Navigate / search

La Banalità di Lucci

Lucci ha fatto una triste figura a Le iene. Ma triste davvero. In realtà è da un po’ che pensavo che Lucci fosse bollito e che i suoi insulti fossero diventati gratuiti e patetici, ma con la Boschi ha toccato il fondo. La insegui per dirle che è una strafica, fai battute sui “rapporti” col parlamento, insisti, te ne compiaci. Te ne stai appostato lì magari ore per dire queste minchiate becere e di una banalità sconcertante. Non parlerei solo di maschilismo come la Terragni e altri. Parlerei proprio di banalità. Tutta questa agitazione perché c’è un ministro biondo con gli occhi azzurri. Ti siedi con gli autori e decidi “Andiamole a dire che è una strafica!”. Wow! Pensate: c’è una donna in gamba e anche carina, perché non farle due battutacce da bar dello sport. Davvero pietoso. Lucci era bravo, lo è ancora per certe cose (i suoi servizi sulle baby miss erano perfetti) ma per certe cose il filone “ho la faccia come il culo, quante risate!” s’è esaurito e non si recupera alzando l’asticella della volgarità. Mi auguro che la Boschi si batta per la prima seria riforma: prendere a calci in culo gli uomini così.

Comments

Bini67
Reply

Difendiamo le donne da queste battute sessiste!!! Mah…purtroppo hanno quasi sempre ragione

mauro
Reply

in effetti è vero quando fa così (quasi costretto dal ruolo) è patetico e banale. A calci in culo.

andrea
Reply

Confermo. Forse il suo voler dimostrare di essere uomo con battute di bassa lega nasconde qualcosa. Mah!!!

Leave a comment

name*

email* (not published)

website