Navigate / search

L’isola dei famosi 2011. (prima puntata) Anime salve.

(questa settimana il pezzo sull’isola è in via eccezionale oggi in anteprima sul web ma dalla prossima settimana lo troverete il giovedì su “Top” e sul web ) La nuova edizione dell’ isola dei famosi è iniziata con due eventi meteo di notevole rilevanza: il nubifragio che ha flagellato l’arcipelago di Cayo Cochinos e la tempesta botulinica che si è abbattuta sulla faccia di Simona Ventura. Sarà che uno dei concorrenti quest’anno è Clark di Beautiful, ma all’ingresso in studio della presentatrice io ho pensato che avessero affidato la conduzione a Stephanie Forrester. Condizioni meteo avverse anche dalle parti delle due opinioniste: Vladimir Luxuria era vestita come se le avessero detto: “Vieni che c’è da girare lo spot del caffè Kimbo”, le mancavano solo le maracas. Alba Parietti,con i consueti sette etti di extension costati lo scalpo a quindici contadine russe, è stata introdotta da una scheda il cui indispensabile compito era quello di spiegarci chi è Alba Parietti con filmati inediti quali lei sullo sgabello a “Galagoal”. Ci mancava solo lo scoop inedito sulla sua liaison con Cristopher Lambert e la scottante dichiarazione di Franco Oppini: “Ho avuto un figlio con Alba” e avrebbero definitivamente squarciato il velo di omertà che c’è, da sempre, sulla sua biografia. E sempre a proposito di meteo, la presenza dell’inviato Daniele Battaglia è stata preziosa quanto un’acquasantiera a Villa Certosa. La Ventura non ha fatto che chiedergli come un disco rotto : “Com’è il tempo lì?” con tono ansiogeno manco lo vedesse appeso a una palma con petroliere a picco nell’oceano sullo sfondo. Ma veniamo al fatto topico: a sorpresa, dopo pochi minuti dall’inizio della trasmissione, è arrivata la telefonata del direttore generale della Rai Mauro Masi. Ora, a parte che io sono un po’ preoccupata per ‘sto direttore perché sarebbe il caso che ogni tanto qualcuno lo portasse fuori la sera a mangiare una pizza o a fare due puntatine al Bingo- si sente tanto solo quest’uomo, fa numeri a raffica come le zie vedove- che vuol dire : “Simona ti faccio un in bocca al lupo perché questo programma al contrario di altri non viola le regole aziendali.”? Cioè, Santoro manco aveva iniziato il programma e già le violava, e con Simona dopo tre minuti di trasmissione si sentiva già in una botte di ferro? E se la Palmas, in bikini, avesse esibito un bodypainting con la faccia di Nichi Vendola sulle chiappe? E veniamo ai concorrenti: Raffaella Fico: la ragazza ha un curriculum di tutto rispetto. A ventidue anni è già famosa per aver messo all’asta la sua verginità come se la sua patonza fosse un arazzo con scene di caccia. Per aver avuto un flirt con Ronaldo, anche se lui nega anche di averle detto “ciao” alla fermata dell’autobus. E, come da intercettazioni, per essere stata una papi girl. Ha dichiarato di essere cattolica, praticante e molto devota a Padre Pio. E’ fortunata che il santo di Pietrelcina non sia più qui perché conoscendo il suo proverbiale carattere le avrebbe dato tanti di quegli schiaffoni che da riccia sarebbe passata a frisè. Notare che la Ventura ha giustificato la sua presenza sull’isola con affermazioni leggermente discutibili quali: “Noi le diamo l’occasione di riscattarsi, poi saranno gli italiani col televoto a decidere se merita di restare o no”. Cioè, non ho capito. Mo’ uno qualsiasi cosa faccia può essere riscattato dal televoto? E perché allora non proporre agli italiani un bel ballottaggio al televoto tra Bernardo Provenzano e Barbara Guerra? Thiago Alves : faccio una premessa. Io Thiago Alves lo conosco, quindi se avete quelle curiosità profonde e di carattere escatologico tipo: “Ma è gnocco come sembra?”, “Ha la fidanzata?” o anche ” ‘Ndo bazzica la sera?”, ecco, non sono in grado di rispondere perché ogni volta che l’ho incrociato sono entrata in uno stato catatonico e vegetativo della durata di sei giorni netti. Eleonora Brigliadori: l’ex annunciatrice dalla bellezza pre-raffaellita e la lucidità post-trauma cranico, esordisce affermando di avere delle boccette contenenti un oscuro liquido denominato acqua di luce, poi si definisce paleocristiana, dichiara che l’isola è la ricerca dell’assoluto e infine si rende protagonista di una serie di gag che provano in maniera inequivocabile che Sara Tommasi, al confronto, ha la lucidità di un cecchino serbo. Anni fa affermava che il suo segreto di salute è bere le sue urine. Ora sappiamo con certezza che smesso di bere la pipi’ ed è passata alla grappa. Raffaele Paganini: giuro che io per dieci minuti buoni non ho capito se il naufrago brizzolato e la tizia con cui disquisiva di nomination e lavagnette fossero Claudio Baglioni e Ornella Vanoni o, come da scaletta, Raffaele Paganini e Simona Ventura. Ormai la nuova livella è il botox. Il ballerino ha rilasciato una sola dichiarazione, ma di rottura: “Gli altri concorrenti sono tutti straordinari!”. Vediamo quanto ci metterà a tentare di annegare la Brigliadori in mare aperto. Si accettano scommesse. Magda Gomes: sarà stata pure la protagonista del calendario Campari ma senza trucco, col naso da pugile e il doppio mento alla Ricucci, di Campari bisogna farsene almeno sette otto di fila, per trovarla un sex symbol. Giorgia Palmas: ex velina, non era tra le arcorine, non è risultata una delle assidue dei bagni dell’Hollywood, non risulta il suo nome in alcuna intercettazione, non c’è manco un suo sms di buon compleanno a Lele Mora, niente di niente. Una di cui aver paura. Probabilmente ulula con la luna piena o parla coi morti. Luca Dirisio: uno è ancora lì che si domanda quale sia la sua genesi nella musica italiana e lui, serafico, dichiara: “Ho cominciato con il corso di chitarra facile di Red Ronnie.”. Della serie: ora abbiamo capito tutto. E’ al televoto e considerato che è sembrato già simpatico quanto una betoniera contromano, secondo me fa in tempo pure a fare Sanremo. Tra i “parenti di” porrei l’attenzione solo su due elementi degni di rilievo. Il primo è la mamma di Valeria Marini, Gianna Orrù. Siccome la signora sembrerebbe anche simpatica e dotata di una certa intelligenza, viene da chiedersi da quale corto circuito genetico sia venuta fuori la figlia. Inviterei la Commissione Europea ad indagare perché secondo me la Marini è un ogm come la patata viola. L’altro concorrente interessante è lo strombazzatissimo pronipote del patriota Giuseppe Garibaldi, Walter Garibaldi. E insomma, dopo mesi che ce la menano con ‘sta storia che il parente dell’eroe risorgimentale fa un reality, viene fuori che ‘sto Walter in realtà è stato adottato dalla madre Teresita Garibaldi. Quindi, sostanzialmente, è più stretto il legame di parentela tra me e David Crockett che tra lui e Giuseppe Garibaldi. Al televoto Luca Dirisio contro Francesca De Andrè. A dirla così sembra una cosetta da niente, ma un De Andrè al televoto, in un reality, è un fatto sconvolgente. E’ come se una Levi Montalcini un domani concorresse per la fascia di Miss Maglietta bagnata. Altro che Anime salve.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website