Navigate / search

Quaranta ruggenti

Roaring forties. Quaranta ruggenti. Così chiamavano gli inglesi quelle latitudini dell’emisfero australe in cui i venti ruggivano e i velieri affrontavano le tempeste di Capo Horn. Che poi non erano i venti a ruggire. Erano i venti che passavano attraverso gli alberi della nave ad emettere quel ruggito. Pare che arrivati al cinquantesimo parallelo quel […]

La piaga degli hashtag bimbominkia

Buongiorno amici, oggi volevo sottoporre alla vostra attenzione una questione drammatica della quale si parla troppo poco, ovvero l’utilizzo improprio e criminoso di quella moderna piaga denominata HASHTAG. Ora. Va bene utilizzarli per associare un tweet o un post a un argomento specifico, ma mi volete spiegare cosa minchia significano le vagonate di hashtag a […]

O mi vuoi o non mi vuoi

Senti un po’ tu. Qui le cose sono due: o mi vuoi o non mi vuoi. Che poi in realtà dico così ma poi lo so che c’è anche la terza opzione e cioè io ti voglio ma tu non sai se mi vuoi. Allora facciamo così. Anziché provare a convincerti a stare con me […]

La Seredova va in Brasile, Buffon porta ancora la fede e la D’Amico fa la gnorri

Il mio articolo su Libero: Lo confesso: a me il triangolo Buffon/Seredova/D’Amico sta creando non pochi complessi di inferiorità. E non perchè il più basso dei protagonisti è comunque alto quanto Kobe Bryant con me a cavalcioni, ma perchè il buonsenso, l’equilibrio, la pacatezza dei tre nel gestire la situazione è una roba da manuale e […]

La finestra di fronte

Ieri sera succede questa cosa. Io vado a cena lasciando la macchina sotto la radio che è in una nota via milanese. Finita la cena a mezzanotte torno in taxi a riprendere la macchina e mentre pago mi volto a guardare il palazzo proprio di fronte alla sede di Radio Deejay. C’è la famosa finestra […]