Navigate / search

Giorni 4-5: C’è gente che soffre

Altro giorno, altro litigio. Dopo il duo Mastelloni-Ingerman è il turno di Katia Ricciarelli vs Pamela Petrarolo. La cantante lirica allena le sue corde vocali infamando la povera Petrarolo, rea d’aver macchiato dei tovaglioli. L’ex boncompagnina finisce in lacrime tra le braccia del predator Arca, già perduto tra altri arti della Rodriguez. Ma come diceva sempre il mio vecchio parroco “la confessione è utile” e la Ricciarelli infatti, dopo qualche minuto di latrati in confessionale, torna più buona di una mousse al cioccolato e ricopre la sporca-salviette di baci e abbracci. Della disputa permane poco chiara una cosa: Kationa pretendeva rispetto in quanto artista, non in qualità di essere umano. Quindi se lei non fosse stata un’artista la Petrarolo avrebbe avuto ragione? La produzione si è adeguata al ragionamento e pare che abbia programmato per i prossimi giorni una gara di rutti in faccia ai non-artisti.

Intanto Selvaggia chiacchera amabilmente con San Clemente. La Nostra scherza col pascià sul suo presunto salto di qualità da “Centovetrine” a “La Fattoria”, lui seppur divertito, conviene con lei mettendosi le mani nei capelli. Il discorso si sposta su Jennifer Rodriguez: i due concordano sull’inutilità ai fini del gioco (e non solo di quello) della ragazza. Selvaggia critica le maleducatissime rispostine dell’ex valletta di Biscardi e Pernarella non può che condividere. Ecco perchè Red Aldo non la faceva mai parlare al Processo! In conseguenza di ciò Jennifer sarà il prossimo obiettivo, prima tocca alla prescelta Natalie Kriz. Sono tanti i motivi validi per eliminare la modella ispaniola. Dalla scheda Mediaset, leggo che Natalie si definisce “Frenetica, permalosa, precisina e perfezionista tende a non godere appieno delle cose”. E perchè iniziare a godere proprio adesso? Non è questa la sua ora. Dice che è già stata in Marocco per lavoro ma non vorrebbe tornarci perché ha visto gente che soffre e il cibo non le piace. Ora, non so di cosa si stia cibando, ma so che in quel gruppetto qualcuno che soffre c’è e non parlo dei cammelli, per cui proporrei un’auto-eliminazione per spudorata coerenza o un’eliminazione per manifesta incoerenza. In ogni caso la ragazza è spacciata. Matteo Pedrosi, il Selvaggio e_mail: mattpedro81@hotmail.com Blog del Supplente Invia un sms al 48244 e scrivi Natalie oppure chiama da telefono fisso l’ 16476

Giorno 3: Siamo in testa!

La sfida a distanza tra Selvaggia e Natalie Kriz è cominciata.

Ma a tener banco in Fattoria è il confronto tra altre due donne: Randy Ingerman vs Leopoldo Mastelloni. Le due sgallettate si scontrano spesso e volentieri: lei accarezza il cagnolino e lui s’inalbera perchè la bestia nitrisce (ma cosa fumano i cani in Marocco?), lui urla contro gli uccelli e lei invece li accarezza (è molto buona con certi animali), lei vuol cucinare tipici piatti del Texas lui vorrebbe du’ fettuccine all’amatriciana bone bone come le fa la Petrarolo. Tra le due contendenti sembra avere la peggio la Leopolda nazionale, ancora non bestemmiante, ma vicina all’abbandono definitivo dalla gara. In un confessionale ha detto: “è una brutta fazenda!” credendo di trovarsi in Brasile nella seconda edizione.

Intanto i sondaggi web vedono Selvaggia prevalere di pochissimo su Natalie. Siccome avevo largamente previsto la manovra-suspence di TgCom, nei giorni scorsi ho incaricato una società americana per verificare l’attendibilità degli stessi. Stamattina ho avuto una sessione con coloro che se ne occupano e posso garantirvi che: “siamo di gran lunga in testa!!!” Parola di Pedrusconi. Matteo Pedrosi, il Supplente e_mail: mattpedro81@hotmail.com Invia un sms al 48244 e scrivi Natalie oppure chiama da telefono fisso l’ 16476

Giorno 2: Proposte indecenti

Il protagonista della prima puntata è stato indubbiamente Orlando “Pettinatissimo” Portento. Il suo sfogo-triccheballacche ha spopolato sul web come nemmeno fecero l’ Operazione Muflone Subitoe l’infausta Matteo Pedrosi al Grande Fratello. L’ex tuttofare, marito della prosperosa Angela Cavagna, ha un blog: l’Orlando curioso. Nel post di oggi parla della “cammellata” che avrebbero escogitato gli autori del programma per eliminare immediatamente la moglie dal reality e nelle righe finali dice: “Mi hanno detto che la Lucarelli e Pappalardino hanno il blog (dopo Grillo) più forte d’Italia e che avrei perso già in partenza. Non ho capito, non è mica la FATTORIA BLOG che ca……..c’entra!” Posto che non è colpa di Selvaggia se il suo blog è molto visitato, (al limite è un merito… e non è nemmeno colpa sua se il sig. Portento colleziona meno visite, anzi dopo questo post dovrà solo ringraziarci) non capisco il motivo per cui il simpatico Orlando non si sia ancora fatto una ragione dell’eliminazione della moglie. Nel suo stesso blog ieri compariva un sondaggio in cui, anche i suoi lettori avrebbero sonoramente eliminato la Cavagna. Detto questo, il sig. Triccheballacche mi sta simpatico e addirittura lo proporrei come nuovo contadino della Fattoria. Pare infatti che Katia Ricciarelli e Leopoldo Mastelloni non sopportino le pessime condizioni igieniche e vogliano tornare a casa. Portento sarebbe il sostituto ideale. In Marocco tutto procede come deve. San Clemente affida i compiti settimanali ai colleghi contadini, Francesco Arca ha individuato in Jennifer Rodriguez una facile pulzella da smontare e rimontare come un Lego qualsiasi, Alvaro Vitali rischia di schiattare dopo duecento metri di cammino nel deserto, la Fabiani sta cercando di metter zizzania tra il berbero accompagnatore Abdu Colp Alladurs e la moglie Sil Iprend Volentier Ducolp e la Petrarolo sta preparando una coreografia nuova: “Please don’t go”. La Nostra Selvaggia, furba come un Ravanelli nel deserto (Silver Fox), gironzola per la Kasbah con i suoi stivaloni very very fashion e tra un commento e l’altro tende a risparmiare energie (si dice così adesso?). Nel giro di due giorni spodesterà San Clemente (il suo l’ha già fatto) da pascià e prenderà in mano la situazione. Peccato che la Fabiani non sia ancora reclutabile, nella stalla ci sarebbe stato tanto lavoro per lei. Invia un sms al 48244 e scrivi Natalie oppure chiama da telefono fisso l’ 16476 Matteo Pedrosi, il Supplente e_mail: mattpedro81@hotmail.com

San Clemente

Fatelo Santo subito. L’avevamo sbeffeggiato per il suo popò di nome, c’eravamo chiesti con cognizione di causa “cu minghia è chisto Pennarello?” e lui pronto come un orgasmo imminente, in qualità di neo nababbo-pascià ha cacciato dal reality la Cavagna e non contento, s’è pure portato la Nostra Selvaggia in camporella. Sperando non si tratti di un altro Zequila, anche perchè un’incursione di Adriano Pappalardo in Fattoria potrebbe essere letale, il Clemente Pernarella diventa ufficialmente l’idolo della curva lucarelliana. La Cronaca Nel primo gruppo di concorrenti c’è subito la Nostra Selvaggia, con tanto di video di presentazione alla Gianni Rodari: La fanciulla assai sapiente, la mandiamo giù in Oriente“. L’impatto con la casbah (o quello che è) è decisamente positivo, nonostante le urla da checca isterica di Mastelloni. Il bel vestito nero della Nostra resiste circa 4 minuti e lascia spazio ad una più comoda tutona grigia. Pian piano arrivano tutti i concorrenti, tranne quattro sfortunati (Vitali, Fabiani, Kriz e Marcus) che dormiranno per qualche giorno lontani dal resto del gruppo (con una canadese nel deserto?). Il fantasioso meccanismo del programma propone, come avevo largamente anticipato, un’eliminazione già durante la prima serata. L’altrettanto fantasiosa sfida a tre, mette di fronte la Nostra, Clemente Pernarella (non ancora santificato) e la Cavagna (con dei pantaloni inguardabili). L’inviato Francesco Salvi spiega lo svolgimento della gara ma mezz’Italia non capisce una mazza. Ben per l’altra mezza che c’ha capito qualcosa e soprattutto per San Clemente che vince la sfida dominando. Selvaggia ne esce sonoramente sconfitta e imbiancata, ma non sa che il suo destino è in buone mani. Il regolamento infatti prevede che il neo pascià decida chi mandare in nomination e chi cacciare senza ritegno dalla casbah. Il Pernarella non ci pensa due volte e fa quello che deve fare. Via la Cavagna e dentro Selvaggia! In studio si scatena l’inimmaginabile. Il marito della Cavagna, tale Orlando Qualchecosa, si alza e se ne va rumoreggiando “triccheballacche, porco qua e porco là”, la D’Urso se ne accorge e da perfetta maestrina dell’asilo spiega al capriccioso Orlando che il pallone è suo e decide lei chi può gioca’. Lui, autoproclamatosi “ex tuttofare”, non ci sta e chiama in causa Moggi, la Gea, le Marchi e tutti i santi (compreso il Pernarella). Il pettinatissimo marito della Cavagna se ne va indispettito verso un più appetibile piatto di spaghetti. Uscendo dallo studio, pare che abbia rilasciato la seguente dichiarazione: “Ma vafangulo va!”. Il gioco continua, ed è la volta delle nomination. Il personaggio più votato dal gruppo andrà in sfida con Selvaggia. Dopo le prime votazioni sembra profilarsi una sfida con l’abbordabile, ex valletta di Biscardi,Jennifer Rodriguez, ma nelle successive i nomi più indicati risultano essere Randy Ingerman e Natalie Kriz, le due che nel post di ieri avevo pronosticato come favorite del genere femminile. Ancora una volta serve l’intervento di San Clemente, che dovrà scegliere chi tra le due mandare in sfida, in quanto pascià. Non potendo scegliere la Cavagna e il marito Triccheballache perchè già al ristorante, opta per la modella spagnola Natalie Kriz. E direi che c’è andata bene. Il calendario della Ingerman che ho qui sotto mano avrebbe potuto incidere non poco, nonostante io non riesca ad immaginare lo stormo di fans-camionisti agguantare frettolosamente cellulari, per inviare messaggini pro Randy o pro qualunque cosa. Selvaggia si è goduta il momento-nomination lasciando intravedere l’opinionista che risiede in lei: “Voto Francesco Arca perchè è un ormone che cammina e poi io sono repubblicana e odio i tronisti”, dopodichè ha accettato di buon grado la scelta di San Clemente, che con sguardo assai allupato e con la scusa “sei tutta sporca e bagnata come me” l’ha voluta concubina. Conclusioni finali: la prima serata è stata superata brillantemente. Adesso è il nostro momento, FACCIAMO FUORI LA KRIZ! Bombardiamo di messaggini e telefonate! FORZA SELVAGGIA! Invia un sms al 48244 e scrivi Natalie oppure chiama da telefono fisso l’ 16476

Chi vorresti eliminare?

Mentre alle Olimpiadi invernali i primi italiani che vincono medaglie sono tali Zoeggeler e Piller Cottrer ( “noi contenti di avere vinciuto ya!” ) e il curling fa un picco d’audience di 5 milioni di telespettatori (il Maurizio nazionale sta già pensando di sostituire il vecchio salto con l’asta con l’avvincente sport della scopetta) in Marocco c’è grande attesa per la primissima della Fattoria. Voci di corridoio sussurrano che ci sarà già un’eliminazione durante la prima puntata. Secondo voi chi uscirà? Tra un commento acido e l’altro mi piacerebbe leggere la vostra personale nomination (rigorosamente con motivazione accettabile, altrimenti il Grande Fratello s’incazza). La mia va sulla fiducia ad Alvaro Vitali, con la seguente motivazione: ha annunciato che subito dopo il reality uscirà un remake di Pierino. Per la cinematografia italiana si prospetterebbe una primavera difficile. Per quel che riguarda Selvaggia, oso un pronostico da esperto-reality: se passa indenne le prime tre settimane avrà la possibilità di farsi conoscere al grande pubblico e di conseguenza vincere il reality (non può morire l’ottimismo). Per la vittoria finale vedo favoriti ai nastri di partenza Aldo Montano e Leopoldo Mastelloni tra gli uomini, Randy Ingerman e Natalie Kriz tra le donne. Tutti gli altri possono iscriversi a “Giochi senza speranze”. Infine per la serie “quanto è piccolo il mondo” colgo l’occasione per salutare il collega blogger Franciskje che ho conosciuto oggi pomeriggio al casting di Camera Cafè. Non chiedetemi com è andato il provino. Son scaramante. Matteo Pedrosi, il Supplente e_mail: mattpedro81@hotmail.com

Tutti dietro Montàno

Dopo l’incantevole accoglienza ricevuta, mi accingo, incurante di alcuni stracciatori di maroni, a proseguire la mia avventura di supplente. La fattoria sta bussando (è alle porte), Rocco Siffredi continua a fare il suo lavoro (è alle porche -licenza poetica-) e io continuo a girare con la vettura dell’amica S. J. (una Porches). Per quel che riguarda il primo argomento (Fattoria) ho notato che non c’è ancora un sito ufficiale del programma, nemmeno uno straccio di scheda alla Secondo Voi di Del Debbio. Ma dai primi spot del reality si intuisce molto: tra la D’Urso e il marocchino Abdu Colp Alladurs c’è un gran feeling. Inutile dirvi che se la conduttrice fosse stata la David, ci sarebbe stato un gran feeling d’Arianna. Abdu cercherà di ripercorrere le tappe di John John Masai Ketty Vedoben, amico e collega resosi protagonista di un flirt con Bambola Ramona nell’ultima edizione de “La talpa”. I protagonisti sono partiti da Fiumicino il giorno 9 con il seguente ordine d’arrivo: primissimo Aldo Montano senza Arcuri appresso ma con mal di gola annesso. Secondo classificato Leopoldo Mastelloni, che per non rischiare di bissare il bestemmione live degli anni ’80 si è sfogato totalmente con l’ autista (“ma porc…. la valig… pesa un sac … porc..). Terzo Alvaro Vitali con la moglie e quarta la Ricciarelli. Un gruppo di giapponesi, nel frattempo, ha fotografato il medagliato Montano calpestando una passante (solo dopo un quarto d’ora qualcuno ha riconosciuto una spappolata al suolo Pamela Petrarolo, ex protagonista di “Non è la Rai”). Il resto del gruppo, giunto con quaranta minuti di ritardo dalla maglia rosa (Montano) è composto da: Marcus Schenkenberg, Randy Ingerman, Alessia Fabiani, Natalie Kriz, Jennifer Rodriguez e Francesco Arca. Con estremo ritardo rispetto al plotone è arrivata Selvaggia (gli ultimi saranno i primi?) accompagnata dal maritin Laerte e dal neo collega-contadino Clemente Pernarella. Le ultime raccomandazioni della Nostra sono state per il marito: “Ricordati di cambiare il pannolino ad Adriano” e “Promettimi che la nostra seconda figlia non si chiamerà Nikita”. Nei prossimi giorni dovrebbe aggregarsi al gruppo anche Angela Cavagna. Non ne capisco il motivo, ma dicheno che anche l’ex popputa di “Striscia” sbarcherà in terra marocchina, quale sostituta di Maria Monsè (in dolce attesa). Mi spiace invece per le fans del mascellone Ridge. L’ultima novità del copione di Beautiful lo ha spinto a non mollare la soap: pare che dovrà tradire la moglie con Brooke. Matteo Pedrosi, il supplente Per comunicazioni interne: mattpedro81@hotmail.com

Il supplente Selvaggio

Matteo Pedrosi Salve a tutti, il mio nome è Matteo “Selvaggio” Pedrosi. Come taluni avevano dedotto e talaltri temuto, sono mie le “buone mani” a cui il blog è stato affidato. Sarò colui che, a tempo indeterminato, supplirà durante il soggiorno marocchino della Nostra. So che alcuni di voi fremono all’idea di vedere Selvaggia equipararsi agli animali della fattoria: pecore, cammelli e alvarivitali. Personalmente l’avrei gradita come mungitrice di vacche e dispensatrice di latte a tutta la combriccola dopo il mattutin canto del gallo. Come una brava mamma avrebbe versato del latte in ogni tazza e per puro caso ne avrebbe poi rovesciato mezzo litro bollente addosso alla Fabiani (sono le coincidenze della vita). Avremmo assistito ad una caratteristica rissa in stil reality, con una Ricciarelli qualsiasi a far da paciere con alitate da soprano. Ma purtroppo, prima di partire, la Nostra ha spazzato via i miei sogni bellicosi confermando che non ci saranno vacche. Dando un occhio al cast ho capito che Selvaggia sta cominciando a dirmi fandonie. Intanto il suo personalissimo reality è già cominciato. Tutto il cast si trova momentaneamente a Marrakech e vi assicuro che questa è la settimana più dura. Infatti la sua soglia di sopportazione sarà messa a dura prova dal presumibile animatore del gruppo Alvaro Vitali e dalle sue nuovissime barzellette con o senza fischio (ora starà raccontando “Chicago di notte”, ve la ricordate?). Poi c’è Clemente Pernarella che sarà all’ostinata ricerca di un ufficio anagrafe per cambiare il nome, sebbene io creda che il suo sia d’arte (non può essere un nome vero dai!) e c’è chi avrà finito il trucco e ne vorrà di nuovo (le varie Ingerman, Kriz, Montano). So che con queste premesse sarete tutti lì a mangiarvi le mani dall’invidia, così per evitare di farvi ingoiare anche polsi e gomiti, ho pensato che nei prossimi giorni vi elargirò dettagliatissimi report quotidiani sul reality. Sarà un modo per lenire la mancanza di Selvaggia e per evitare al blog un letargo verosimilmente lungo. Ringrazio anticipatamente per i messaggi di benvenuto, Matteo