Navigate / search

Chiamati a votare

Datemi retta. “Verissimo” va assolutamente guardato tutti i giorni solo per non perdersi il momento “lo specchio della verità” in cui Cristina Parodi fa una sorta di terzo grado all’ospite di turno.
Imperdibile il faccia a faccia di oggi con Martina Colombari che, sottoposta ad un serratissimo fuoco di perfide domande da parte di quel noto aguzzino che è Cristina Parodi, dava vita ad una brillantissima conversazione.

Ne riporto un piccolo stralcio:

Parodi: “Qual è il più grande pregio di tuo marito Billy Costacurta?”

Colombari: “La rigidità”

P: “Più diva o più mamma?”

C: “Oddio…(dopo lunga e sofferta riflessione) Tutte e due”

P: “Il tatuaggio a cui tieni di più”.

C: “Il pipistrello perchè mi ricorda mio papà.”

P: “Perchè, l’ha fatto anche lui?”

C: “No, perchè quel giorno mi ha accompagnata.”

P: “L’ultima volta che hai pianto”

C: “Ieri”

P: “Perchè?”

C : “Non lo so”

Parodi: “Come ti vedi tra dieci anni?”

Colombari: “Come adesso ma con dieci anni di più”.

Ma il vero must di “Verissimo” sono i sondaggi. Ero passata sopra a quello del giorno di Pasquetta che, vale la pena ricordarlo, era :

“Per il pic-nic meglio il vino bianco o il vino rosso?” E vabbè.

Ma su quello di oggi non posso far finta di niente. Non me la sento. La domanda era la seguente:

“Meglio le sorelle Lecciso o Costantino e Daniele?” Di questo passo domani ci toccherà il quesito:

“Meglio una colica renale e una pancreatite?” o, se tanto mi dà tanto : “Meglio Valeria Marini in veste di opinionista o Bruno dei Fichi d’India nell’imitazione del cavallo al trotto?”.

L’ho detto io che è una missione.

Comunicazione

La mia consueta casella di posta elettronica è momentaneamente fuori uso.
Per comunicazioni e domande importanti del tipo “Che segno sei?” o “Preferisci Ficarra o Picone?” potete scrivermi a questo indirizzo:
selvaggialucarelli@gmail.com

E’ una missione

A breve sito e blog verranno completamente rinnovati.
L’impulso di tornare a scrivere mi è tornato per una ragione decisamente valida e profonda: l’aver visto il principe AscanioPacelli alle prese con una televendita nella quale vantava le meraviglie della camera da letto della ditta Mercatone Uno.

E non è finita qui. A completare la scenetta c’era perfino la fidanzata Katia Pedrotti intenta a prendere appunti su prezzi e modelli tanto per farci credere che s’è fatta due conti e mi sa che per il modello con doghe lei e Ascanio dovranno rinunciare al cinema il sabato sera.

Visto che mi risulta che la coppietta di spiantati stia per convolare a nozze, mi offro di andare a montare di persona il salotto della loro nuova e immagino modestissima stamberga che sarà di sicuro il modello Carlotta di Mercatone Uno con finiture in noce, 369,00 euro tavoli e sedie esclusi. (nella foto in basso, Katia – Ascanio e la loro vita di stenti)



Ditemi voi: di fronte a certe scene, come fa una a non tornare a “bloggare”?
Non è un desiderio. E’ una missione.

Era il caso

Io di questi giorni mesti ricorderò soprattutto la puntata di Buona Domenica in cui Maurizio Costanzo, affranto, affidava la lettura di alcune toccanti parole di Karol Wojtyla ad una nota guida spirituale:
Debora Caprioglio.