Navigate / search

Il reality degli antipatici ? Intervista a Carlo Cracco

 

“Il nuovo taglio di capelli me l’ha consigliato Rosa, quando lei comanda io obbedisco!”. “Aspettiamo un figlio, Rosa è al quinto mese, ma non sappiamo ancora il sesso”. “Masterchef è un programma di antipatici, quest’anno i concorrenti sono tutti così”. “Rachida? Sa cucinare. Il meglio ancora non l’ha dato. E i suoi piagnistei contano poco, i concorrenti vano fatti sfogare!”.

Intervistato su M2o da Fabio De Vivo e la sottoscritta, Carlo Cracco racconta molto della sua vita e della terza edizione di Masterchef.

“Partiamo dal caso Rachida. Perchè tenete dentro così a lungo un personaggio poco amato e poco capace?”
“Non è così. Ha qualcosa da dare anche lei. Piange, sì, ma bisogna far sfogare i concorrenti, lei il meglio ancora non l’ha dato. E’ brava, sa cucinare, ha una sua manualità. E ha una caratteristica: quando pensi che non ce la fa, Rachida tira fuori il guizzo.”.

“Non è proprio simpaticissima…”.
“Una cosa strana è che a Masterchef ci sono un sacco di antipatici. E’ il reality degli antipatici. Federico per dire è uno che provoca, col coniglio crudo voleva farsi notare. Poi lui l’ha messo da crudo in un piatto bollente portandolo così a una temperatura perfetta e è riuscito a focalizzare l’attenzione su di sè.”.

“E del concorrente agè Alberto che dici? Ti piace?”.
“Alberto è la grande passione di tutti, metterei la firma subito per arrivare a quell’età così, forse al netto delle paperine, che mi risparmierei. Prende tutto in maniera leggera e poetica.”.

“Non ti imbarazza quando Bastianich lancia piatti e offende i concorrenti?”.
“Bastianich non mi imbarazza, se lo conosci sai che è fatto così, lui è quello che è. Io invece non sono capace di buttare un piatto in quel modo, a freddo, però lo faccio nella cucina del mio ristorante perchè magari un piatto fa schifo e non voglio che esca”.

“C’è qualcosa di te che non ti piace quando ti rivedi in tv?”.
“Di me in tv quando mi rivedo non mi piace nulla. Sono sempre troppo tirato e serio. E’ perchè faccio fatica e cerco di non sbracare…”.

“Tu metti soggezione a tutti col tuo sguardo truce, ma c’è qualcuno che mette soggezione a te?”. 
“A me mettono soggezione tutti, in modo particolare i clienti quando vengono a mangiare. Vengono a provare la tua cucina, dai il massimo ma magari non ci riesci. Quando vedi che non parlano, non dicono nulla, ti senti in imbarazzo, pensi che magari non gli è piaciuta la cucina. Poi ovvio, se i clienti cercano il pelo nell’uovo divento una iena.”.

“Quest’anno sfoggi un taglio di capelli singolare. Te l’ha consigliato qualcuno o hai fatto tu con la mezzaluna?”. 
“Il taglio di capelli l’ha deciso Rosa. Obbedisco sempre, io con lei sono bravissimo.”. (ride)

“Quando l’hai conosciuta le hai detto che non avrebbe mai più toccato una padella, sei stato di parola?”.
“Sono stato di parola, non ha più toccato niente, però non mangia nemmeno perchè ho poco tempo per cucinare…”.

“Le fai le schiscette?”. 
“No! Niente schiscette, è una cosa che non sopporto. Cucino il sabato e la domenica, negli altri giorni a pranzo viene a mangiare al ristorante.”.

“Aspettate il secondo figlio, che poi per te è il quarto… Sapete già il sesso?”.
“Rosa è al quinto mese, non sappiamo che sesso sarà ma per me va bene tutto, sia maschio o femmina.”.

“Cambieresti Rosa con la Pascale? Lei sa il prezzo dei fagiolini…”
“Lì i problemi sono altri…diciamo che mi tengo Rosa!”.

“Sai che io e te abbiamo lo stesso editor e nel mio contratto con Rizzoli una clausola prevede che oltre le 10 000 copie vendute, avrò una cena pagata da Cracco?”. (verità)
“Fantastico! Inseriamo anche una clausola per la copia 11 000, 12 000… mi fai girare l’economia!”.

“Ok, tu mi dai una quota del ristorante?”.
“Ti do la cella della verdure!”.

Se volete ascoltare l’intervista qui di seguito la prima e la seconda parte:
http://www.youtube.com/watch?v=UUetezfzsfo
http://www.youtube.com/watch?v=g150_DJw6Yg

Leave a comment

name*

email* (not published)

website