Navigate / search

Il discografico di Psy si scomoda per difendere il…

Il discografico di Psy si scomoda per difendere il Gangnam style dai miei attacchi cruentissimi di ieri su fb. Offendendo, come costume diffuso. Oh, e' il ballo del cavallo, non Mozart. E se la discografia e' messa così male da difendere una pirlata simile da una critica modesta perché il pirla fa vendere i dischi con un balletto nobile quanto il ballo del qua qua, mi spiace tanto, ma ripigliatevi. Detto ciò: per me c'è spazio per tutti e anche le pirlate di successo hanno comunque qualche elemento di perversa genialità. Certi discografici, un po' meno.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website