciliana Ilenia (di 39 anni) del proprietario del famoso amaro Gian Germano Giuliani (che di anni ne ha 72) . Moglie che fu presentata a Stefano Bettarini indovinate da chi? Dal seguace del bunga bunga Emilio Fede, che, ahimè, è (ma forse sarebbe meglio dire “era”) un carissimo amico del povero Giuliani. Inutile dire che il patron dell’amaro, a Fede, gliel’aveva giurata. E siccome il tempo è gentiluomo ma gli uomini feriti nell’orgoglio lo sono un po’ meno, ieri sera è successo che il tutto sia sfociato in una rissa pubblica. Emilio Fede stava cenando tranquillamente a “La Risacca 6” con Raffaella Zardo quando ha varcato la soglia del ristorante il Giuliani. Quest’ultimo non perde tempo: va incontro a Fede, gli dà due schiaffi e un pugno fatto bene e , secondo testimoni, pronuncerebbe le seguenti frasi : ” Queste te le dovevo!” e poi: “E alla rai ho già comunicato che se non mandano via Stefano Bettarini da “Quelli che il calcio” io lì non spendo più un euro in pubblicità!”. Arrivano i carabinieri, la scorta di Fede e il raffinato ristorante diventa una sorta di bar dello sport. Quando si dice “farsi del sangue amaro”. QUI LE FOTO DI GIAN GERMANO GIULIANI E LA MOGLIE CUBANA ILENIA.

Perle

(La mia rubrica di “cavoli altrui” su “Top”) Un periodo non troppo felice per la bella Nora Mogalle. La sexy ballerina del Moulin Rouge che quest’anno è passata dal “Chiambretti night” a “Domenica cinque”, è tornata single. E’ infatti naufragata la sua storia d’amore con un imprenditore di Milano Marittima che durava da qualche mese e ad aggravare il tutto c’è il suo ruolo di prima ballerina nel programma domenicale di Barbara D’Urso che, a sentire i suoi sfoghi con amici e corpo di ballo, non la entusiasma affatto. Nora sarebbe scontenta del poco spazio che ha nella trasmissione, delle coreografie e, soprattutto, dei costumi che non rendono giustizia alla sua bellezza. La figlia maggiore di un famosissimo cantante e showman che in passato ha registrato ascolti record con le sue prime serate, si diletta ad assumere false identità su facebook per andare a sbirciare i profili di colleghe che non le sono simpatiche o di persone legate ai suoi ex fidanzati… Il suo nome in codice? Guglielmino. Poveri noi. Grande attesa per la prossima edizione del Festival di Sanremo grazie al grande richiamo mediatico esercitato dalle due primedonne Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez. Non tutte le bellezze transitate sul palco dell’Ariston però raccolgono le stesse fortune. Tanto per dirne una, un’irriconoscibile Alessia Piovan , sul palco di Sanremo nel 2009 con Paolo Bonolis e Luca Laurenti, pochi giorni fa si aggirava tra gli scaffali di un supermercato milanese ignorata dai clienti ed è andata via con due casse di bottiglie d’acqua da due litri ciascuna senza neppure un cavalier servente che l’aiutasse a portare il carico… I pochi fortunati ospiti che hanno varcato la soglia di Villa Oleandra per andare a trovare Elisabetta Canalis e George Clooney non hanno potuto non notarlo: nel salotto principale della villa spicca una foto incorniciata di George abbracciato a qualcuno… Peccato che quel qualcuno non sia la bella fidanzata italiana ma nientepopodimeno che il presidente degli Stati Uniti Barack Obama. C’è un italiano molto sexy e acclamato dalle fan… e decisamente poco nordico nei tratti, che in questi giorni si aggira per i ghiacci islandesi, facendo la spola tra Reykjavik e le zone del paese più suggestive. Si tratta di Luciano Ligabue che ha scelto la fredda Islanda come location del video per il suo nuovo singolo “Ci sei sempre stata”. Assai curioso il tariffario degli ospiti maschili pagati per fare presenza nelle varie discoteche italiane. Se si volesse stilare una classifica dei sex symbol nostrani in base al loro cachet per firmare qualche autografo e sorridere alle fan adoranti, al terzo posto si piazzerebbe Luca Argentero che chiede 18 mila euro per un’ora di presenza, al secondo Roul Bova che ne chiede 22 mila e al primo, con un cachet da capogiro (25 mila euro), il bell’attore torinese Gabriel Garko. Melita Toniolo, dopo la rottura con cantante degli Zero assoluto Thomas, ora si fa vedere in giro con l’imprenditore Luca Boesso . L’altra sera erano soli e molto affiatati in un noto cinema milanese e lei ha rimosso da facebook il suo stato sentimentale che per la cronaca, dopo la fine della storia con Thomas, era “vedova”.

Grande fratello 11 (quinta puntata)

La prima notizia è che questa settimana dagli aeratori della casa del Grande fratello hanno cominciato ad uscire feromoni di mandrillo maschio e che i concorrenti , a quanto pare, li respirano a pieni polmoni perché ormai ci manca solo che il nonno di Guendalina cosparga il corpo di Alessia Marcuzzi di bifidus actiregularis e se la lecchi dalla testa ai piedi e si sono accoppiati tutti. Protagonista indiscussa della puntata è come sempre Guendalina, ovvero l’unica donna che riesce ad avere contro tutti, dal suocero al padre di suo figlio ad Angelica, a Gheddafi e alla mafia cinese, per non parlare del pubblico in studio che ogni volta che parla le dedica una spataffiata di fischi che manco Totti quando ha falciato Balotelli , ma che inspiegabilmente risulta tra i preferiti del pubblico da casa. Una cosa è certa: la ragazza dimostra di avere poche idee ma confuse. Intanto ogni volta che viene chiamata in causa dalla Marcuzzi finge di provare fastidio e insofferenza ma si capisce benissimo che gongola come un diciottenne in uno spogliatoio di pallavoliste estoni, poi succede che per tutta la settimana si struscia con Pietro ma appena gli si para davanti Remo, il marito di suo figlio, gli si avvinghia adorante come un boa constrictor. Di qui il lucidissimo dialogo tra i due è più o meno questo: “Amore mio, sì amore, ti amo, anch’io, bastardo mi hai tradito, anche tu ti sei ripassata Roma dal Pantheon al raccordo anulare, sei la mia vita, anche tu amore mio meraviglioso, va a morì ammazzata, pure te.”. Immancabile il momento dedicato alla coppia più noiosa della storia, ovvero Ferdinando e Angelica, una roba che Barbara Palombelli e Francesco Rutelli in confronto sono “Ultimo tango a Parigi”. Lei fatica a cedere al corteggiamento serratissimo di Ferdinando e praticamente si becca i fischi di tutti perché, ingrata, lui le regala sempre l’immunità e lei, ‘sta poco di buono, non gliela dà. Lui ormai è addirittura oltre lo status di zerbino del benvenuto e viene retrocesso a cotton fioc di Angelica. Lei dichiara beata: “Non ho mai avuto uomini SU cui fidarmi!” . Lui rinuncia all’immunità per se stesso e decide di cederla ad Angelica, un atto di un tale eroismo che il pubblico esplode in un fragoroso applauso manco avesse salvato sei alpinisti nella bufera. Insomma, io questi due non li reggo più. Gli altri episodi salienti della puntata potrei riassumerli così: Francesca, la sexy salentina con tanto di laurea nonché la più corteggiata del gruppo si sarebbe fidanzata con l’unico sospetto gay della casa, ovvero Matteo. In pratica, la conferma che puoi essere Penelope Cruz e avere il cervello di Margherita Hack ma quando si parla di uomini le donne hanno l’arguzia e la lungimiranza di un ruminante andino. La coppia Davide e Rosa si sta appassendo come un crisantemo passato ognissanti. Lui ha azzardato un abbinamento pantalone lilla e mocassino verde, una roba per cui io invocherei l’esilio sull’Asinara, e lei non s’è vista tutta la sera , tant’è che il dubbio è che sia con gli stivaloni di gomma e un’idrovora in mano a dare una mano agli alluvionati del Veneto. Elisa viene eliminata dal televoto ed esce dalla porta rossa esaltatissima gridando : “Cosa c’è là fuori??? Aiutoo!!!” , dunque, poverina, molto lontana dal capire che là fuori non c’è proprio nulla visto che di lei s’è parlato quanto dei licheni islandesi. Nando e Margherita si amano follemente e il bullo romano, col suo fare sofisticato chiede se la produzione può rimediargli “qualche fragole”. Infine, la puntata si chiude con la prova settimanale. E qui, a sorpresa, c’è da segnalare la stupefacente prova atletica di David sul toro meccanico. Inutile dirvi che non si schiodava più dalla sella perché dopo che lì dentro si sono accoppiati tutti, non gli è parso vero di montare qualcuno nella casa.

Guendalina e il fight club de noantri

Ho ricevuto e dunque pubblico qui di seguito una mail (firmata) che ho ricevuto stanotte. A quanto pare, chi conosce Guendalina del Grande fratello 11 nel suo habitat naturale (la casa? Il cubo? Il Tufello?) , non la dipinge esattamente come una maestra di yoga e non so perchè ma io non fatico a crederci: Gentile Selvaggia, le premetto che per me il GF ha sempre avuto l’appeal di un martello pneumatico sulle parti basse, ciò nonostante stasera mi è capitato di soffermarmi sulla patetica scena fatta da Guendalina e dal suo “compagno” cosa che mi ha fatto venir voglia di rinchiudermi in convento. Premetto che, purtroppo anche i privilegiati hanno i loro guai, ho il dispiacere di conoscere Guendalina Tavassi da circa dieci anni, cioè dalla nostra prima adolescenza e le assicuro che la ragazza non è propriamente di primo pelo! Già a quattordici anni il suo principale sport era quello di ballare in reggiseno e culotte (con tanga in vista, sempre che tenesse addosso le culotte) sui cubi delle discoteche pomeridiane come il gilda, il vamp e l’alien (era la capocubista), concludendo puntualmente con “cari saluti” al pr, organizzatore o dj di turno. Finito il turno di duro lavoro usciva fuori la vera essenza della duchessina Tavassi, recarsi a piazza Euclide (o luoghi limitrofi) per “corcare” di botte la povera sfortunata di turno, rea magari di aver salutato il ragazzo di un’amica o di averla guardata male. Possiamo tranquillamente dire che le sue vittime, numericamente parlando, sono inferiori forse solo a quelle di Stalin e che probabilmente i suoi comportamenti violenti stanno nutrendo qualche centinaio di analisti di Roma. Posso assicurarle che qualunque ragazza dei Parioli l’abbia incontrata, nel rivederla in tv ha rivisto il suo incubo adolescenziale! Riguardo poi alla sua “storia tragica”, è stata costretta ad allontanarsi dal centro di Roma a causa del fatto che, essendo ormai diventata letteramente res publica, non avrebbe più potuto farsi vedere, soprattutto con una bambina, in quanto gli epiteti a lei rivolti non erano propriamente dei migliori; in più avendo arrecato dei seri danni ad una ragazza, durante una delle sue ronde punitive, è stata praticamente esiliata. Ovviamente, nè la nascita della figlia, nè il pubblico ludibrio l’hanno fermata ed è ancora ammirabile mentre compie nelle discoteche romane (credo prevalentemente estive) il mestiere che meglio le riesce (la cubista ovviamente). In ogni caso lei e Angelica si conoscevano già, ovviamente erano dello stesso circuito. Possiamo dire che le entrate nella casa di quest’anno sono particolari in quanto tre persone all’interno sono provenienti praticamente dallo stesso giro. Aveva ragione Signorini, gente così non dovrebbe riprodursi! In ogni caso complimenti per il blog, ….

Perle

Da questa settimana troverete anche sul blog la rubrica di gossip-cazzeggio-spigolature-notiziuole-fattacci altrui (“Perle”) che ho su “Top”. Ovviamente può capitare che qui, di perle, ne troviate un paio in più che non sono uscite sul giornale (per esempio, quelle su Ligresti, Signorini e Bonolis). Questa settimana: Giulia Ligresti, Paolo Bonolis, Barbara D’Urso, Marco Mengoni, Carolina Crescentini, Maria Teresa Ruta, Julia Roberts, Alfonso Signorini, Fabrizio Corona, Nadia Macrì. Che ci faceva il manager immobiliare Antonio Luca Ortigara De Ambrosis al concerto di Prince al Forum di Assago in compagnia di un’avvenente bionda con cui pareva molto affettuoso e che non era la moglie e manager Giulia Ligresti? Come direbbe dagospia… Ah, saperlo. Qual è il segreto dell’eterna giovinezza di Barbara D’Urso? Oltre al suo giovane fidanzato Pierpaolo e agli esercizi mattutini alla sbarra eseguiti col rigore di una ballerina professionista, l’instancabile conduttrice ricorre ad un altro espediente: dietro le quinte di “Pomeriggio cinque” c’è sempre un grosso piatto di papaya che Barbara consuma tra una pausa pubblicitaria e l’altra. E guai a chi gliela tocca. Marco Mengoni si dichiara single da tempo e alle domande sulla sua presunta omosessualità risponde con un ambiguo: “In amore sono libero!”. Eppure, amici e collaboratori, raccontano che da un anno Marco avrebbe un’amicizia molto speciale con un giovane e fascinoso cantante riccioluto che ha conosciuto durante la penultima edizione di “X factor” (in cui entrambi erano concorrenti) e che è stato accanto a lui sul palco durante il tour estivo “Re Matto”… La simpatica attrice Carolina Crescentini scherza spesso sulla confusione che fanno i fan confondendola spesso con la collega Laura Chiatti. In particolare, Carolina si diverte a raccontare di quella volta in cui Carlo Rossella, durante il Festival di Venezia, le ha fatto a lungo i complimenti per la sua bellezza e bravura per poi salutarla con un affettuoso: “Brava Laura!”. Maria Teresa Ruta affitta il suo castello a Luino per eventi e matrimoni. E nell’homepage del suo sito appare la scritta trionfale: “Se prenotate la vostra festa vi omeggerò di una settimana di soggiorno gratis in Sardegna da ottobre 2011 a maggio 2012!”. E chi va in viaggio di nozze in Sardegna d’inverno??? Vedere per credere. Julia Roberts sarà presto a Roma per girare la sua prima pubblicità made in Italy. Pare sarà la protagonista del nuovo spot del caffè con Paolo Bonolis e Luca Laurenti nel ruolo di Venere del Botticelli. Fabrizio Corona sta preparando il suo nuovo giornale e freme per una ragione in particolare: nel primo numero infatti, vorrebbe pubblicare delle (vecchissime) foto senza veli della conduttrice Barbara D’Urso. Ovviamente si tratta di una ripicca dopo la sua celebre e accesa discussione telefonica con la conduttrice a “Pomeriggio cinque”. (per cui i due sono in causa, tra l’altro) Incidente diplomatico tra Alfonso Signorini e la cantante europarlamentare Iva Zanicchi. Lui è ospite di “Verissimo” e scherzando su Giuliano del Grande fratello aggiunge che ora i gigolò sono di moda e che perfino a Iva Zanicchi non dispiacciono affatto. Lei, che sta vedendo il programma da casa e che attraversa un periodo non facile per via della perdita della madre, non prende la battuta con la sua consueta ironia. Telefona a Fedele Confalonieri infuriata. Morale: Signorini le invia un fascio di rose con un bigliettino di scuse. La voce si rincorre da un paio di settimane. Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli sarebbero nervosissimi a causa di una speciale complicità tra Sonia e un autore televisivo. Se tra i due sia complicità professionale o d’amicizia non è chiaro, ma una cosa è certa: a Paolo proprio non sarebbe andata giù. Nadia Macrì, l’escort ventottenne che ha dichiarato di aver avuto incontri privati col premier, avrebbe trascorso anche due notti di passione a Milano Marittima con un noto e giovane gallerista milanese della Milano bene …

Il grande fratello 11 (quarta puntata)

Piccola parentesi sui risultati auditel della serata di lunedì: la sfida televisiva , assai simbolica, era Roberto Saviano contro il figlio di un camorrista ed è finita che lo scrittore napoletano, in compagnia di Fabio Fazio e Roberto Benigni, ha sbaragliato la concorrenza con un risultato eccezionale: il 25% di share e quasi 8 milioni di telespettatori. Pare che gli autori del Grande fratello abbiano commentato la sconfitta così: “Non capiamo come sia possibile, non ci risulta che il padre di Benigni sia morto precocemente per salvare in mare un labrador in difficoltà né che la madre di Saviano lo abbia abbandonato in fasce davanti a una sala Bingo di Afragola!”. Ad ogni modo, la prima questione assai inquietante che mette in luce la quarta puntata del Grande fratello è che il gigolò Giuliano è al momento il leader indiscusso della casa. Il Malgioglio del comasco infatti, nel giro di tre settimane è passato dall’essere lo zimbello della casa, deriso da tutti perché è più probabile che una donna lo paghi per farsi spicciare casa che per un accoppiamento, a diventare portavoce e riferimento del gruppo. In compenso Ferdinando, come da previsioni, si sta repentinamente trasformando nel classico concorrente TAFAZZI, ovvero quello che parte lanciatissimo e dopo tre giorni, metaforicamente parlando, comincia a darsi bottigliate sul pacco con un fare masochistico senza precedenti. Ecco, nell’ordine, le sue principali mosse da kamikaze: 1) Si autoproclama leader indiscusso della casa e a quel punto chiunque preferirebbe consegnare lo scettro del comando a una cellula di Al Qaida che a lui. b) Annuncia pubblicamente di essersi infatuato di Angelica con una sorta di annuncio solenne dopo il quale tutti si chiedono se alla prima strizzata di tetta si sentirà di dover fare un comunicato all’adnkronos. c) confessa a Sheila che ha parlato pubblicamente del suo amore per Angelica con lo scopo di creare fermento nel gioco, rendendosi all’istante genuino quanto gli zigomi della Ferilli d) durante la sfilata in costume delle concorrenti, ha la geniale idea di alzare la paletta e dare un sette ad Angelica e un dieci a Francesca, mossa che lo catapulta all’istante sul podio in compagnia degli uomini più ignobili del pianeta terra assieme a Tiger Woods e al marito di Sandra Bullock. Morale della favola, Ferdinando è entrato che doveva riscattarsi e prendere le distanze dalla sua storia di figlio di camorrista e tra un po’ è la camorra che vorrà prendere le distanze da lui. Altro momento epico della puntata è lo scontro tra Guendalina a Davide. La discussione è particolarmente illuminante riguardo i malsani e surreali meccanismi del gioco. La mamma di Roma infatti, in preda ad uno dei suoi consueti momenti di possessione demoniaca, urla al cummenda catanese: “Tu sei invidioso della mia storia tragica, ecco perché non mi sopporti!”. In pratica, se sei Jennifer Lopez lì dentro non ti si fila nessuno, ma se sei un rifugiato ceceno con un arto amputato e rischi di impietosire il pubblico, tutti vorrebbero scipparti le tue sciagure. Che poi diciamoci la verità. Sarebbe ora che Guendalina la facesse finita di definire la sua storia “tragica”, perché passi che avere una figlia a diciassette anni e mollarsi col proprio compagno non sia una vittoria al superenalotto, ma di lì a voler sostenere che la sua condizione di cubista ventiquattrenne con le chiappe della Rodriguez e la bocca della Jolie sia equiparabile a quella di un’infibulata somala, ce ne passa. Per chiudere, il vero mistero su cui tutta l’Italia si interroga è il seguente: com’è che Guendalina è l’unico essere umano che piange disperato senza versare lacrime e fingendo di asciugarsele con le dita? Piange a secco? Ha la palpebra dello stesso materiale di un Pampers baby dry? Ha una temperatura corporea di 240 gradi fahrenheit per cui il liquido al contatto con lo zigomo evapora? Si passa poi all’eliminazione della serata. Esce Norma, quella che al suo ingresso era stata definita ” pantera congolese” e che nel corso della sua permanenza ha dimostrato di essere felina e aggressiva quanto un coniglio nano. Va detto che all’annuncio della sua uscita, l’altro nominato Pietro comincia a urlare “Sììììì” con una tale cafonaggine che io la prossima volta che entra in nomination vendo la macchina per comprarmi un pacchetto di settemila televoti e buttarlo fuori. L’ultimo fatto eclatante della serata è l’improvvisa promozione di Margherita da Ugly Betty a gran seduttrice della casa. Infatti, la speaker radiofonica, sarebbe improvvisamente contesa da ben due concorrenti, David e Nando. Premettendo che una qualsiasi donna del pianeta se si trovasse a scegliere tra i due su un’isola deserta probabilmente deciderebbe di accoppiarsi con l’albero di cocco, Margherita riceve un’iniezione di autostima senza precedenti e pare avviata ad essere la prossima protagonista degli inciuci mediatici. Scommettiamo?