Navigate / search

Dai Leon, saluta Ettore e andiamo.

Dai Leon, saluta Ettore e andiamo.
Ma io non voglio andare via!
Dai su, siete stati insieme tutto il giorno.
Ma io lo voglio come fratello!
E vabbe', facciamo che e' tuo fratello allora, pero' ora salutalo.
No. Lui non e' mio fratello. E' mio figlio!
Eh addirittura.
Che ne sai tu. Per me e' come se io l'avessi tirato fuori dalla pancia della sua mamma con le mie mani!
Bene. Mi rassicura vederlo incamminato verso un'affettivita' algida e pacata.

Leave a comment

name*

email* (not published)

website