Navigate / search

Ho visto che la mia osservazione su Mammuccari…

Ho visto che la mia osservazione su Mammuccari l'hanno ripresa un po' in giro e allora preferisco spiegarmi meglio. Io Teo lo conoscevo quando non era famoso, a Roma. Si esibiva con molti comici poi diventati famosi in un locale che si chiamava Gildo. Faceva molto ridere facendo esattamente quello che poi gli hanno chiesto di fare a Libero. (l'hanno notato lì, del resto) Quello lo sapeva fare, ma prendere per il culo quello della prima fila chiedendogli "Lei e' la tua fidanzata o ti hanno vomitato sulla sedia?" o fare lo scherzo al telefono non li definirei talenti. Sono capacità da animatore, una buona dose di faccia tosta, un cinismo e un cazzeggio divertenti ma la chiuderei qui. Nulla di più. Un Valtur un po' più evoluto. E infatti, esaurita quella vena, quando gli è stato chiesto di fare altro, non l'ha saputo fare. Troppo grezzo per fare il conduttore istituzionale, inadatto a fare il comico monologhista e incapace di riciclarsi come attore. Gli manca una cosa importante che si chiama cultura e si vede, si percepisce nei modi e nel linguaggio. Manco Insinna avrà letto Kant ma ha un garbo e un'immagine che Mammuccari si sogna, per dire. Poi c'è la faccenda del lato umano, che non mi ha mai entusiasmata. Un po' perchè ho avuto modo di averci a che fare, anche se superficialmente, e ho visto reazioni velenose al minimo contrasto e un po' perchè vedo sempre l' atteggiamento livoroso di quello che anzichè ringraziare il Signore tutte le mattine per avere contratti milionari per starsene a Miami a prendere il sole, pensa che qualcuno lo stia derubando di qualcosa. Tipo di un programma, di un posto in tv, di un palcoscenico. E allora sposta l'attenzione, dalla sua incapacità a quella , presunta, dei suoi "colleghi". Ce l'avesse un briciolo del talento di Brignano, Mammuccari. E lo dico da una che ha visto Brignano mille volte dal vivo, anche quando non era famoso, e che lo ha sempre trovato il migliore nel suo genere di comicità (che non è quello che preferisco, ma a cui riconosco una assoluta dignità). E poi sempre 'sta storia di vedere complotti contro di lui, manco i suoi colleghi volessero stroncare il nuovo Jim Carrey sul nascere per non venir risucchiati dall'oblio causato dall'astro nascente Mammuccari. In tutti gli ambienti c'è gente che si mette di traverso, nomi che saltano a favore di altri, antipatie e giochetti simili, ma non è che si stia tutti a piagnucolare "Ezio mi ha rubato la Girella dallo zaino!". Facesse una bella cosa Mammuccari. Accendesse un cero ai vertici Mediaset che gli fanno condurre un programmma e lo pagano profumatamente da anni per stare in panchina, rispolverasse il tavolo di plexiglass e ci infilasse sotto la sua prosopopea. E infine, si autoinvitasse allo Show dei record: in antipatia detiene il record mondiale e non glielo toglie manco la Costamagna.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website