Navigate / search

Il grande fratello 11 (quarta puntata)

Piccola parentesi sui risultati auditel della serata di lunedì: la sfida televisiva , assai simbolica, era Roberto Saviano contro il figlio di un camorrista ed è finita che lo scrittore napoletano, in compagnia di Fabio Fazio e Roberto Benigni, ha sbaragliato la concorrenza con un risultato eccezionale: il 25% di share e quasi 8 milioni di telespettatori. Pare che gli autori del Grande fratello abbiano commentato la sconfitta così: “Non capiamo come sia possibile, non ci risulta che il padre di Benigni sia morto precocemente per salvare in mare un labrador in difficoltà né che la madre di Saviano lo abbia abbandonato in fasce davanti a una sala Bingo di Afragola!”. Ad ogni modo, la prima questione assai inquietante che mette in luce la quarta puntata del Grande fratello è che il gigolò Giuliano è al momento il leader indiscusso della casa. Il Malgioglio del comasco infatti, nel giro di tre settimane è passato dall’essere lo zimbello della casa, deriso da tutti perché è più probabile che una donna lo paghi per farsi spicciare casa che per un accoppiamento, a diventare portavoce e riferimento del gruppo. In compenso Ferdinando, come da previsioni, si sta repentinamente trasformando nel classico concorrente TAFAZZI, ovvero quello che parte lanciatissimo e dopo tre giorni, metaforicamente parlando, comincia a darsi bottigliate sul pacco con un fare masochistico senza precedenti. Ecco, nell’ordine, le sue principali mosse da kamikaze: 1) Si autoproclama leader indiscusso della casa e a quel punto chiunque preferirebbe consegnare lo scettro del comando a una cellula di Al Qaida che a lui. b) Annuncia pubblicamente di essersi infatuato di Angelica con una sorta di annuncio solenne dopo il quale tutti si chiedono se alla prima strizzata di tetta si sentirà di dover fare un comunicato all’adnkronos. c) confessa a Sheila che ha parlato pubblicamente del suo amore per Angelica con lo scopo di creare fermento nel gioco, rendendosi all’istante genuino quanto gli zigomi della Ferilli d) durante la sfilata in costume delle concorrenti, ha la geniale idea di alzare la paletta e dare un sette ad Angelica e un dieci a Francesca, mossa che lo catapulta all’istante sul podio in compagnia degli uomini più ignobili del pianeta terra assieme a Tiger Woods e al marito di Sandra Bullock. Morale della favola, Ferdinando è entrato che doveva riscattarsi e prendere le distanze dalla sua storia di figlio di camorrista e tra un po’ è la camorra che vorrà prendere le distanze da lui. Altro momento epico della puntata è lo scontro tra Guendalina a Davide. La discussione è particolarmente illuminante riguardo i malsani e surreali meccanismi del gioco. La mamma di Roma infatti, in preda ad uno dei suoi consueti momenti di possessione demoniaca, urla al cummenda catanese: “Tu sei invidioso della mia storia tragica, ecco perché non mi sopporti!”. In pratica, se sei Jennifer Lopez lì dentro non ti si fila nessuno, ma se sei un rifugiato ceceno con un arto amputato e rischi di impietosire il pubblico, tutti vorrebbero scipparti le tue sciagure. Che poi diciamoci la verità. Sarebbe ora che Guendalina la facesse finita di definire la sua storia “tragica”, perché passi che avere una figlia a diciassette anni e mollarsi col proprio compagno non sia una vittoria al superenalotto, ma di lì a voler sostenere che la sua condizione di cubista ventiquattrenne con le chiappe della Rodriguez e la bocca della Jolie sia equiparabile a quella di un’infibulata somala, ce ne passa. Per chiudere, il vero mistero su cui tutta l’Italia si interroga è il seguente: com’è che Guendalina è l’unico essere umano che piange disperato senza versare lacrime e fingendo di asciugarsele con le dita? Piange a secco? Ha la palpebra dello stesso materiale di un Pampers baby dry? Ha una temperatura corporea di 240 gradi fahrenheit per cui il liquido al contatto con lo zigomo evapora? Si passa poi all’eliminazione della serata. Esce Norma, quella che al suo ingresso era stata definita ” pantera congolese” e che nel corso della sua permanenza ha dimostrato di essere felina e aggressiva quanto un coniglio nano. Va detto che all’annuncio della sua uscita, l’altro nominato Pietro comincia a urlare “Sììììì” con una tale cafonaggine che io la prossima volta che entra in nomination vendo la macchina per comprarmi un pacchetto di settemila televoti e buttarlo fuori. L’ultimo fatto eclatante della serata è l’improvvisa promozione di Margherita da Ugly Betty a gran seduttrice della casa. Infatti, la speaker radiofonica, sarebbe improvvisamente contesa da ben due concorrenti, David e Nando. Premettendo che una qualsiasi donna del pianeta se si trovasse a scegliere tra i due su un’isola deserta probabilmente deciderebbe di accoppiarsi con l’albero di cocco, Margherita riceve un’iniezione di autostima senza precedenti e pare avviata ad essere la prossima protagonista degli inciuci mediatici. Scommettiamo?

Leave a comment

name*

email* (not published)

website